Bar Katy Villa Meravigliosa e Atletico Littoria ai quarti

Cala il sipario sul girone A del settimo memorial Mirko Usai. Una serata, quella di ieri, vissuta sul filo del rasoio dai ragazzi di Atletico Littoria che hanno dovuto attendere la fine del match tra Carrozzeria Martino e Ferramenta Mandatori per festeggiare il passaggio del turno insieme a Bar Katy-Villa Meravigliosa. BAR KATY IN VETTA 

Leggi tutto

Cala il sipario sul girone A del settimo memorial Mirko Usai. Una serata, quella di ieri, vissuta sul filo del rasoio dai ragazzi di Atletico Littoria che hanno dovuto attendere la fine del match tra Carrozzeria Martino e Ferramenta Mandatori per festeggiare il passaggio del turno insieme a Bar Katy-Villa Meravigliosa.

BAR KATY IN VETTA – Proprio il match tra queste due compagini ha aperto la serata, l’ultima -come detto- del raggruppamento A. In campo le prime due della classe, forti dei 4 punti ottenuti nel corso dei primi due incontri del girone. I campioni in carica di Bar Katy-Villa Meravigliosa vincono 4-3 al termine di una gara godibile e giocata a viso aperto da entrambe le parti con il Littoria che va in vantaggio con un siluro di Martini direttamente su calcio di punizione. Nemmeno il tempo di esultare che arriva il pareggio di Bar Katy con un incursione di Mario Sorrentino. Lo stesso Sorrentino, prima del riposo, raddoppia sfruttando un rimpallo vincente al limite dell’area di rigore, mandando tutti al riposo sul 2-2. Nella ripresa, Fabio Zaza pareggia con una bella girata al volo, ma poco dopo De Angelis e Greco riportano Bar Katy sul doppio vantaggio. E’ a questo punto che comincia l’assalto di Littoria alla porta di Temporin. Con un pari, infatti, i nerazzurri avrebbero ottenuto la matematica qualificazione ai quarti. Non è bastato, però, l’ottavo gol in questo torneo di Fabio Zaza che ha fissato il risultato sul 4-3 in favore di Bar Katy.

MANDATORI, NON BASTA LA GOLEADA – Un risultato che riaccendeva le speranze di Ferramenta Mandatori, costretta a vincere (in virtù di una complicata serie di incroci tra scontri diretti e differenza reti) con almeno 9 gol di scarto su Carrozzeria Martino (già fuori matematicamente) per agguantare i quarti di finale. La rincorsa dei gialloneri alla goleada comincia già nel primo tempo, chiuso sul 4-0. Nella ripresa Lup Alin (4 gol per lui e premio di migliore della serata) porta Mandatori fino al massimo vantaggio di 7-1, prima che Carrozzeria Martino chiudesse del tutto il discorso qualificazione con i gol di Bonganni e Balducci.

BAR KATY – ATLETICO LITTORIA 4-3
Bar Katy: Temporin, Garofalo, Greco, Petrin, Palmieri, Di Giorgio, Caschera, Forzan, De Angelis, Sorrentino
Atletico Littoria: Ricci, Sacchetti, Cristofoli, Ciavardini, Martini, Bortolin, Zaza F., Zaza S., Federico, Hirb. All.: Mazzanti
ARBITRO: Bruno Farelli (ASI)
MARCATORI: Martini, Sorrentino (2), Zaza (2), De Angelis, Greco
Ammoniti: Bortolin, Greco

CARROZZERIA MARTINO – FERRAMENTA MANDATORI 3-7
Carrozzeria Martino: Leoni, Bracchetti, Del Ferraro, Montagna, Mei, Monti, Balducci, Cartolano, Bongianni. All.: Dubla-Forgione
Ferramenta Mandatori: Marin Pitu, Panzaru, Faggioni, Hrinescu, Cirligeru, Lup Alin, Harhas, Pavel I., Pavel A. All.: Coletti
ARBITRO: Bruno Farelli (ASI)
MARCATORI: Pavel (2), Cirligeru, Lup Alin (4), Del Ferraro, Bongianni, Balducci
MVP: Lup Alin

CLASSIFICA FINALE GIRONE A
Bar Katy – Villa Meravigliosa 7
Atletico Littoria 4
Ferramenta Mandatori 4
Carrozzeria Martino   1

Lascia un commento