Cisterna, missione compiuta

La Vigor Cisterna si prende la salvezza sul campo battendo la Stella Polare per 2-0 nello scontro diretto per evitare i playout. Al «Comunale» di Borgo Santa Maria, la formazione di mister Francesco Montarani centra l’ultimo obiettivo stagionale, ottenendo davanti ai pochi affezionati presenti al di fuori dell’impianto borghigiano la salvezza. Una stagione che cala 

Leggi tutto

La Vigor Cisterna si prende la salvezza sul campo battendo la Stella Polare per 2-0 nello scontro diretto per evitare i playout. Al «Comunale» di Borgo Santa Maria, la formazione di mister Francesco Montarani centra l’ultimo obiettivo stagionale, ottenendo davanti ai pochi affezionati presenti al di fuori dell’impianto borghigiano la salvezza. Una stagione che cala il sipario tra mille peripezie ed ostacoli, a partire dall’assenza di uno stadio in cui accogliere il proprio pubblico, passando alle tante vicende a livello di squalifiche e penalizzazioni che hanno falcidiato la formazione di Montarani. Un gruppo che ha risposto alle tante problematiche compattandosi e facendo di necessità virtù. Ecco quindi che la stagione Vigor si chiude certamente in positivo, con una Coppa Italia vinta al Flaminio e l’eliminazione ai quarti di finale nella fase Nazionale. Niente male per una squadra allestita in poco tempo in estate ma che ha saputo ritagliarsi pian piano un posto da protagonista nel girone «A», battendo tutte le corazzate del raggruppamento.

LA FORZA DI UN GRUPPO – Determinazione, corsa e spirito di gruppo, questo il minimo comun denominatore di una Vigor che ha fatto vedere tutto ciò anche nell’ultima gara stagionale, vinta con ampio merito. Dopo 23’ di nulla, si fa vedere il Cisterna. Lancio lungo, sponda di Di Giacomo per Parisi, palla dentro per Bellomo che spara: il tiro respinto torna sui piedi di Di Giacomo che fa partire un siluro destinato all’incrocio dei pali, trovando la spettacolare risposta di Roberti. Sugli sviluppi del calcio d’angolo arriva il gol. Fiorillo batte da sinistra, la palla sfila sopra l’area di rigore giungendo dall’altra parte dov’è appostato Arena. Cross al centro al bacio per la testa di Parisi che incrocia bene siglando il gol del vantaggio locale. Con il Cisterna in pressione, arriva anche il raddoppio. Da una combinazione tra Fiorillo e Iommazzo, la palla giunge in area sui piedi di Bellomo che, nella morsa di due difensori, si esibisce in una spettacolare veronica che costringe Gialli al fallo da rigore. Dal dischetto si presenta bomber Di Giacomo che spiazza Roberti e mette in rete il gol della salvezza ed il diciassettesimo centro personale della sua stagione.

PURA FORMALITA’ – Nel secondo tempo la Stella Polare scende in campo determinata a trovare subito il gol della speranza. L’iniziativa dei pometini va ad infrangersi, però, sul muro dei biancocelesti, perfettamente allestito da Bellamio e Arena. Anzi, è la Vigor a rendersi pericolosa con rapide folate offensive. Prima ci prova Fiorillo: stop in area di rigore, girata di sinistro e grande risposta di Roberti. Poco dopo contropiede Cannariato-Parisi, con quest’ultimo che manca la doppietta personale sparando sui guantoni dello stesso Roberti.
Negli ultimi minuti succede poco altro, con la Vigor Cisterna che prepara la festa e saluta il proprio pubblico alla prossima stagione… ancora in Eccellenza.

Gianpiero Terenzi

IL TABELLINO

VIGOR CISTERNA – STELLA POLARE 2-0
Vigor Cisterna: Campagna, Mercuri, Iommazzo, Parisi (38’st Pantuso), Bellamio, Arena, Onorato (15’st Cannariato), Frasca, Di Giacomo (30’st Fulco), Bellomo, Fiorillo. A disp.: Lampacrescia, Crisanti, Maroni, Marseglia. All.: Montarani
Stella Polare: Roberti, Cremonini, Pierelli, Vulpiani (40’st Martini), Gialli, Taveri (5’st Rughetti), Mazzeo (1’st Bernardi), Rinaldi, Averaimo, Vittorini, Cozzolini. A disp.: Fraccola, Innocenzi, Pompucci, Polani. All.: De Santis
Arbitro: Schirru di Nichelino
Marcatori: 23’pt Parisi, 31’pt (rig.) Di Giacomo
Note – Ammoniti: Di Giacomo, Fiorillo, Rinaldi

Lascia un commento