Ultimi ritocchi in casa Pro Calcio

Prima uscita stagionale della rinnovata Pro Calcio Fondi di Luca Velletri. La compagine biancoblu, che proseguirà la sua preparazione atletica presso l’impianto «Falcone – Borsellino e Scorta» di Lenola fino al prossimo 21 agosto, nel tardo pomeriggio di giovedì, ha disputato il primo test amichevole della stagione proprio contro una rappresentativa locale tra le cui 

Leggi tutto

Prima uscita stagionale della rinnovata Pro Calcio Fondi di Luca Velletri.
La compagine biancoblu, che proseguirà la sua preparazione atletica
presso l’impianto «Falcone – Borsellino e Scorta» di Lenola fino al prossimo 21 agosto, nel tardo pomeriggio di giovedì, ha disputato il primo test amichevole della stagione proprio contro una rappresentativa locale tra le cui file sono scesi in campo giocatori del calibro di Angelo Ferraro (ex Avellino), Alberto Molinaro (ex Boville Ernica) e Fabio Pecchia, ex calciatore professionista che ha militato nella massima serie con le maglie di Napoli, Juventus, Sampdoria, Como, Siena e Bologna, nonchè fratello di Francesco, attuale allenatore della Virtus Lenola. Il risultato finale è stato di 3-2 in favore della Pro Calcio Fondi, che si è imposta in rimonta dopo essere andata prima in vantaggio per 1-0 e
poi sotto per 2-1. La notizia più lieta per mister Velletri è arrivata, manco a dirlo, da Andrea Martucci, il quale ha firmato la prima oppietta con la nuova maglia. A tredici dalla fine, poi, c’è stata gloria anche per Cardinale , che ha messo a segno il punto decisivo. Nel c o r s o d e l match, inoltre, sono scesi in campo con la maglia della Pro Calcio Fondi anche due giocatori che potr e b b e r o essere gli ultimi due colpi di mercato del direttore sportivo Pasquale Spirito:il difensore Vincenzo D’Isanto e l’attaccante Giorgio Minieri. Se per il centrale difensivo l’accordo è imminente, per l’ex Terracina, che ha termi n a t o l a scorsa stagione ricoprendo il doppio ruolo di allenatoregiocatore, conducendo i tigrotti alla salvezza dopo il play-out con il Colleferro, la trattativa si annuncia più lunga, ma tutt’altro che impossibile. «Tutto sommato sono molto soddisfatto per come si è comportata la squadra – ha detto a fine partita, mister Velletri – In questi giorni abbiamo lavorato soprattutto sulla forza per cui è normale che dopo qualche minuto di gioco avevamo le gambe pesanti. Devo dire che i segnali più confortanti sono arrivati dalla difesa e dai molti giovani che rivedremo all’opera nelle prossime a m i ch ev o l i con ScauriMinturno e Borgo Flora. Sinceramente è stato un onore vedere in campo giocatori di tutt’altro livello come Ferraro, Molinaro e Pecchia, dal quale sono rimasto enormemente impressionato per l’umiltà e lo spirito con cui è stato in campo, dove non ha lesinato consigli per i ragazzi più giovani: non nascondo – ha concluso l’allenatore fondano – che molti di loro si sono emozionati nel confrontarsi con un calciatore del genere».

Lascia un commento