Il Bella Farnia si presenta

In un Adolfo Nalli tirato a lucido si è tenuta sabato sera la presentazione a stampa e tifosi del Bella Farnia Calcio. Una presentazione in grande stile. Per il quarto anno consecutivo, infatti, la società biancoverde non ha voluto badare a spese, allestendo una manifestazione come se ne vedono poche in provincia. Alla fine è 

Leggi tutto

In un Adolfo Nalli tirato a lucido si è tenuta sabato sera la presentazione a stampa e tifosi del Bella Farnia Calcio. Una presentazione in grande stile. Per il quarto anno consecutivo, infatti, la società biancoverde non ha voluto badare a spese, allestendo una manifestazione come se ne vedono poche in provincia. Alla fine è stata una vera e propria festa di paese, con canti, balli, lotterie e uno stand gastronomico che ha sfornato panini fino a notte inoltrata. Più di mille i tifosi accorsi per l’occasione che, a fine serata, sono stati premiati e ringraziati con uno spettacolo pirotecnico stupendo. Confermato, dunque, il grande amore del popolo del Nalli per questa squadra che quest’anno parte con un unico obiettivo: la vittoria del campionato di Seconda categoria. E’ un coro unanime, infatti, quello che ha accompagnato la presentazione di volti vecchi e nuovi che vestiranno la maglia del Bella Farnia nella prossima stagione. Tanti gli interventi degni di nota, ma, prima, il ringraziamento è andato alla famiglia Morbidelli, nelle persone del presidente onorario, Augusto, da sempre all’interno del panorama sportivo della nostra provincia che sarà prodigo di consigli per il figlio e neo presidente, Alessandro. Insieme hanno portato una ventata di novità all’interno del già forte assetto dirigenziale del Bella Farnia presieduto dal co-presidente Pierluigi Barbon.

TRA VECCHIO E NUOVO – Tanti gli spunti interessanti nel corso della serata. I giocatori hanno ringraziato la società e la dirigenza, dando subito un segnale forte di attaccamento alla maglia e palesando l’intezione di dare tutto per arrivare al traguardo prefissato, ovvero la vittoria. Sono intervenuti tutti, dalle bandiere: Duò, Santini, Moretto, Caschera, Valentino e Ciampini, fino ai nuovi acquisti: Caccavale, Tabanelli, Di Prospero, Rossi, Mancini, Attivani, Passini, Di Raimo, Bovolenta, Conti e Craciun.

IANNARILLI – Toccante l’intervento di mister Iannarilli, che proprio oggi pomeriggio si riunirà con la squadra per il primo allenamento: «Questa è una serata di festa, ma il nostro pensiero va al giovane Gabriele Nale – ha spiegato il tecnico – Scomparso pochi giorni fa. Un ragazzo che ho allenato e che terrò sempre nel cuore. Scenderemo in campo e giocheremo anche per lui, sperando di potergli dedicare la vittoria del campionato. Un grazie, infine, ai miei due collaboratori che sono certo mi daranno una grossa mano nel corso della stagione, ovvero Roberto Menichelli e mio padre, Remo Iannarilli. Con una squadra così non sarà semplice effettuare delle scelte, ma con la loro esperienza, ne sono certo, riusciremo a non scontentare nessuno».

IL DIESSE VONA – «Siamo fortissimi – ha detto invece il diesse Simone Vona – Ma non dimentichiamo che sarà il campo come al solito a dire l’ultima parola. Ringrazio la famiglia Morbidelli per aver subito sposato il nostro progetto. Ci stiamo trovando benissimo nel lavorare insieme e c’è una forte unità di intenti. Abbiamo preso dei giocatori che con la Seconda categoria non hanno nulla a che vedere, per questo lotteremo per due competizioni: campionato e Coppa Lazio. Al pubblico del Nalli chiediamo invece di starci vicino, dandoci una volta ancora l’apporto che non è mai mancato in questi anni: insieme potremo costruire una stagione da protagonisti».

IL SINDACO LUCCI – Alla manifestazione ha partecipato anche il primo cittadino di Sabaudia, il Sindaco Maurizio Lucci, omaggiato dalla dirigenza del Bella Farnia con un libro ricordo sulla storia dello sport della cittadina tirrenica: «Il lavoro che stanno svolgendo i presidenti Morbidelli e Barbon è davvero encomiabile – ha affermato Lucci – A Bella Farnia non si parla solo di calcio, ma è il caso di dire che la società ha saputo creare intorno a questo sport un nucleo importante di associazionismo e aggregazione. Cosa importantissima per la crescita di questo borgo che sta aumentando anno dopo anno demograficamente. Per questi motivi l’Amministrazione di Sabaudia, una volta ancora, sarà vicina ai colori biancoverdi e manda un invito ai presidenti di continuare a crescere con la creazione di un Centro Sportivo a cui il Comune dirà, senza dubbio, di sì».

LA ROSA
Portieri
: Zanutto, Di Prospero, Passaro. Difensori: Valentino, Caschera, Duò, Ciampini, Forzan, Toselli L., Attivani, Caccavale, Bovolenta. Centrocampisti: Santini, Toselli U., Ginnetti, Rossi M., Mancini, Saud, Cracium, Conti, Sciuto. Attaccanti: Moretto, Corradini, Rossi P., Passini, Di Raimo, Tabanelli.

Lascia un commento