Bainsizza, arriva Ghirotto

ALTRO colpo di mercato per l’Atletico Bainsizza di mister Colucci. Dopo gli ingaggi del portiere Imperato, del difensore Del Vecchio, del trequartista Esposito (tutti classe ‘89 provenienti dal Borgo Flora), del difensore centrale Archilletti (ex Falasche) e di Bertassello (ex Podgora), ecco l’accordo con l’attaccante Alessandro Ghirotto, ex San Michele, che va così a rimpiazzare 

Leggi tutto

ALTRO colpo di mercato per l’Atletico Bainsizza di mister Colucci. Dopo gli ingaggi del portiere Imperato, del difensore Del Vecchio, del trequartista Esposito (tutti classe ‘89 provenienti dal Borgo Flora), del difensore centrale Archilletti (ex Falasche) e di Bertassello (ex Podgora), ecco l’accordo con l’attaccante Alessandro Ghirotto, ex San Michele, che va così a rimpiazzare il buco lasciato a sorpresa da Colardo che si è accasato a Borgo Flora. Il tutto senza contare i ritornano da fine prestito di Trabacchin (dal Montello) e Durastanti (dal Borgo Santa Maria). A questi giocatori si affiancherà per la quasi totalità il gruppo dello scorso anno tranne il già citato Colardo e Pacchiarotti che è finito a Montello. Sta di fatto che il direttore sportivo Sandro Rosato è stato bravo, alla luce della grande concorrenza, a chiudere la trattativa con Ghirotto: gran combattente, forte fisicamente e dotato di una buona tecnica. Un acquisto che rende ancora più competitivo l’Atletico Bainsizza del presidentissimo Giancarlo Rosato. «Ghirotto ha uno straordinario fiuto del gol – dice Sandro Rosato – Non lo scopriamo certamente oggi. L’ho visto con una grande voglia di riscatto e alla ricerca di nuovi stimoli. Crediamo di aver messo a disposizione del tecnico Colucci una buona rosa, composta da giocatori importanti e da giovani che hanno sulle spalle già tanti campionati di categoria superiore. Sarà una squadra molto equilibrata. Proprio il settore di centrocampo – continua il diesse Rosato – è secondo me il reparto meglio assortito e più forte anche nei vari ricambi. Poi puntiamo tanto su Marco Ramiccia, reduce da un infortunio che l’ha tenuto fuori per tutto il girone di ritorno nello scorso campionato. Sarà lui il nostro valore aggiunto». Ma dove vuole arrivare questo Bainsizza? «Fare proclami in questo momento non serve a nulla. Non saremo tra le favorite della vigilia, ma non saremo una squadra disposta a subire passivamente. Questo Bainsizza deve badare subito al sodo. Possiamo puntare ad un posto utile per andare in Coppa Lazio: abbiamo le carte in regola. Poi è chiaro che anche la fortuna avrà il suo peso». Il raduno? E’ previsto per la fine del mese.

Lascia un commento