Circe a punteggio pieno, bene Bassiano e San Pietro e Paolo

Tre partite, tre vittorie, nove punti: meglio di così la stagione della Nuova Circe non poteva certo iniziare. All’«Aldo Ballarin» la corazzata di Gianni Marzella batte 2-1 il Segni nel big match della terza giornata di campionato e vola da sola in vetta alla classifica a punteggio pieno. Stando a quanto si è visto in 

Leggi tutto

Tre partite, tre vittorie, nove punti: meglio di così la stagione della Nuova Circe non poteva certo iniziare. All’«Aldo Ballarin» la corazzata di Gianni Marzella batte 2-1 il Segni nel big match della terza giornata di campionato e vola da sola in vetta alla classifica a punteggio pieno. Stando a quanto si è visto in campo, se da un lato si può essere certi che i sanfeliciani lotteranno fino all’ultimo per il salto in Eccellenza in virtù di un organico di altissimo livello e di un Sannino che con la Promozione non ha nulla a che fare, dall’altro è altrettanto vero che una delle principali antagoniste sarà proprio il Segni, dimostratosi squadra organizzata, ben messa in campo e capace di alternare le due fasi di gioco in maniera esemplare. Pronti via e la Nuova Circe assume subito la gestione del possesso palla, senza però riuscire a trovare il varco giusto nell’ottima difesa avversaria. Al 18’ i rossoblu passano alla prima vera occasione da gol al termine di un’azione da manuale: sugli sviluppi di un capovolgimento di fronte, Bernardo arriva al limite dell’area di rigore, vede lo spazio giusto per Sannino, che addomestica un pallone tutt’altro che semplice, si libera di un avversario e dal fondo mette al centro un pallone col contagiri per Monti che insacca a porta vuota in acrobazia. Solo il tempo di rimettere la palla al centro e il Segni sfiora il pareggio con Matozzo, a cui viene inspiegabilmente lasciato il tempo di prendere la mira e cercare il sette alla destra di Corsi, ma fortunatamente per la Nuova Circe la palla si stampa sulla traversa. Nei successivi venticinque minuti non succede praticamente niente: i rossoblu gestiscono il risultato facendo molto possesso palla, mentre gli ospiti dimostrano grande maturità, mantenendo lo stesso atteggiamento iniziale e puntando a rientrare negli spogliatoio con il risultato maturato, salvo poi tentare il tutto per tutto nella ripresa.

SEGNI SCIUPONE – Ma già ad un minuto dall’intervallo, il Segni sciupa una ghiotta opportunità per ristabilire la parità con Biasotti che calcia alto da buona posizione. Nel secondo tempo il copione della gara cambia completamente: il Segni, come era lecito aspettarsi, assume in maniera decisa l’iniziativa, schiaccia la Nuova Circe nella propria metà campo e comincia ad impegnare ripetutamente Corsi. Al 55’ Matozzo ci prova dalla distanza, ma il numero uno sanfeliciano devia in angolo. Undici minuti più tardi il Segni agguanta il meritato pareggio con Binaco, il quale arriva ai diciotto metri e lascia partire una conclusione che si insacca dopo la deviazione di un avversario. A quel punto l’inerzia della partita è tutta per gli ospiti che provano ad approfittare del momento di difficoltà della Nuova Circe, alzando ulteriormente il ritmo. Al minuto 83’ la svolta della partita. Ferramini centra il palo dal limite a Corsi battuto, sul successivo ribaltamento di fronte parte il contropiede rossoblu: Morini lancia in profondità Sannino, il quale entra in area e batte Gavillucci con un perfetto sinistro che si insacca sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Insomma, legge del calcio applicata alla perfezione: proprio quando il Segni non avrebbe demeritato di portarsi in vantaggio la Nuova Circe ha piazzato il colpo del ko con il solito implacabile Sannino, principale protagonista del primato in classifica. Negli ultimi undici minuti (recupero compreso) i ragazzi di mister Conti si riversano in avanti, senza però riuscire a trovare il guizzo giusto per evitare la sconfitta.

SHOW AL TASCIOTTI – Grande caldo e mille emozioni questa mattina al «Tasciotti» di Sezze. Vis Sezze Setina e Sant’Apollinare impattano sull’1-1. Partita vibrante, combattuta e Sezze Setina sfortunatissima fin dall’avvio, come dimostrano i due legni centrati da Di Trapano e Pellerani tra l’8’ e il 16’. La squadra di Del Duca continua a attaccare, ma proprio allo scadere del primo tempo, sugli sviluppi di un lungo rinvio del portiere cassinate, il Sant’Apollinare trova il vantaggio con Romano, che entra in area e viene atterrato da Stefanini. Per l’arbitro non ci sono dubbi, rigore ed espulsione del numero uno rossoblu: sul dischetto si presenta lo stesso Romani che non lascia scampo a Mercoliano. Nonostante le difficoltà derivanti dall’asfissiante caldo e dall’inferiorità numerica, la squadra setina continua a spingere e, pur fallendo gol praticamente già fatti con Pellerani (al 60’ e al 72’) e Cappuccili (all’83’), a quattro minuti dal novantesimo raggiungeva il meritato pareggio. Azione stupenda, di quelle da copertina: cross di Capuccilli, tacco al volo di Pellerani e gran semirovesciata di Albano che non lascia scampo a Sardelli. Altro ko esterno, il secondo in tre giornate, per lo Scauri Minturno di mister Francesco Sessa che questa volta incassa un pesante 3-0 in casa del Colleferro, squadra appena retrocessa dall’Eccellenza che può contare su una formazione molto esperta. Un 3-0 senza appello per i rossoblu del presidente Ivan Sciarretta che dopo una prima frazione di gioco abbastanza equilibrata hanno perso il bandolo della matassa concedendo il fianco ai padroni di casa bravi a concretizzare le azioni di Pasqualini, Cardinali e Sanetti, che ha siglato il gol del 3-0 nella ripresa su calcio di rigore. Insomma un’altra trasferta no per la formazione tirrenica attualmente all’undicesimo posto in classifica con un solo gol segnato all’attivo e ben cinque incassati. Qualcosa da rivedere c’è sicuramente per risollevare le sorti di una stagione partita al rallentatore.

POKER NUOVA ITRI, MISTER VELLETRI IN BILICO – Poker Nuova Itri, disastro Pro Calcio Fondi. Così potrebbe riassumersi il derby del sud pontino. L’undici di Gennaro Pernice strapazza i cugini fondani e conferma la seconda piazza (in coabitazione con Colleferro e Bassiano) a quota sette, alle spalle della capolista Nuova Circe, unica formazione del gruppo «D» ancora a punteggio pieno. In casa Pro Calcio, invece, è buio pesto: in molti avranno l’impressione di rivivere il terribile inizio di stagione dello scorso campionato, visto il magro bottino di un solo punto conquistato in tre partite, che nessuno alla vigilia avrebbe pronosticato soprattutto in considerazione della forza dell’organico a disposizione di mister Velletri. E dire che sono proprio gli ospiti a costruire la prima occasione della partita con Palmaccio (uno dei tanti ex della partita), che si accentra e di sinistro sfiora il palo alla destra di Paduano. Al 25’ rispondono i padroni di casa con Conte, il quale riceve palla a centro area da Masino, ma non trova lo specchio della porta. Quattro minuti più tardi la Nuova Itri sblocca il risultato grazie a Cicala, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfrutta la torre di Palumbo ed insacca alle spalle di Paparello.
La ripresa si apre con le due opportunità fallite da Palmaccio e Pannozzo (pericoloso al 52’ con un calcio di punizione che termina non lontano dal palo alla sinistra di Paduano), intervallate dalla pericolosa conclusione di Lonardo. Al 78’ la Nuova Itri trova il raddoppio che chiude i conti: Masino verticalizza per Mallozzi, il quale fulmina per la seconda volta Paparello con un preciso tiro dal limite dell’area. A quel punto la Pro Calcio sparisce progressivamente dal campo e i ragazzi di Pernice dilagano. All’84’, infatti, Mallozzi firma la doppietta personale e proprio allo scadere De Tata fissa il punteggio sul 4-0 con un sinistro da venticinque metri.

BIS PER IL BASSIANO – Seconda vittoria consecutiva per il Bassiano, la prima davanti ai suoi tifosi. Tre punti ottenuti contro il Paliano che valgono il secondo posto in classifica in coabitazione con Itri e Colleferro. Per i ragazzi di Stefano Rossi non è stato facile avere ragione degli ospiti, che si sono dimostrati avversari ostici, compatti e ben organizzati. Insomma, non sarà semplice per nessuno avere la meglio del team di Fiore. Un fattore che avvalora ancora di più il successo di misura degli amaranto. La chiave della partita è rintracciabile al 26’della ripresa, quando Cassioli sbaglia l’appoggio con un colpo di testa all’indietro fiacco su cui si avventa Chiatroni: uno contro uno con Bicocchi ma a pochi passi dalla porta spara di un soffio a lato. Istantaneo il rinvio dello stesso Bicocchi, palla che arriva a Funari che si invola sulla sinistra, guadagna il vertice dell’area di rigore e poi calcia a rete un preciso destro che vale il gol partita. Prima gioia stagionale per il Pontinia che torna dalla trasferta di Tecchiena con i tre punti in tasca. La squadra di mister Cosimi ha piegato per 2-1 la resistenza del Tecchiena grazie alle due reti messe a segno da Incollingo e Dian tra l’81’ e l’85’, intervallate dal momentaneo pareggio di Paperna. La gara è stata combattuta, equilibrata e giocata soprattutto nella zona centrale del campo, per cui non ha offerto grandi emozioni. L’unica conclusione verso lo specchio della porta di tutta la prima frazione è quella di Reali, che fortunatamente per il Pontinia si stampa sulla traversa della porta difesa da Reccanello. Anche la prima mezzora della ripresa è sulla falsa riga del primo tempo, mentre nell’ultimo quarto d’ora il ritmo cambia decisamente. All’80’ Incollingo insacca da due passi sul traversone basso di Dian dalla destra. Passano appena sessanta secondi e il Tecchiena pareggia con Paperna, che risolve una mischia in area. Ma Dian al 40’ si impossessato del pallone ai sedici metri e fulmina Petriscia siglando il definitivo 2-1.

SAN PIETRO E PAOLO SCATENATO – Inizia alla grande la stagione casalinga del San Pietro e Paolo che batte l’Arce 3-0. Gli spalti sono gremiti visto l’esordio storico di una società che in Promozione si ritaglierà certamente un ruolo importante. La partenza sprint dei biancorossi mette in netta difficoltà gli ospiti così al 13′ ci sono già due gol annullati al San Pietro e Paolo per fuorigioco. Al 17′ però arriva la rete di testa di Carletti e tutto diventa più semplice. Nella ripresa mentre l’Arce reagisce arriva il colpo del ko del solito Gianluca Viscido, scatenato in questo inizio di stagione. Al 12′ infatti il numero sette biancorosso sfrutta al meglio un cross di Naddeo  mentre cinque minuti più tardi è Orlandini a mandarlo in gol. Sul 3-0 c’è poco da fare, il resto è accademia, Iannotti si gode il suo primo successo in campionato.

D’Arpino, Annunziata, Iannotta e Scala

I TABELLINI

COLLEFERRO – SCAURIMINTURNO 3-0
Colleferro: Rovitelli, Moriconi, Nilson, Fiacco, Petrella, Corvo, Abbondanza (25’ st Gatto M.), Sanetti, Salvagni, De Palma (35’ st Pazienza), Pasqualini (40’ Cardinali). A disp.: Gatto, Coluzzi, Cerrone, Incitti. All.: Baiocco.
Scauri Minturno: Cenerelli, Crispino, Campoli, Merola (20’ st Bozzacelli), De Mari, Illiano, Pirolozzi, Fiore, Calabrese, Martino, Zinicola (20’ st Garofalo). A disp.: Perretta, Sica F., Vezza, Canali, Sica L.. All.: Francesco Sessa.
Arbitro: Carulli di Frosinone. Assistenti: Lombardo e Madeddu di Latina.
Marcatori: 20’ Pasqualini, 5’ st Cardinali, 15’ st rig. Sanetti.
Note: Ammoniti Illiano, Martino e Cardinali. Espulso Crispino per doppia ammonizione.

SS.PIETRO E PAOLO – ARCE 3-0
SS.Pietro e Paolo: Bono, Zeppadoro, Naddeo, Bellamio, Mancini (27’st Passaretti), Lenzini, Viscido, Giordani, Carletti (15’st Orlandini), Pernasilici (18’st Persichino, Bernardini. A disp.: Ghirotto, Smorgon Ciureca, Guerra. All.: Iannotti.
Arce: La Valle, Spiritillotti, Ricci, Grilletti, Di Pietro (31’ st Arcese E.), Manganelli, Casciano, Simone (27’st D’Angelo), Belli, Campolo, Lucchetti (21’st Cranieri). A disp.: Sarra, Casavecchia, Arcese M., Vinci. All.: Mollicone.
Arbitro: Perna di Roma 1
Marcatori: 17’Carletti, 12’st e 17’st Viscido
Note: ammoniti: Mancini (SS), Di Pietro e Casciano (A).

NUOVA CIRCE – SEGNI 2-1
Nuova circe: Corsi, Morini, Fedeli, Omizzolo, Garofalo, Monforte, Monti, Bernardo, Ciccarelli (5’st Sorrentino), Berti (25’st Monetti), Sannino (47’st Onorato). A disp: Castellani, Falso, Budelli, Ceglia. All.: Marzella.
Segni: Gavillucci, Amodio (14’st Di Meo), Girardi, Ferramini A., Carbonari, Deporzi, Ferraro (27’st Faiola), Giacchè, Biasotti (25’st Ferramini M.), Matozzo, Binaco. A disp.: Salvitti, Gagliarducci, Barni, De Angelis. All.: Conti.
Arbitro: Caltabiano di Roma 2.
Marcatori: 17’pt Monti, 20’st Binaco, 39’st Sannino.

TECCHIENA – PONTINIA 1-2
Tecchiena: Petriscia, Buert, Leo, Fattizzo, Coputelli, Minotti, Paperna, Paris, Reali (Moriconi), Salvatori (Costa), Mitti. A disp.: Di Stefano, Cataldi, Comella, Frate, Restante. All.: Castagnacci.
Pontinia: Reccanello, Fiorito, Perfetti, Renzi, Fantin, Raso, Cerrocchi (30’st Guarda), Di Emma, Incollingo (37’st Saud), Zanutto (20’st Dian), Parisella. A disp.: Maiero, Terrinoni, Dian, Miccinilli, Saud, Guarda, Mattei. All.: Cosimi.
Arbitro: Campogrande di Roma 1; collaboratori: Morlacchetti di Roma 2 e Pittiruti e Roma 1.
Marcatori: 35’st Incollingo, 36’st Paperna, 40’st Dian
Note: ammoniti: Fantin (P), Raso (P).

BASSIANO – PALIANO 1-0
Bassiano: Bicocchi, Addessi, Ferdinandi, Cassioli, Dongu, Blundo, Picciotto (10’st Funari), La Rocca, Cocuzzi, Grillo (29’st Santucci), Simonetti (18’st Bonanni). A disp.: Ferrante, Nardin, Nicoletti, Di Vito. All.: Rossi.
Paliano: Di Folco, Coccarelli, Tucci (32’st Pizzale), Iamunno, Buttinelli, Aliberti, Antonelli (1’st Mengarelli), Navarra, Marino, Proietto, Chiatroni. A disp.: Pannone, Bovi, Faiecari, Renzi, Musciano. All.: Fiore.
Arbitro: Rinaldi di Roma 1; collaboratori:
Marcatori: 26’st Funari
Note: espulsi: Proietto al 30’st e Cassioli al 33’st per imprecazione; Ferdinandi, Blundo, Iamunno, Navarra.

NUOVA ITRI – PRO CALCIO FONDI 4 – 0
Nuova Itri: Paduano, Conte, Venditozzi (30’st Milo), De Tata, Nofi, Calenzo, Palumbo, Cicala, Masino, Mallozzi (41’st Saccoccio), Lonardo A disp.: Camuso, Fragione, Spirito, Pelliccia, Del Bove. All.: Pernice.
Pro Calcio Fondi: Paparello, Allard (1’st Berardi), Pannozzo, Merluzzi, Di Fazio, D’Isanto, Palmaccio, Auricchio (10’st Minieri), Martucci, Soscia, Stravato G. (3’st Rosati). A disp.: Di Cola, Bove, Noccaro, Senneca. All.: Velletri.
Marcatori : 29’pt Cicala, 33’, 39’st Mallozzi, 45’st Di Tata.
Note: ammoniti: Masino (NI), Mallozzi (NI), Nofi (NI), Saccoccio (NI), Pannozzo (PCF), Soscia (PCF).

VIS SEZZE SETINA – SANT’APOLLINARE 1-1
Vis Sezze Setina: Stefanini, Folcarelli (35’st Albano), Di Tullio (42’pt Mercoliano), Marroni, Pecorilli, Del Signore, Varroni (1’st Fiore), Di Trapano, Pellerani, Capuccilli, Vuolo. A disp.: Martelletta, Ranieri, Fiori, Raimondi. All.: Del Duca
Sant’Apollinare: Sardelli, Guia, Spigola (15’ st Stabile), Rosato, De Maria (30’ st Cretella), Pisano, Risi, Reale A., Bikim (40’ st Rollo), Romano, Fasulo. A disp.: Reale F., Bettese, Mattia, Nevigato. All.: D’Amico
Arbitro: D’Aquino di Roma 1.
Marcatori: 44’ pt Romano (rig.), 41’st Albano.
Note: espulsui: 42’ pt Stefanini (VS) per fallo in chiara occasione da gol; ammoniti: Pecorilli, Vuolo, Fiore, Rosato, Reale A., Romano.

Lascia un commento