Il ritrovato Fondi affronta la Ternana in Coppa

IL Fondi sembra aver preso definitivamente il ritmo. E la cosa che sorprende di più è che il contributo più ingente alla sua classifica lo hanno dato, fin qui, le gare in trasferta. Ecco, la classifica adesso comincia a farsi interessante. Ad uno sguardo superficiale ciò che salta per primo all’occhio è ilsestultimo posto in 

Leggi tutto

IL Fondi sembra aver preso definitivamente il ritmo. E la cosa che sorprende di più è che il contributo più ingente alla sua classifica lo hanno dato, fin qui, le gare in trasferta. Ecco, la classifica adesso comincia a farsi interessante. Ad uno sguardo superficiale ciò che salta per primo all’occhio è ilsestultimo posto in classifica. Se però si va a guardare più attentamente si noterà che è il Fondi è a quota nove punti, ben sette in più rispetto a Catanzaro e Campobasso, ultimi a quota due. La vetta, occupata provvisoriamente dal Neapolis Mugnano in attesa del recupero tra Pomezia e Latina, dista attualmente solo sei lunghezze. Insomma, il Fondi come punti è per ora più vicino alla vetta che non alla zona salvezza. Pesano in questo senso le due vittorie ottenute fuori casa. Se il Latina vincesse a Pomezia, il primo posto si allontanerebbe ma la formazione allenata da Stefano Liquidato si terrebbe comunque in una tranquilla posizione di metà classifica, in perfetta corsa per l’obiettivo stagionale: una salvezza quanto più possibile anticipata e ottenuta senza particolari patemi. Ora il campionato si fermerà per osservare la sosta prevista dalla Federazione. Al ritorno in campo il Fondi ospiterà al «Purificato» proprio il Latina in una gara che farà di certo  registrare il tutto esaurito.

LO SCONTRO CON IL LATINA IN SERIE D – Lo scorso anno i rossoblù, ormai lanciati verso la vittoria del girone, stravinsero infliggendo alla formazione del capoluogo un netto 4-0. Quest’anno la situazione è ribaltata, con un Latina ai piani alti e un Fondi che insegue. Una vittoria di Schiavon e compagni sui rivali nerazzurri farebbe rientrare inaspettatamente la squadra in corsa per le prime posizioni, cosa che sembrava inimmaginabile solo un mese fa. Torniamo però alla gara disputata domenica. L’Aversa Normanna è una formazione di tutto rispetto, che milita ormai da tre anni tra i professionisti. La trasferta al «Bisceglia » rappresentava un’importante prova di maturità e il Fondi l’ha superata a pieni voti. Mister Liquidato ha capito che serviva una maggiore concretezza nel reparto offensivo viste le tante occasioni da gol sbagliate nelle gare precedenti. Così ha deciso di promuovere titolare l’att acca nte Riccardo Capogna, che non ha deluso le aspettative concretizzando di fatto la prima occasione che gli è capitata e mantenendo una media realizzativa notevole nei minuti giocati fino a questo momento. La squadra sembra ormai essere entrata completamente negli schemi dell’allenatore irpino e sembra pronta a sostenere i prossimi difficilissimi impegni. Ieri la squadra ha ripreso ad allenarsi senza nemmeno un giorno di riposo, oggi invece in mattinata partirà alla volta di Terni dove disputerà l’importantissima gara di Coppa Italia contro la Ternana. In caso di vittoria, i rossoblu potrebbero sfidare un’altra formazione prestigiosa, l’Atletico Roma grande favorita per la promozione
in Serie B. insomma, il bello deve ancoravenire.

Alessandra Stefanelli

Lascia un commento