Latina, fidejussioni ok e tanti colpi di mercato

Il Latina ha depositato le fidejussioni e tutta la documentazione necessaria per poter essere ripescato in Lega Pro. Ora non resta che attendere il responso della Federazione Italiana Giuoco Calcio previsto per martedì 27: un parere positivo aprirebbe alla società del capoluogo le porte del professionismo anche sé per l’ufficialità del ripescaggio ci sarà da 

Leggi tutto

Il Latina ha depositato le fidejussioni e tutta la documentazione necessaria per poter essere ripescato in Lega Pro. Ora non resta che attendere il responso della Federazione Italiana Giuoco Calcio previsto per martedì 27: un parere positivo aprirebbe alla società del capoluogo le porte del professionismo anche sé per l’ufficialità del ripescaggio ci sarà da attendere i primi giorni di Agosto. “Abbiamo fatto tutto quello che ci è stato richiesto dalla Federazione – ha affermato il vice presidente Pasquale Maietta – Ora aspettiamo l’ufficialità di un ripescaggio che penso questa società meriti ampiamente”.

ANGIELLO: “SETTIMANA INTENSA” – L’ultima settimana è stata molto intensa a livello di lavoro dello staff dirigenziale e tutti hanno partecipato con il massimo impegno: “E’ stata dura riuscire a consegnare documenti e fidejussioni nei tempi richiesti, ma alla fine tutto è andato come volevamo. Ci tengo a ringraziare a nome del presidente Condò – ha detto l’amministratore nerazzurro, Luigi Angiello – tutti gli imprenditori che ci hanno aiutato e in particolare il direttore della Banca Popolare di Aprilia, il signor Nicola Sciaraffa”.

TORNA FARINA – In nerazzurro approda Alessandro Farina, difensore centrale nato a Olbia nel 1979. Si tratta di un ritorno viso il passato in nerazzurro già nel 2004. Prima della stagione trascorsa in nerazzurro, Farina aveva giocato con l’Olbia (dal 1995 al 2001) per 3 stagioni in serie C2 e 4 in Interregionale e con la Fermana in serie C1 nelle stagioni 2002 e 2003. Nel 2004, come detto, è stato a Latina, poi Acireale (C1), Grosseto (C1) e Cavese per 4 stagioni sempre in serie C1. L’x giocatore dell’Olbia ha rescisso il contratto col club campano decidendo di tornare in nerazzurro. “Sono molto felice di tornare in questa città – ha detto Farina – Una città che mi è rimasta nel cuore e dove in questi anni sono tornato per rivedere vecchi amici. Il progetto è importante e ambizioso”.

DUE BABY TRA I PALI – Il Latina, poi, ha chiuso anche con due portieri: Filippo Di Prete e Riccardo Delfino. Il primo (nato a Pisa nel 1991), che arriva in prestito dalla Fiorentina, la passata stagione ha vestito la maglia del Chieti (23 presenze), squadra con la quale ha vinto il campionato di serie D. Il secondo, invece, è un classe 1989 che ha rescisso il contratto col Sorrento, formazione con la quale ha militato nell’ultimo campionato. Delfino viene da un passato giallorosso: ha fatto tutta la trafila con le giovanili della Roma, è stato titolare della Primavera, vanta convocazioni con l’Italia Under 17 e con la Roma di Fabio Capello. In nerazzurro arrivano anche l’esterno basso Francesco Rea, classe ’91 in prestito dall’udinese, Stefano Berardi, anche lui esterno basso del ’91 che arriva dal Luco Canistro e con un passato all’Isola Liri, e Francesco Ceglie, attaccante del 1992 lo scorso al Cecchina in Eccellenza. L’ultimo colpo è Pierpaolo Ruiz, centrocampista nato a Siracusa nel 1987 che ha giocato con Igea Virtus, Paganese e Barletta sempre in Lega Pro.

NOVITA’ RITIRO – Al gruppo nerazzurro che si ritroverà a Ovindoli lunedì mattina oltre ai nuovi e ai vecchi si aggiungeranno anche Claudio Cafiero e Gian Matteo Gasperini. Per la firma dei due ci sarà da attendere solo l’ufficialità del ripescaggio: il loro futuro sarà nerazzurro a patto che la Federazione ripescherà il Latina in Lega Pro. Cafiero è un esterno basso del 1989 di proprietà della Roma, Gasperini un esterno basso della Cisco Roma.A Ovindoli ci sarà anche Alessandro Simonetta (attaccante classe 1986 ex Isola Liri) che non è ancora un giocatore nerazzurro: durante il ritiro Simonetta, staff tecnico e società valuteranno la situazione e la possibilità di raggiungere un accordo.

I CONVOCATI – A Ovindoli si ritroveranno 25 giocatori: i portieri Di Prete, Delfino e Leone, i difensori Farina, Balleello, Mariniello, Moretto, Rea, Cafiero, Gasperini, Di Giulio e Berardi, i centrocampisti Bonacquisti, Tirelli, Ricciardi, De Santis, Merito, Riuz, Lisi, Aloisi e gli attaccanti Cinelli, Ceglie e Simonetta. Alla rosa mancano due attaccanti, due centrocampisti ed un esterno difensivo.

Lascia un commento