Fondi, parla Maio

C’è sempre ottimismo in casa Fondi, non è certo la sconfitta all’esordio assoluto in Lega Pro a sconvolgere i piani della società rossoblù. Mentre il patron Maio si dichiara felice per la sua squadra intanto arriva dalla Sampdoria Carmine Cucciniello. Il 22enne di Avellino vanta già qualche presenza in Lega Pro intervallata da qualche campionato primavera 

Leggi tutto

C’è sempre ottimismo in casa Fondi, non è certo la sconfitta all’esordio assoluto in Lega Pro a sconvolgere i piani della società rossoblù. Mentre il patron Maio si dichiara felice per la sua squadra intanto arriva dalla Sampdoria Carmine Cucciniello. Il 22enne di Avellino vanta già qualche presenza in Lega Pro intervallata da qualche campionato primavera
con la formazione doriana. Il presidente Paolo Maio intanto ci tiene a sottolineare l’ottima prestazione del suo Fondi: «Domenica disputato una grande partita – dichiara il numero uno del Fondi – nel calcio però si sa, chi sbaglia paga. Per continuare a fare gioco e risultato abbiamo addirittura preso gol in contropiede. Forse dopo questa sconfitta abbiamo davvero capito cos’è il calcio professionistico. L’organico è giovane con pochi senior ma sicuramente è ben amalgamato. Nononstante l’età media sia bassa Liquidato sta lavorando molto bene, ha già dato un’ottima impostazione tattica alla squadra». Il mondo della Lega Pro ha lanciato però il Fondi anche in una nuova sfida: convincere i propri tifosi ad accettare la tessera del tifoso: «Noi rispettiamo le normative del Ministero dell’Interno, d’altra parte al momento dell’iscrizione c’era il vincolo riguardo la tessera che non è facoltativa. Io mi rivolgo ai tifosi affinchè partecipino numero allo stesso livello di altre società. Questo campionato serve alla città per incentivarne i contenuti e penso vada dato atto dei sacrifici messi in atto dal nostro sodalizio». L’ultimo nodo, legato al Purificato, invece sembra essere risolto come conferma lo stesso presidente:«Sono stati eseguiti tutti i lavori richiesti dalla Lega. Siamo a buon punto, per il 19 settembre saremo pronti. Questo Fondi vuole restare nel campionato professionistico il più possibile».

Lascia un commento