Il Terracina sul podio, crolla il Formia

Tutto sommato un buon punto portato a casa. La Vigor Cisterna torna dalla difficile trasferta in casa del Marino con un 2-2 che fa arrivare i biancoazzurri a quota 8 punti, a ridosso dei primi posti ma a -7 dalla capolista Lupa Frascati. Parte bene la Vigor (con Favano, Chiaraviglio e Frasca a centrocampo), pericolosa 

Leggi tutto

Tutto sommato un buon punto portato a casa. La Vigor Cisterna torna dalla difficile trasferta in casa del Marino con un 2-2 che fa arrivare i biancoazzurri a quota 8 punti, a ridosso dei primi posti ma a -7 dalla capolista Lupa Frascati. Parte bene la Vigor (con Favano, Chiaraviglio e Frasca a centrocampo), pericolosa al 10’ con Venerelli. Il Marino però non ci sta e sfiora la rete con Novembrino, che trova la traversa. I padroni di casa passano al 39’: Mervelli scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e, a tu per tu con Leone, serve davanti la linea di porta Novembrino che non può sbagliare. Prima del riposo la Vigor preme: Favano serve Fiorillo sulla sinistra. Stop e cross immediato per la testa di Garat che trova un super Perrotta. I biancoazzurri vogliono il pareggio e nella ripresa sono subito pericolosi. Traversone di Arduini, testa di Venerelli e palla che sibila alla destra del palo. Il gol è nell’aria e arriva puntuale e meritatissimo al 10’ grazie al secondo centro di fila di Venerelli. Ma il Città di Marino, subita la sfuriata ospite, rimette la testa avanti. Novembrino, ancora lui, libera Casale al cross. Palla al centro per Arbobelli che stoppa bene di petto in mezzo all’area e batte Leone. Passano appena 3’ e arriva il pareggio. Angolo di Fiorillo e perfetto stacco di Morasca che depone in fondo al sacco il definitivo 1-1.

FORMIA SPRECONE – Un Formia volenteroso, sfortunato e sprecone cade in casa al «Nicola Perrone» contro la Vis Artena di mister Paolo D’Este con il risultato di 2-1. I biancoazzurri di Piero Tersigni non riescono così ad ottenere quello che sarebbe stato il secondo successo in stagione rimanendo nelle ultime posizioni in classifica. Sfumano i tre punti nonostante una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista. Nei primi minuti del match parte meglio il Formia che al 14′ sfiora il gol con Iovino, assistito da Ferrara, che in precario equilibrio non trova lo specchio della porta da pochi passi. Al 17′ arriva la doccia fredda per i tifosi di casa; sul calcio di punizione dalla trequarti di Cherubini, Chianelli sul secondo palo tutto solo batte Centola con un preciso piatto destro e porta in vantaggio l’Artena. La reazione dei locali è però veemente. Al 32′ occasione da rete mancata per i tirrenici con Adjey che sul corner di Scarlato, in mischia, si divora il gol del pari. Formia pericoloso anche al 44′ con la punizione forte e precisa di Scarlato che costringe Piccionetti all’intervento miracoloso in corner. Si va al riposo con gli ospiti avanti ma la ripresa sarà tutta di marca formiana. Al 6’ arriva finalmente il pari per l’undici di Tersigni, nel frattempo allontanato dal direttore di gara per proteste, con Ferrara bravo a girare in rete il cross dalla sinistra di Iovino dopo il velo di Di Roberto. Cambia totalmente l’inerzia della partita ma al 18’ il Formia sciupa un’altra clamorosa palla gol. Adjey semina il panico sulla destra, entra in area di rigore, palla a Di Roberto che tradito da un falso rimbalzo spara alto sopra la traversa ad un metro dalla porta. Nonostante il forcing, al 22’ la Vis Artena si riporta avanti con il gol fortunoso di Panella, deviato da Crisai, che si spegne all’incrocio dei pali. Una batosta che non scoraggia minimamente il Formia che al 38′ ha ancora un occasione per tornare in parità con Ferrara ma l’attaccante incredibilmente scheggia la traversa con un colpo di testa praticamente sulla linea di porta e il match si chiude con l’Artena che sbanca il «Perrone».

IL TERRACINA SOGNA ANCORA – Ancora una prestazione convincente tra le mura amiche per il Terracina di mister Mauro Pernarella, che proseguono così nel loro momento positivo e collezionano altri tre preziosissimi punti in classifica. I Tigrotti riescono, per la prima volta, a segnare più di un gol nella stessa gara e a vincere con più di un gol di scarto, indice che i problemi in zona gol sono finalmente in via di risoluzione. La gara è stata sostanzialmente dominata dal Terracina, autore di una gara di grande carattere e determinazione. Decisivo, ancora una volta, l’attaccante Reppucci, autore del gol del vantaggio al 39’ del primo tempo grazie ad un bel cross dalla sinistra di Rosi. Medoro ha cercato più volte il raddoppio senza fortuna mentre Di Franco ha diretto ottimamente un reparto difensivo mai in affanno, anche grazie ad una Diana Nemi che non si è resa praticamente mai davvero pericolosa. Nel secondo tempo, a caccia del gol del k.o., mister Pernarella inserisce Grandullo e Romero. Come sempre i biancoazzurri faticano non poco a trovare la via del gol, nonostante le grandi occasioni prodotte. Il raddoppio arriva solo in pieno recupero, al 47’del secondo tempo. Ci vuole ancora un gran cross di Rosi che va a pescare Grandullo completamente smarcato in area. 2-0, partita chiusa e una classifica di tutto rispetto.

Terenzi, Iannotta e Stefanelli

I TABELLINI

CITTA’ DI MARINO – VIGOR CISTERNA 2 – 2
Città di Marino: Perrotta, Buttarazzi, Campione, Gimelli, Corsi, Rivera, Mervelli, Turchetta (36’ st Piombo), Novembrino, Casale (12’st Arcobelli), Jimenez (12’st Lauro). A disp.: Di Stefano, Peri, Polverino, Sarrecchia, Piombo. All.: Lanza
V. Cisterna: Leone, Marseglia (25’st Onorato), Iommazzo, Frasca, Morasca, Arena, Fiorillo, Chiaraviglio (1’st Arduini), Venerelli, Garat, Favano. A disp.: Marino, Chiarucci, Frattarelli, Di Camillo, Di Girolamo. All.: Cencia
Marcatore: 39’ Novembrino, 10’st Venerelli, 27’ st Arcobelli, 30’ Morasca
Arbitro: Vayr di Collegno

Note – Ammoniti: Gimelli, Jimenez, Campione, Turchetta Buttarazzi, Favano. Espulso: 41’ Gimelli per doppia ammonizione.

FORMIA – VIS ARTENA 1-2
Formia: Centola, Valerio, Scipione, Scarlato, Crisai, Volpe (24′ Del Giudice), Iovino (21′ st Danese), De Santis, Ferrara, Adjey, Di Roberto (24′ st Giacca). A disp.: Gozzolino, Foti, Russo, Nulli. All.: Piero Tersigni.
Vis Artena: Piccionetti, Capuano, Cherubini, Chianelli, Padovani, Innocenzi, D’Acampo (7′ st Mariani), Carnevali, Corsetti, Panella (37′ st Ciaciò), Morice (44′ st Masella). A disp.: Centra, Romagnoli, Pizzuti, Prosia. All.: Paolo D’Este.
Arbitro: D’Aquino di Roma 1. Assistenti: Santoro di Roma 1 e Filaninno di Ostia.
Marcatori: 17′ Chianelli (V), 6′ st Ferrara (F), 22′ st Panella (V).
Note: Ammoniti Scipione, Scarlato e Ferrara (F), Chianelli, Carnevali e Corsetti (V). Al 35′ allontanato il tecnico del Formia, Piero Tersigni.

TERRACINA – DIANA NEMI 2-0
Terracina: Fusco, Tricinelli, Angona, Balestrieri, Di Franco, D’Amico, Serapiglia, Sansò, Reppucci (42’st Grandullo), Rosi, Medoro (24’st Romero). A disp.: Muoio, Cicco, La Cava, Macchiusi, Ballerino. All.: Pernarella
Diana Nemi: Segna, Barbaliscia, De Rocco, Cipriani, Tocchi, Pace, Nuti (35’st Stantiamantini), Volante (20’st Colacicco), Gioacchini, Marconi, Gatta. A disp.: Remiddi, Montellanico, Colonna, Verdini, Ceccarelli. All.: Mosciatti.
Arbitro: D’Ambrogio di Frosinone, Assistenti Foglietta di Frosinone e Manni di Ciampino.
Marcatori: 39’pt Reppucci, 47’st Grandullo.
Note: Ammoniti Tricinelli, Reppucci, D’Amico, Balestrieri (F), Tocchi (D).

Lascia un commento