Alessandro Style sfiderà Bar Katy per il titolo

Bar Katy/Egidio/Villa Meravigliosa contro Alessandro Style, sarà questa la finalissima della settima edizione del Memorial Mirko Usai. Spettacolo e tanta tensione, con due verdetti rimasti in bilico fino all’ultimo minuto di gioco: questo il filo conduttore delle due semifinali che, venerdì sera, si sono giocate sul manto del Centro Sportivo Helsinki davanti ad una splendida 

Leggi tutto

Bar Katy/Egidio/Villa Meravigliosa contro Alessandro Style, sarà questa la finalissima della settima edizione del Memorial Mirko Usai. Spettacolo e tanta tensione, con due verdetti rimasti in bilico fino all’ultimo minuto di gioco: questo il filo conduttore delle due semifinali che, venerdì sera, si sono giocate sul manto del Centro Sportivo Helsinki davanti ad una splendida cornice di pubblico.

DECIDE SORRENTINO – Due partite equilibrate, come detto, in una serata cominciata con il match tra i campioni in carica di Bar Katy opposti a Frutta e Verdura Di Matteo, tra le cui fila pesa l’assenza di Sandro Luceri, impegnato nelle finali dei campionati Nazionali Amatori di Cattolica. Il match è comunque equilibrato, anche se a rendersi pericoloso è Bar Katy. Nelle prime battute, infatti, capitan Palmieri scalda le mani di Lampacrescia con due siluri che il portiere gialloverde devia in angolo (il primo con l’aiuto della traversa). La risposta di Di Matteo arriva con un bolide di Cocuzzi dalla distanza che esce di poco. I due brividi spaventano le squadre che arretrano il baricentro. Il match diviene una partita a scacchi con poche conclusioni. Nel finale di primo tempo grossa occasione per Bar Katy, con un tiro di Forzan sotto misura su cui Lampacrescia si supera. Nella ripresa è ancora Bar Katy a partire meglio: Palmieri sfiora il gol dalla distanza, mentre poco dopo Bosneagu impegna Temporin. Il secondo tempo è più vivo del primo: Palmieri mette al centro per Forzan che da pochi passi manca la mira con un tap-in volante. Ma serve un episodio per cambiare le sorti di una partita equilibratissima. E l’episodio arriva a 5′ dal termine, quando su un cross al centro di Di Giorgio, Di Matteo interviene con un braccio in area di rigore. Per la coppia arbitrale Cacciotti-De Sales nessun dubbio: calcio di rigore. Dal dischetto Mario Sorrentino non sbaglia. Il suo settimo gol (il quarto consecutivo tra quarti e semifinale) vale la qualificazione per Bar Katy. Sì, perchè negli ultimi minuti Di Matteo si prende un cartellino rosso per proteste che compromette l’assalto dei gialloverdi che escono comunque dal campo a testa alta.

DUE VOLTE TAMMARO – Equilibrio ma qualche emozione in più nella seconda e ultima semifinale tra Alessandro Style e Scuola Calcio Fabio Buonamano. Comincia Peppe Pecorilli che dalla destra fa partire un siluro che Petrucci controlla uscire con l’aiuto del palo esterno. Ancora la formazione di mister Loverso è perciolosa con Bovolenta che tenta la sortita dalla distanza, ma Petrucci è insuperabile. Il portierone di Scuola Calcio Buonamano salva i suoi con molte parate decisive, tra cui spicca quella sul destro al volo (splendido) di Peppe Pecorilli. Ma il gol è nell’aria e arriva puntuale poco dopo. Marcelo Gimenez prende palla sulla destra, resiste ad un paio di contrasti e si accentra per poi lasciar partire un destro molto angolato su cui Petrucci non può nulla. Scuola Calcio Buonamano, su cui pesano le assenze di Campagna e Sorrentino, sembra comunque reagire bene, anche se, nel momento migliore degli orange, arriva il raddoppio di Alessandro Srtyle: Pecorilli discende sulla destra e mette al centro dove, sul secondo palo, c’è appostato Tammaro che la mette dentro senza problemi. Per gli orange sembra finita, ma nemmeno il tempo di esultare che Angelo Delle Donne accorcia le distanze. L’attaccante orange attira a se due marcatori, si gira e dal limite batte Leonetta (che ieri sostituiva Tarricone infortunato). Nella ripresa le due squadre sono attente a non scoprirsi. Buonamano va vicino al pari, ma per due volte sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pagano manca l’aggancio. Poi Leonetta sale in cattedra con due parate decisive prima su Alibardi poi su Di Chiara. Nel finale, con la Scuola Calcio riversata in avanti, Alessandro Style fa 3-1 con una splendida discesa di Bovolenta culminata con il tap-in sottomisura di Tammaro.

Adesso la finalissima. Appuntamento alle ore 21 con Alessandro Style – Bar Katy/Egidio/Villa Meravigliosa, gara preceduta dalle finali della

FRUTTA E VERDURA DI MATTEO – BAR KATY/EGIDIO/VILLA MERAVIGLIOSA 0-1
DI MATTEO: Lampacrescia, Cocuzzi, Di Matteo, Cifra, Bosneagu, Marcotulli, Sarra, Farelli. All.: Russo
BAR KATY: Temporin, Garofalo, Greco, Palmieri, Di Giorgio, Caschera, Forzan, De Angelis, Sorrentino. All.: Iazzetta
ARBITRI: Cacciotti – De Sales
MARCATORE: 20’st (rig.) Sorrentino
NOTE: Espulso Di Matteo

ALESSANDRO STYLE – SCUOLA CALCIO BUONAMANO 3-1
ALESSANDRO STYLE: Leonetta, Pellerani, Bovolenta, Pardo, Tammaro, Pecorilli. All.: Loverso
SCUOLA CALCIO BUONAMANO: Petrucci, Di Chiara, Giordani, Alibardi, Delle Donne, Prosseda, Trapani, Pagano. All.: Peluso.
ARBITRI: Cacciotti – De Sales
MARCATORI: Gimenez, Tammaro (2), Delle Donne
NOTE: Ammoniti: Alibardi, Tammaro

Lascia un commento