Formia… dietrofront: ora è fusione

L’accordo verbale c’è ma il tutto deve ancora essere sottoscritto. Colpo di scena a Formia. Dopo settimane di gelo tra la società di Aldo Zangrillo e il 1905 di Gianni Carpinelli, martedì sera i due club hanno ripreso le trattative per l’ormai famosa fusione e sembrano aver raggiunto un accordo verbale di massima. In via 

Leggi tutto

L’accordo verbale c’è ma il tutto deve ancora essere sottoscritto. Colpo di scena a Formia. Dopo settimane di gelo tra la società di Aldo Zangrillo e il 1905 di Gianni Carpinelli, martedì sera i due club hanno ripreso le trattative per l’ormai famosa fusione e sembrano aver raggiunto un accordo verbale di massima. In via ufficiosa è tutto fatto, c’è un moderato ottimismo da entrambe le parti ma l’ufficialità potrebbe arrivare domani, giorno in cui è prevista un’altra riunione tra i due club, o al massimo nel weekend. Si cercherà comunque di chiudere la trattativa entro fine giugno per inoltrare domanda d’iscrizione in tempo in Federazione.

TERSIGNI IL TECNICO – Evidentemente la Coppa Italia d’Eccellenza vinta ormai quattro anni fa e il campionato di Promozione stravinto la scorsa stagione sono una buona garanzia per Piero Tersigni che a quanto pare sarà il tecnico del nuovo Formia.

PALLADINO INFURIATO – ma dalla fusione potrebbero uscire definitivamente dagli scenari futuri due personaggi che negli ultimi venti giorni avevano messo anima e cuore a disposizione del Formia. Stiamo parlando di mister Davide Palladino e del direttore sportivo Luigi Pannozzo. “Ufficialmente sto ancora aspettando una chiamata del presidente. Fino a ieri ero il tecnico del Formia e ora sembra tutto cambiato. Stavamo a buon punto dopo quasi un mese di lavoro. Se così fosse credo che sarebbe un atteggiamento grave e scorretto da parte della società anche perchè è stato lo stesso presidente a contattarmi”.

Marco Iannotta

Lascia un commento