Torrenova-Terracina a reti bianche

Le sorti del Terracina verranno decise domenica prossima quando nella tana dei ragazzi di Minieri andrà in scena il secondo atto dei playout, quello decisivo. La gara di andata, disputata nella cornice verde dello stadio “Comunale” di Nemi, è terminata infatti a reti inviolate. Se fosse stato un incontro tra pugili con molta probabilità il 

Leggi tutto

Le sorti del Terracina verranno decise domenica prossima quando nella tana dei ragazzi di Minieri andrà in scena il secondo atto dei playout, quello decisivo. La gara di andata, disputata nella cornice verde dello stadio “Comunale” di Nemi, è terminata infatti a reti inviolate. Se fosse stato un incontro tra pugili con molta probabilità il Terracina sarebbe riuscito a spuntarla. Ma trattandosi di calcio, tutto è rimandato ai prossimi 90′. Adesso i ragazzi di Minieri dovranno vincere dentro le mura amiche e soprattutto cercare di non subire reti perchè anche un pareggio con reti subite li condannerebbe alla retrocessione. Nella gara di oggi, disputata a Nemi per la squalifica del campo sportivo locale, non sono bastate agli ospiti le quattro nitide occasioni da rete per avere ragione dei loro avversari.

LA SFIDA BATTISTI-CALIGIURI – Una nella prima frazione e tre nella ripresa che soltanto la prontezza del portiere di casa Battisti e solo nell’ultima circostanza, l’imprecisione di Caligiuri sono riuscite a sventare. Proprio Caligiuri che a dieci minuti dal termine della gara ha avuto l’opportunità migliore fallendola, ha già promesso ai tifosi, presenti anche quest’oggi in buon numero, che domenica prossima saprà rifarsi. Intanto Minieri avrà il tempo per capire e correggere gli errori commessi nel primo round dei play out. Se le occasioni da rete non sono mancate, la retroguardia biancazzurra ha dato l’impressione di soffrire la velocità degli attaccanti locali anche se gli undici di Centioni sono stati pericolosi soltanto nella prima frazione. Nella ripresa l’inserimento di Vuolo al posto di Ruffini ha infuso maggiore profondità e dinamismo alla manovra offensiva degli ospiti che hanno giocato gran parte del tempo nella metà campo dei loro avversari. L’occasione migliore è giunta quando Caligiuri inserendosi tra le maglie della difesa ospite, riuscendo ad anticipare il portiere con un pallonetto ha difettato di precisione nel tiro in porta, terminato sull’esterno della rete.

Simone Nastasi

TORRENOVA- TERRACINA 0-0

TORRENOVA: Battisti, Di Mena, Bassetti, Andreani, Florio, Fratangeli, Groos, Mariani (15’st Faillaci), Pascucci, Di Cicco, Marozzi (34’st Lando). A disp.: Petrucci, Di Vincenzo F., Orlando, Roano, Lando, Faillaci, Perini. All.: Centioni- Sancricca
TERRACINA: Stefanini, Morini, Seraviglia, D’Amico, Valerio, Foresi, Machiusi, Trillò, Mandarelli, Caligiuri (35’st Minieri), Ruffini (1’st Vuolo). All.: Magliozzi
ARBITRO: Capraro di Cassino. Ass. Pantanella e Campagna di Cassino
NOTE – ammoniti: 2’pt Caligiuri per simulazione, 41’pt Florio per scorrettezze.spettatori presenti 150 di cui 50 circa provenienti da Terracina.

Lascia un commento