Pecchia: “La continuità la nostra forza”

FRANCESCO PECCHIA (Virtus Lenola – Sonnino 5-2) – Abbiamo meritato di vincere il titolo e in questa gara decisiva abbiamo dimostrato tutto il nostro valore. Nell’arco della gara la vittoria è stata netta. Sicuramente la società mi ha dato una Ferrari, mi ha messo a disposizione una rosa valida e superiore alle altre: alla fine 

Leggi tutto

FRANCESCO PECCHIA (Virtus Lenola – Sonnino 5-2) – Abbiamo meritato di vincere il titolo e in questa gara decisiva abbiamo dimostrato tutto il nostro valore. Nell’arco della gara la vittoria è stata netta. Sicuramente la società mi ha dato una Ferrari, mi ha messo a disposizione una rosa valida e superiore alle altre: alla fine il nostro vero punto di forza è stata la continuità, una continuità che ci ha permesso di trionfare meritatamente. Il gruppo coeso ci ha permesso anche di superare quei pochissimi momenti difficili che abbiamo dovuto affrontare durante la stagione. Ora mi godo insieme a squadra e società questa vittoria.

MAURO SIMONE (Virtus Lenola – Sonnino 5-2) – Una stagione fantastica sotto tutti gli aspetti. A nome della società ringrazio lo staff tecnico e tutti i ragazzi e allo stesso tempo faccio i complimenti al Sonnino che ha lottato fino alla fine senza mollare. Noi siamo partiti con un unico obiettivo: vincere il campionato e l’abbiamo dimostrato ogni domenica giocando e vincendo ovunque. La vera forza è stata il gruppo: un gruppo compatto e figlio della coesione tra giocatori, allenatore e dirigenza. Tutti abbiamo remato nella stessa direzione ed è arrivato il risultato che tutti aspettavamo.

GIANCARLO SIBILIA (Arzachena – Latina 2-1) – Non siamo andati male e per quanto fatto non meritavamo di perdere: senza l’infortunio di Maiorani non avremmo mai perso. Dispiace per gli infortuni: santu non si sentiva bene, Balleello è stato csotretto ad uscire mentre stava giocando molto bene, poi anche il portiere. Ci è andato tutto storto. La cosa positiva è che la squadra ha giocato con determinazione nonostante non avesse più nulla da chiedere al campionato e sarà così anche con Castelsardo e Boville Ernica.

STEFANO LIQUIDATO (Budoni – Fondi 2-0) – Grande prestazione della squadra nonostante la sconfitta, soprattutto degli under come Di Ruocco e Pirozzi. Ci è certamente mancato qualcosa, abbiamo preso gol con un infortunio difensivo alla prima occasione e non siamo riusciti a replicare. Adesso speriamo di rimanere concentrati in settimana e di poter festeggiare la prossima settimana con il nostro pubblico. Noi avremmo voluto festeggiare già oggi, visti i risultati postivi che arrivavano dagli altri campi, però non ci siamo riusciti. Rimaniamo comunque primi con cinque punti sulla seconda. Pirozzi? Io per la prestazione di oggi gli do un bell’otto, ha un grande avvenire davanti a lui, è un ragazzo di personalità ed è riuscito a non far sentire troppo l’assenza di Vaccaro. Abbiamo tentato di ovviare alle assenze in difesa rinforzando l’attacco, però non ci siamo riusciti.

FABIO DI VEZZA (Real Vallemarina – Agora Santa Rita 1-0) – Abbiamo raggiunto un grande obiettivo con la forza del gruppo, un sentito grazie ai miei compagni, a mister Volpe , al preparatore Bracciale, e i dirigenti accompagnatori Colantuno e Macchiusi; tutti insieme abbiamo portato in salvo la squadra con un turno di anticipo.

ANGELO DE MEO (Campodimele – Penitro 0-0) – Il ringraziamento va alla società ed ai giocatori per la stagione visto che ci siamo salvati da più di un mese. Il prossimo anno con 4 o 5 innesti possiamo fare un campionato da possibile sopresa e toglierci belle soddisfazioni.

ANTONIO PICANO – (Campodimele – Penitro 0-0) – Uno o-o giusto obiettivamente figlio della stanchezza; stiamo onorando il campionato; gli errori fatti quest’anno ci serviranno da lezione per il prossimo, aldilà di qualche rammarico.

Lascia un commento