Ciaramella lascia il Sales, prime conferme al Grappa

Mentre il Bella Farnia irrompe sul mercato con dieci colpi di sicuro spessore (misti all’annuncio di Iannarilli e Morbidelli) le altre società cominciano a fare i loro primi passi. Il Sales cambia condottiero e la prossima stagione di Terza categoria sulla panchina porterà Giovanni Libertini, storico capitano biancoverde. «Non c’è nessun motivo particolare per questo 

Leggi tutto

Mentre il Bella Farnia irrompe sul mercato con dieci colpi di sicuro spessore (misti all’annuncio di Iannarilli e Morbidelli) le altre società cominciano a fare i loro primi passi. Il Sales cambia condottiero e la prossima stagione di Terza categoria sulla panchina porterà Giovanni Libertini, storico capitano biancoverde. «Non c’è nessun motivo particolare per questo addio – afferma l’ormai ex mister Marco Ciaramella – è stata una scelta mia, nessun problema con nessuno». L’ex allenatore del Sales potrebbe stare fermo una stagione così come probabilmente farà Luca Bompan al Nuovo Latina. Per il centrocampista nerazzurro possibile intervento chirurgico alle porte e la decisione di saltare questa stagione. Intanto la prima squadra potrebbe cambiare allenatore visto che Besnik Bilali difficilmente verrà confermato. Ancora tutto fermo sul nome del nuovo allenatore anche se nel frattempo potrebbero esserci i ritorni di Ferriani, Spelda, Bertonazzi e Perrone. Vicino all’addio capitan Pannone, possibile l’accordo con la Virtus Pontinia per lui (anche Di Prospero nel mirino della Virtus). I nerazzurri però possono ripartire dalle conferme di Coscione, Cardinali e bomber Persichino.

CONFERME AL MORGAGNI – Conferme anche a Borgo Grappa con David De Paris ancora una volta sulla panchina borghigiana con la voglia di poter fare un altro passo in avanti verso il prossimo anno. Si cerca un regista di centrocampo ma comunque si riparte dalla riconferma di tutto il blocco che ha disputato questo campionato. Unico nodo per Carlaccini che deve risolvere il suo prestito dall’R11 Latina. Anche a Borgo Faiti è tempo di conferme. Lo ha annunciato lo stesso presidente Favaretto: «Mardegan sarà il nostro allenatore anche l’anno prossimo. Cercheremo di fare un campionato di medio alta classifica, non vogliamo soffrire come quest’anno». Lo Sporting Terracina invece dopo la salvezza ottenuta (il club biancazzurro intanto ha vinto il torneo internazionale di Rimini battendo il Les Figurantes) in extremis annuncia Danilo Bianchi sulla panchina mentre per la rosa gran parte dei giocatori del Real Terracina vestirà la maglia biancazzurra. Ancora sul mercato invece Maurizio Pinti, dopo esser stato vicino al settore giovanile dell’Aprilia l’ex tecnico rosanero è ancora in attesa, una squadra di alta classifica di Seconda il suo principale obiettivo.

Lascia un commento