L’Atletico sconfitto dal San Raffaele

Nella serata del Francioni vince il San Raffaele Fondi: gli orange di Pasquale Dell’Anno battono 2-1 i nerazzurri e alzano la Coppa Latina: la vittoria significa anche accesso diretto in Seconda Categoria, mentre l’Atletico Littoria dovrà sperare nel ripescaggio. La gara si è giocata in uno splendido teatro, in un Francioni colorato di nerazzurro: sugli 

Leggi tutto

Nella serata del Francioni vince il San Raffaele Fondi: gli orange di Pasquale Dell’Anno battono 2-1 i nerazzurri e alzano la Coppa Latina: la vittoria significa anche accesso diretto in Seconda Categoria, mentre l’Atletico Littoria dovrà sperare nel ripescaggio. La gara si è giocata in uno splendido teatro, in un Francioni colorato di nerazzurro: sugli spalti erano circa in mille a tifare per l’Atletico Littoria e alla fine il loro calore era quasi riuscito spingere la squadra del capoluogo verso la rimonta, era quasi riuscito a compiere il miracolo, un miracolo che non è arrivato per l’imprecisione di Zaza e per la bravura di Di Biase: il talento nerazzurro si è fatto parare dal portiere fondano il rigore del possibile 2-2, e a far festa è stato il San Raffaele. I fondani hanno vinto grazie ai gol di Bianchi e De Parolis nel primo tempo, nella ripresa Ciavardini ha riacceso le speranze dei nerazzurri, poi De Biase ha spento il sogno di rimonta. Il Littoria parte a ritmi blandi, la posta in palio è altissima e la tensione si fa sentire. Il San Raffaele, dal canto suo, inizia meglio dei nerazzurri. Nei primi 15’ i fondani esercitano una certa supremazia territoriale e si rendono pericolosi al 6’ con Bianchi, Ricci è bravo in uscita bassa, e al 14’ con un calcio di punizione calciato alto da Patrizio Di Biasio. Intorno al quarto d’ora l’Atletico Littoria prova ad uscire dal torpore, i nerazzurri avanzano il proprio baricentro e la gara è più equilibrata ma non offre altro fino al 36’, quando il San Raffaele passa in vantaggio con un’azione da manuale: Sepe illumina il Francioni con un assist al bacio per Maurizio Bianchi, che si presenta davanti a Ricci e lo supera con un piattone rasoterra che si insacca nell’angolo lontano. L’Atletico Littoria accusa il colpo, il San Raffaele è padrone del campo e al 42’ trova il raddoppio con una magistrale punizione di De Parolis: dai 20 metri il numero 4 fondano disegna una traiettoria imprendibile, Ricci può solo guardare e la palla si infila all’incrocio. I nerazzurri stavolta reagiscono e nei minuti di recupero è Di Biase a prendersi la scena: il portiere del San Raffaele compie un miracolo sulla punizione dalla distanza di Federico, poi si ripete sul colpo a botta sicura di Martini. In pieno recupero ancora Di Biase dice di no alla punizione di Fabio Zaza. E’ l’ultimo sussulto del primo tempo e si va al riposo col San Raffaele avanti di due reti.

SUBITO PROTESTE NEI PRIMI MINUTI DELLA RIPRESA – La ripresa parte con l’Atletico Littoria all’attacco e al 3’ c’è un episodio dubbio in area orange: De Parolis tocca con un braccio, ma il signor Nesci dice che si può proseguire tra le proteste della panchina nerazzurra. Al 5’ primo cambio del match: Del Serrone richiama Cinelli e getta nella mischia Bragagnolo. Al 10’ nuovo cambio per il Littoria: dentro Fratocchi, fuori Bortolin, e tre minuti dopo entra anche Baldin, a riposo Martini. Tre innesti nel tentativo di riequilibrare un match che pende decisamente dalla parte dei fondani. Fondani che in questa ripresa si limitano a controllare le sfuriate nerazzurre: al 12’ il tentativo di Baldin viene deviato in angolo dalla schiena di Carnevale, al 13’ Zaza sfiora la traversa. Al 19’ è Fabio Federico a divorarsi l’occasione per dimezzare lo svantaggio: Baldin guadagna il fondo sulla corsia di destra e serve il centrocampista nerazzurro che, ad un metro dalla porta e con Di Biase ormai fuori causa, spara incredibilmente a lato. Il San Raffaele non esce più dalla sua metà campo, il Littoria preme sull’acceleratore e dal 24’ può giocare anche con l’uomo in più: Bianchi entra duro su Federico e Nesci gli sventola in faccia il cartellino rosso. In inferiorità numerica il San Raffaele arretra ancora di più e si fa schiacciare. Al 28’ l’Atletico Littoria riapre i conti: Baldin mette in area fondana un cross basso che Ciavardini, con un tocco di sinistro, spedisce alle spalle di Di Biase: il Littoria accorcia.
Al 29’ Dell’anno corre ai ripari: fuori Fabrizio Di Biaso, dentro Altobelli. Al 34’ entra anche Forte al posto di Del Vecchio. Il Littoria spinge, il San Raffaele è alle corde. Al 38’ Zaza sfiora l’incrocio dei pali con un calcio di punizione. Un minuto dopo è Baldin a mettere paura al San Raffaele: il destro dalla distanza viene bloccato in due tempi dall’attento Di Biase. I minuti passano, il San Raffaele resiste e continua a difendersi col coltello tra i denti. Scocca il 90’ e parte il primo dei 4 minuti di recupero. Ne passano 3 e all’Atletico Littoria si presenta l’occasione per fare 2-2: Fratocchi viene steso in area fondana e per il signor Nesci non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto va Zaza che si fa ipnotizzare da De Biase: il volo è prodigioso, la parata sensazionale e la Coppa Latina è del San Raffaele.

IL TABELLINO
ATLETICO LITTORIA-SAN RAFFAELE FONDI 1-2
Atletico Littoria: Ricci, Bortolin (10’ st Fratocchi), Sacchetti, Carboni, S.Zaza, Vasile, Martini (13’ st Baldin), Federico, Ciavardini, F.Zaza, Cinelli (5’ st Bragagnolo). A disp.: Leopardi, Di Viccaro, Lucci, Troiano. All.: Del Serrone-Troiano
San Raffaele Fondi: Di Biase, Di Biasio F., Appio, De Parolis, Carnevale, Sepe, Del Vecchio (34’Forte), Di Biasio P. (39’ Fiorillo), Nica, Cardinale (47’ st Caporlingua), Bianchi. A disp.: Fusco, la Rocca, Ornatelli, Altobelli. All.: Dell’Anno
Arbitro: Nesci di Aprilia
Marcatori: 36’ Bianchi, 42’ De Parolis, 28’ st Ciavardini
Ammoniti: Sacchetti, Del Vecchio, Ciavardini, Forte. Espulsi: al 24’ st Bianchi per fallo da dietro
Note – Al 48’ st Di Biase para il rigore calciato da Zaza.
Spettatori circa 1000

Lascia un commento