Lo Sporting Terracina si presenta

Comincia la stagione lo Sporting Terracina. Il 25 Agosto è iniziata, infatti, la preparazione del sodalizio del presidente Massimo Caringi, il quale insieme al suo staff dirigenziale ha diramato la lista della rosa che lotterà per ritagliarsi un ruolo da protagonista nella prossima stagione del campionato di Seconda categoria. Tanti innesti ma anche partenze. Hanno 

Leggi tutto

Comincia la stagione lo Sporting Terracina. Il 25 Agosto è iniziata, infatti, la preparazione del sodalizio del presidente Massimo Caringi, il quale insieme al suo staff dirigenziale ha diramato la lista della rosa che lotterà per ritagliarsi un ruolo da protagonista nella prossima stagione del campionato di Seconda categoria. Tanti innesti ma anche partenze. Hanno lasciato il sodalizio tirrenico i vari Covat, Maggi, Di Costanzo e Aronne. Partenze eccellenti visto che si tratta di quasi tutti titolari dello scorso campionato alla quale si aggiunge quella del vice presidente Alfredo Lauretti.

IN ENTRATA – Ma il presidente terracinese Caringi non è rimasto a guardare ed insieme al vice presidente Paolo Di Ponzio, ha subito provveduto a rimpiazzare i partenti. Alla corte di mister Riccardi sono arrivati dalla Vis Terracina gli attaccanti Mauro Bressan e Maurizio Severini. Ma non solo il reparto avanzato, la società ha puntellato anche gli altri reparti facendo sottoscrivere le liste al centrocampista Stefano Olivieri e ai difensori Pietro Di Ponzio e Alberto Parisella, proveniente dalla Juventude.

Portieri: Simone De Rosa, Simone Mandatori, Matteo Palmacci
Difensori: Marco Aversa, Emilio Caringi, Massimiliano Caringi, Danilo Carocci, Alessio Frattarelli, Raffaele Fucci, Matteo Grossi, Daniele Lauretti, Alberto Parisella
Centrocampisti: Matteo Campoli, Paolo Cappelli, Pasquale Creopolo, Pietro Di Ponzio, Stefano Di Spigno, Gino Lauretti, Antonello Leo, Mauro Sollacci
Attaccanti: Gianmaria Alessi, Gaetano Colandrea, Daniele Di Sauro, Simone Lauretti, Daniele Minutilli, Marco Nocella, Marco Percoco, Adelmo Saccoccia Maurizio Severin

Lascia un commento