Sabotino, un poker stellare

Che Sabotino! L’Atletico di mister Gesmundo guadagna la prima vittoria in campionato davanti al pubblico amico dell’«Andriollo» annientando con un pesante 4-0 l’ormai ex capolista Montespaccato. Partita a senso unico e chiusa dai borghigiani praticamente in 25’ di gioco. Tanto a bastato, infatti, a super Santoni (tripletta oggi per lui) per chiudere il discorso tre 

Leggi tutto

Che Sabotino! L’Atletico di mister Gesmundo guadagna la prima vittoria in campionato davanti al pubblico amico dell’«Andriollo» annientando con un pesante 4-0 l’ormai ex capolista Montespaccato. Partita a senso unico e chiusa dai borghigiani praticamente in 25’ di gioco. Tanto a bastato, infatti, a super Santoni (tripletta oggi per lui) per chiudere il discorso tre punti. L’attaccante biancoverde apre le danze già al 6’, quando è bravissimo ad anticipare su cross basso sul primo palo il proprio marcatore e battere Giuliano, dopo che Tomei e Sangermano avevano fatto il diavolo a quattro sulla fascia di competenza. Sulle ali dell’entusiasmo il Sabotino affonda il colpo all’11’: Spogliatoio scambia nello stretto con Mangili, palla dentro per l’inserimento di Micheletti che al momento del tiro viene steso in area di rigore. Per Rocchi nessun dubbio: è penalty. Dal dischetto lo specialista Giuseppe Spogliatoio non sbaglia e raddoppia spiazzando il portiere. Il colpo ferale arriva al 24’. Pennacchia si inventa una serpentina al limite dell’area di rigore per poi servire una palla al bacio per Santoni che la fa rimbalzare a terra per poi lasciar partire un diagonale forte e preciso su cui Giuliano non può nulla. I biancoverdi, trascinati da un Andriollo in estasi, chiudono il poker nel secondo tempo e più precisamente al 21’, quando il neo entrato Carlo Spogliatoio serve una bella palla dentro ancora per Santoni che da pochi passi non fallisce. Il Sabotino sorride e torna nei piani alti della classifica

PODGORA, CI PENSA MONTANO – Il Borgo Podgora 1950 conquista il primo successo in campionato imponendosi in rimonta per 2-1 sul Santa Maria delle Mole al «Pietro Buongiorno». I padroni di casa partono col freno a mano tirato e ancora una volta si ritrovano costretti ad inseguire gli avversari, che passano in vantaggio alla prima vera occasione da gol: sugli sviluppi di un corner, D’Ambrosi infila Carboni con una botta al volo. I gialloblu sembrano accusare il colpo e per circa venti minuti non riescono ad organizzare una reazione. Nell’ultimo quarto d’ora, però, i ragazzi di Moreno Mancini si scuotono dal torpore e cominciano a presentarsi con maggiore continuità in area avversaria. In rapida successione ci provano Lubirati, Bassani e Rieti, ma nessuno trova lo specchio della porta. Nei secondi quarantacinque minuti, il team capitanato da Federico Armeni cambia completamente passo e ribalta il punteggio. Al 70’ Montano firma l’1-1 con un colpo di testa vincente (su cross di Cifra dalla destra) che coglie in controtempo Mastrodomenico. Nel finale, i borghigiani provano il tutto per tutto e sfiorano il gol-vittoria sia all’80’ con Rieti sia all’81’ con Pelle. A centoventi secondi dal triplice fischio, Montano toglie le castagne dal fuoco ai suoi con un’altra zuccata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, fissando così il risultato sul 2-1.

FLORA, BUON PARI – Buon pari per il Borgo Flora di Gigi Lombardi, che esce indenne dal campo del Dilettanti Falasche. Partita decisamente difficile per i gialloblu, che dovevano riscattare la brutta sconfitta interna di domenica scorsa contro il Cava dei Selci. Partita equilibrata che ha visto una costante supremazia territoriale della compagine di casa, quasi mai però pericolosa dalle parti di Cipriani. Il Borgo Flora, dal canto suo, non trova grandi difficoltà a disinnescare gli attacchi avversari, provando a piazzare il colpo in contropiede. Al 55’ gli ospiti vanno vicino all’1-0 con Campagna, il cui tiro è però fermato dalla traversa. A dieci minuti dal termine, sugli sviluppi di un ribaltamento di fronte, Sorrentino ha sul piede il pallone giusto per battere a rete, ma la conclusione è da dimenticare. L’appuntamento con i tre punti, dunque, è rimandato a domenica prossima, quando al «Santa Maria Goretti» arriverà il Città di Acilia, ma se non altro ieri i ragazzi di Lombardi non hanno ripetuto gli errori commessi nelle precedenti uscite.

I TABELLINI

ATLETICO SABOTINO – MONTESPACCATO 4-0
Atletico Sabotino: Tarricone, Sangermano, Ponso, Fasulo (33’st Spogliatoio C.), Gazzi, Pennacchia, Tomei, Micheletti (23’st De Luca), Santoni, Spogliatoio G., Mangili (12’st Proia). A disp.: Raucci, Cappelletti, Spogliatoio C., Proia, De Luca, Rigon, Kucheriavyy. All.: Gesmundo
Montespaccato: Giuliano, Di Meglio, Fabbri, Manighetti, Marucci, Liveli, Rotella, Gambacurta T., Tempera (1’st Prezioso), Cincia, Giovannetti (20’st Mastrolivo). A disp.: Doto, Galletti, Mattiuzzo, Gambacurta D., Porcu. All.: Lo Pinto
Arbitro: Rocchi di Frosinone
Marcatori: 6’pt, 24’pt e 21’st Santoni, 11’st Spogliatoio G.
Note: Ammoniti: Micheletti, Di Meglio.

DILETTANTI FALASCHE – BORGO FLORA 0 – 0
Dilettanti Falasche: Rosi, Zamparini, Molinari, Mauri, Zitarosa, Petriolo, Cancelli, De Franceschi, Bochicchio, Porcari, Cianchetti (18’st Spadula). A disp.: Ricco, Del Brocco, Gallotti, Cherubini, Marrone, Gabriele. All.: Cesarini.
Borgo Flora: Cipriani, Pacchiarotti, Del Pin, Durastanti, Trapani, Maggi (39’pt Basile), De Chiara, Caputi, Colardo, Campagna (13’st Sorrentino), Petitti. A disp.: Castrichini, Carillo, Asciolla, Cerolini, Lizzio. All.: Lombardi.
Note: espulsi: Trapani (BF) al 10’st.

BORGO PODGORA 1950 – S.M.MOLE 2-1
Borgo Podgora 1950: Carbone, Badini, Tenaglia, Casaburi, Rossetti, Montano, Rieti, Pelle, Bassani (Guerra), Armeni (Piras), Lubirati (Cifra). A disp: Ristic, Ciarla, Biondo, Bragazzi. All. Mancini.
S.M.Mole: Mastrodomenico, Terribili, Negromanti, Camplone, Gabrieli, Gagliardi (Camistrani), De Paolis (Forte), De Angelis, Serini, Ciappetta, D’Ambrogi (Virgilio). A disp.: Messere, Santini, Castrichella, Squillace. All.: Leone
Marcatori: 9’pt D’Ambrosi, 25’st Montano, 43’st Montano.
Note: espulsi: Badini, ammoniti: Bassani, Rossetti, Camplone, Terribili.

Lascia un commento