Prime ambiziose mosse per Aprilia e Bella Farnia

L’Aprilia fa davvero sul serio. Sia presidente che allenatore sono già attivi per cominciare a costruire il nuovo Aprilia che sarà. Nessuno si è nascosto perchè l’anno che verrà vuole essere quello del rilancio, della rinascita per la formazione biancazzurra. Pirozzi in panchina ha già dato dimostrazione di quello che può fare con un gruppo 

Leggi tutto

L’Aprilia fa davvero sul serio. Sia presidente che allenatore sono già attivi per cominciare a costruire il nuovo Aprilia che sarà. Nessuno si è nascosto perchè l’anno che verrà vuole essere quello del rilancio, della rinascita per la formazione biancazzurra. Pirozzi in panchina ha già dato dimostrazione di quello che può fare con un gruppo valido, plasmare la squadra attorno a lui quindi sarà il vero punto di forza di questa società. A partire dai giovani di lega che anche se la prossima stagione dovessero tornare a 4 si ritaglieranno sicuramente un ruolo di assoluta importanza. Per questo quindi la società ha cominciato a guardare prima in casa propria per capire su chi puntare e chi no. Gli under della passata stagione hanno convinto quasi tutti e dovrebbero essere trapelati i primi confermati. Molto importante sarà il ruolo del classe ‘91 e così la società biancazzurra dovrebbe aver blindato sia Oliva sia Fratangeli, in mostra già nel campionato appena concluso e pronti a recitare un ruolo ancora più importante l’anno prossimo. Insieme a loro c’è ancora da valutare invece Zara che al momento sta ancora recuperando dal brutto infortunio al ginocchio avuto qualche mese fa. Questi tre nomi per i classe ‘91 mentre per i ‘90 potrebbe essere finita l’esperienza di Giudice che, seguito da Triola potrebbe lasciare il Quinto Ricci. Tutto gira però attorno al nome di Giovanbattista Pedalino, classe ‘90 anche lui e giocatore di sicuro affidamento ma a rischio viste le offerte arrivate in questi giorni. Quest’anno però bisogna sciogliere subito il nodo ‘92 e così il club potrebbe puntare anche sull’estremo difensore Caruso e sui difensori Leoni e Veglia, tutti classe ‘92.
BELLA FARNIA AMBIZIOSO – E’ ufficiale: Alessandro Morbidelli è il nuovo presideente del Bella Farnia con Pierluigi Barbon co-presidente. Il neo patron si è messo subito al lavoro per impostare la prossima stagione, le idee sono molto chiare. “Certo, i programmi sono ambiziosi, abbiamo già fatto domanda di ripescaggio, ma se sarà ancora Seconda categoria non ci fasceremo la testa, a me i campionati piace vincerli sul campo. Il programma è triennale, il campionato di Promozione è il nostro obiettivo”. Il secondo passo, ossia quello della campagna acquisti con il nuovo allenatore è già stato fatto, Marco Iannarilli.

10 RINFORZI – Capitolo giocatori, in casa Bella Farnia sono già dieci i volti nuovi che il presidente Alessandro Morbidelli annuncia con grande orgoglio. Vestiranno la maglia del Bella Farnia l’attaccante Peppe Di Raimo e il difensore Matteo Bovolenta ex Pontinia. Dal Cori abbiamo preso l’esterno alto Stefano Passini, mentre dal Latina Scalo c’è un blocco di giocatori e sono Saud, Caccavale, Attivani, Mancini, Cracium, e Marzella, dal Sabaudia arriva l’attaccante Paolo Rossi.

Lascia un commento