Quarti da cardiopalma

Spettacolo, gol, equilibrio, agonismo e tanta tensione: c’è questo e tanto, tanto altro nella prima serata dei quarti di finale del settimo Memorial Mirko Usai. Si apre il sipario sui quarti di finale ed è vietato sbagliare. Subito in campo una grande partita, una sorta di finale anticipata di quella che, in effetti, fu la 

Leggi tutto

Spettacolo, gol, equilibrio, agonismo e tanta tensione: c’è questo e tanto, tanto altro nella prima serata dei quarti di finale del settimo Memorial Mirko Usai. Si apre il sipario sui quarti di finale ed è vietato sbagliare. Subito in campo una grande partita, una sorta di finale anticipata di quella che, in effetti, fu la partita conclusiva della scorsa edizione (seppur con qualche interprete diverso), ovvero Bar Katy/Villa Meravigliosa contro Di Fazio Gomme. La rivincita, manco a dirlo, è stato un match al cardiopalma.

DOPPIO BAR KATY – Parte bene Bar Katy. I campioni in carica si dimostrano squadra più organizzata e ben messa in campo. Apre le danze Di Giorgio: tiro al volo di sinistro che sfila alto sulla testa di Corbucci. Risponde Triola con un tiro dalla distanza che Temporin battezza alto. Andirivieni di emozioni, prima Pelle mette paura a Temporin, poi Corbucci si supera sul fendente di Sorrentino. Triola sfiora il vantaggio per Di Fazio Gomme, spaccata sottoporta che esce di un soffio. Il gol è nell’aria. A metterlo a segno è Bar Katy con il suo capitano, Clemente “caciara” Palmieri, che da fuori area spara un destro che batte Corbucci con l’aiuto di una deviazione.Risposta immediata dei viola, ma il palo dice di no a Triola, ma è solo un’illusione, visto che al 21′ è i campioni in carica raddoppiano: Palmieri tira dalla distanza, il suo fendente di destro al volo rimbalza sul terreno, si impenna fino a giungere davanti a Forzan che con un perfetto inserimento tocca con la nuca quel tanto che basta per superare Corbucci.

LA RIMONTA, POI SORRENTINO – Nella ripresa comincia l’assalto di Di Fazio Gomme, ma Bar Katy resiste. Al 21′, però, succede quello che ti aspetti. Complice un po’ di nervosismo, i campioni in carica si scoprono e subiscono l’incredibile rimonta. Bacoli, in diagonale su respinta corta di Temporin, fa 2-1, mentre, un minuto dopo, un eurogol di Policriti (tiro di destro sotto l’incrocio dei pali) riporta l’equilibrio. Si va ai supplementari. Nell’extra time, però, spunta un extraterrestre. E’ Mario Sorrentino che con due calci di punizione da manuale riporta i suoi sul doppio vantaggio. Nel secondo tempo supplementare ancora Sorrentino fissa il risultato sul 5-3 in favore di Bar Katy.

DERBY AL CARDIOPALMA – Non è da meno il secondo quarto di finale. Una sorta di derby in famiglia tra Scuola Calcio Buonamano e Atletico Littoria. Parte bene il Littoria: incursione sulla destra di Fabio Zaza, palla al centro e girata vincente di Abbracciante che fa 1-0. Premono i nerazzurri che con Ciavardini sfiorano il raddoppio, se non fosse per il miracoloso intervento di Petrucci. La prima vera azione di S.C. Buonamano corrisponde con il gol del pareggio: angolo di Sorrentino e grande inserimento di Delle Donne che anticipa tutti e fa 1-1. Il pareggio scuote Buonamano dal torpore. Alessandro Campagna è micidiale palla al piede e per tre volte va vicino al gol, ma prima del riposo, si rivede l’Atletico: tiro di Sacchetti deviato che impatta contro la traversa.

DELLE DONNE SUPER – Nella ripresa è ancora il Littoria a partire meglio. Ci provano Federico e per due volte Sacchetti, ma Petrucci è super e prende tutto. Al primo vero affondo, però, è ancora S.C. Buonamano a passare con una spettacolare rovesciata di Delle Donne che si insacca alle spalle di Ricci non esente da colpe. Il Littoria, però, non ci sta e ricomincia l’assalto fino all’episodio chiave. Triangolo in area tra Zaza e Hirb, con quest’ultimo che viene atterrato al momento del tiro. E’ rigore: dal dischetto Zaza non sbaglia e fa 2-2, nonchè il nono gol in questa edizione. Sembra fatta per il pareggio, se non fosse che proprio all’ultimo secondo prima dei supplementari accade l’imponderabile. Campagna libera Sorrentino davanti a Ricci. Pallonetto dell’attaccante orange che è destinato ad insaccarsi se non fosse per l’intervento di mano di Fabio Federico che toglie la palla da dentro al sacco: rigore ed espulsione. Dal dischetto Sorrentino tira centrale e Ricci è bravo a salvare con i piedi: si va all’extra time.

GIORDANI IL GIUSTIZIERE – Grande il nervosismo che accoglie i giocatori nel primo over time. Ne fa le spese Sorrentino che nemmeno ad un secondo dall’inizio si fa espellere per doppio giallo ristabilendo la parità numerica. L’equilibrio viene scosso solo dal palo colpito da Delle Donne, fino all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare: lancio lungo, sponda di testa di Delle Donne (il migliore in campo) per l’accorrente Giordani che di controbalzo di destro mette a segno un gol meraviglioso, spedendo gli orange dritti in semifinale. E questa sera Mafer – F.V. Di Matteo (21) e Studio Legale La Starza – Alessandro Style (22), altre due partite da non perdere!

TABELLINI

BAR KATY/VILLA MERAVIGLIOSA – DI FAZIO GOMME 5-2 (d.t.s.) (2-2)
BAR KATY: Temporin, Garofalo, Greco, Petrin, Palmieri, Di Giorgio, Caschera, Forzan, De Angelis, Sorrentino
DI FAZIO GOMME: Corbucci, Triola, Ciccarelli, Naddeo, Pelle, Falso, Asciolla, Bacoli, Policriti, Autero. All.: Manolo Morelli
ARBITRO: Farelli (ASI)
MARCATORI: 10′ Palmieri, 21’Forzan, 21’st Bacoli, 22’st Policriti, 3’pts-4’pts e 5’sts Sorrentino

SCUOLA CALCIO BUONAMANO – ATLETICO LITTORIA 3-2 (d.t.s) (2-2)
SCUOLA CALCIO BUONAMANO: Petrucci, Di Chiara, Giordani Campagna, Alibardi, Delle Donne, Prosseda, Trapani, All.: Peluso. Dirigenti: De Angelis, Santucci, Coluzzi
ATLETICO LITTORIA: Ricci, Sacchetti, Cristofoli, Ciavardini, Martini, Bortolin, Zaza F., Zaza S., Federico, Hirb, Abbracciante. All.: Mazzanti
ARBITRO: Bruno Farelli (ASI)
MARCATORI: 4’pt Abbracciante, 11’pt e 12’st Delle Donne, 20’st (rig.) Zaza, 4’sts Giordani
NOTE: Ricci para un rigore a Sorrentino al 25’st. Espulsi Federico e Sorrentino
MVP: Delle Donne

Lascia un commento