La carica di mister Tersigni

CON gli arrivi di Del Giudice, Crisai, Russo e Gozzolino sta nascendo il Formia 2010/2011 che quest’anno sarà guidato dal tecnico ciociaro Piero Tersigni. La campagna acquisti dei biancoazzurri è appena entrata nel vivo e in questa settimana con ogni probabilità saranno ufficializzati altri colpi di mercato dal direttore sportivo Antonio Miele per consegnare all’allenatore 

Leggi tutto

CON gli arrivi di Del Giudice, Crisai, Russo e Gozzolino sta nascendo il Formia 2010/2011 che quest’anno sarà guidato dal tecnico ciociaro Piero Tersigni.
La campagna acquisti dei biancoazzurri è appena entrata nel vivo e in questa settimana con ogni probabilità saranno ufficializzati altri colpi di mercato dal direttore sportivo Antonio Miele per consegnare all’allenatore la squadra al gran completo in tempo per il 2 agosto, giorno in cui al Centro di preparazione Olimpica Bruno Zauli, partirà la preparazione atletica. Secondo indiscrezioni di mercato, il Formia oltre ai tanti giovani sotto osservazione starebbe per portare a termine due importanti trattative con un difensore centrale e un attaccante molto importanti nel panorama di questi campionati. Due ingaggi che farebbero lievitare il livello tecnico del Formia che sarà comunque chiamato a disputare un campionato di Eccellenza da protagonista lottando dalla prima fino all’ultima giornata della prossima stagione. «Questione di qualche giorno e annunceremo tutti i nomi dei nuovi giocatori e di quelli confermati dai due vecchi Formia. Credo che già questa sera potrebbe firmare qualcuno, attendiamo le mosse del nostro direttore sportivo – ha affermato mister Piero Tersigni di rientro dalle vacanze in Sardegna – Stiamo cercando di accelerare i tempi per completare in gran parte la squadra per il 2 agosto. Forse non saremo completi ma ripeto stiamo lavorando per costruire un’ottima formazione. I programmi sono seri e mi sta piacendo come si sta muovendo la società, servirà tanto lavoro ma sta nascendo un gruppo giovane sul quale si potrà lavorare bene. Questo è un ambiente affidabile e accetto volentieri la nostra nuova sfida. In effetti non vedo l’ora che arrivi il 2 agosto, voglio iniziare subito a lavorare perchè non posso fallire questa avventura con il Formia». E intanto ecco la prima grana per il nuovo U.S. Formia perchè allo stato attuale delle cose il Nicola Perrone è ufficialmente non agibile. «E’ vero al momento il campo non è agibile – spiega il diesse Antonio Miele – Servono una serie di lavori che ammonterebbero ad una cifra consistente e visto che tra un anno sarà completato il nuovo campo di Maranola, buttare dei soldi su una struttura che non ci sarà più è uno spreco anche secondo l’amministrazione, quindi stiamo lavorando per trovare la via d’uscita di questa problematica».E servirà agire in fretta per non dover emigrare da qualche altra parte.
Marco Iannotta

Lascia un commento