Sezze salvo, Sabotino ancora in corsa

LA Vis Sezza Setina è matematicamente salva. La formazione allenata da Emiliano del Duca, è proprio il caso di dirlo, ha fatto la voce grossa all’«Aldo Ballarin» imponendosi sulla Nuova Circe con un netto 3-0 che non ammette repliche e festeggia con una giornata di anticipo il raggiungimento dell’obiettivo stagionale. I sanfeliciani, invece, incappati nella 

Leggi tutto

LA Vis Sezza Setina è matematicamente salva. La formazione allenata da Emiliano del Duca, è proprio il caso di dirlo, ha fatto la voce grossa all’«Aldo Ballarin» imponendosi sulla Nuova Circe con un netto 3-0 che non ammette repliche e festeggia con una giornata di anticipo il raggiungimento dell’obiettivo stagionale. I sanfeliciani, invece, incappati nella terza sconfitta degli ultimi quattro turni, sono così scivolati al sesto posto della classifica e si congedano nel peggiore dei modi dai propri tifosi. E dire che erano stati proprio i padroni di casa a fare la partita in avvio. La compagine di Gianni Marzella si è resa spesso pericolosa dalle parti di Leonetta, provvidenziale in almeno tre occasioni prima di farsi male e di lasciare il posto a Mercoliano, anch’egli autore di prodigiosi interventi nel corso della seconda frazione. Gli ospiti sono passati in vantaggio poco prima dell’intervallo, quando Falso ha steso in piena area Fiore causando il calcio di rigore trasformato da Capuccilli. Nella ripresa, alla Nuova Circe non è servito nemmeno l’inserimento di Ivan Sampaolo per cambiare il corso della partita. La svolta è arrivata al 76’, quando Simoneschi ha rimediato il secondo giallo che ha lasciato in dieci i suoi nell’ultimo quarto d’ora di match. Forte dell’uomo in più, la Vis Sezze Setina ha aspettato l’occasione giusta per colpire. E puntualmente, al 78’ Pellerani ha chiuso la pratica, battendo Reccanello in uscita con un preciso piatto sinistro al termine di un’azione personale. In vantaggio di due reti, i lepini si sono limitati ad amministrare il punteggio e in pieno recupero hanno trovato il 3-0 con un calcio di punizione con il solito Capuccilli.

SABOTINO ANCORA IN ARIA PLAYOFF – L’Atletico Sabotino si è aggiudicato per 2-0 il derby con la Pro Calcio Fondi. All’«Andriollo» la truppa di Pino D’Andrea ha centrato la seconda vittoria di fila ed è rimasto appaiato all’Anitrella in seconda posizione. Ora i biancoverdi sono attesi dall’ultima fatica stagionale in casa della Nuova Itri: un successo contro la formazione di Mario Caneschi permetterebbe ai borghigiani di avere la certezza di giocarsi l’accesso ai play-off in uno spareggio con l’Anitrella.  Il risultato finale è stato deciso dalle reti di Funari e Mangili, i quali hanno steso gli ospiti nel giro di sessanta secondi, tra il 58’ e il 59’, con un uno-due micidiale. Funari ha siglato l’1-0, involandosi verso l’area avversaria e battendo Corso con una precisa conclusione dal limite. Mangili, invece, è andato a segno con un pregevole tiro al volo da fuori area su cui nulla ha potuto Corso. L’Anitrella passa anche a Pontinia, centra la quarta affermazione consecutiva (dopo la sconfitta di misura rimediata lo scorso 28 marzo al «Lorenzo Picozzi» di Bassiano), risponde al contemporaneo successo colto dall’Atletico Sabotino nel derby tutto pontino con la Pro Calcio Fondi e si appresta a giocarsi la corsa al secondo posto negli ultimi novanta minuti della stagione, durante i quali affronterà in casa l’Arce ormai certo della salvezza. Ovviamente, se anche alle 18,30 di domenica prossima, Atletico Sabotino ed Anitrella dovessero ancora ritrovarsi a pari punti, si disputerà uno spareggio supplementare per stabilire quale squadra dovrà accedere ai play-off. Dopo aver chiuso sullo 0-0 la prima frazione di gioco, gli ospiti hanno costruito il successo nei secondi quarantacinque minuti. L’episodio chiave del match, senza dubbio, è stata l’espulsione rimediata da Zanutto al 60’: in inferiorità numerica, il Pontinia si è ovviamente rintanato nella proprio metà campo, mentre l’Anitrella ha progressivamente alzato il proprio baricentro nel tentativo di sbloccare il punteggio. E puntualmente il vantaggio è arrivato grazie all’acuto di Carmassi, che ha battuto Rocci al 69’. Dodici minuti più tardi Lombardi ha di fatto chiuso i giochi segnando il gol della sicurezza. Prima del triplice fischio del direttore di gara, c’è stato giusto il tempo per Ambrosi di accorciare le distante dagli undici metri. Alla luce della sconfitta di ieri pomeriggio, il Pontinia è stato agganciato a quota quarantacinque dalla Vis Sezze Setina.

IL BASSIANO TORNA ALLA VITTORIA – IL Bassiano è tornato alla vittoria in casa del Roccasecca. L’undici di Gerardo Bocchino si è imposto con il più classico dei risultati al «Lino Battista», centrando il quattordicesimo successo stagionale. Le due reti amaranto portano le firme di Cocuzzi e Cifra. L’attaccante ha siglato l’1-0 dopo soli dieci minuti di gioco al termine di una perfetta azione di rimessa dei suoi, mentre Cifra, al 68’, ha messo il punto esclamativo sulla vittoria lepini battendo Diafani per la seconda volta dopo una lunga fuga solitaria. Domenica prossima, quasi sicuramente, il Bassiano chiuderà la stagione con una vittoria, visto e considerato che affronterà al «Lorenzo Picozzi» il fanalino di coda e già retrocesso CLC Priverno. E’ UNA sconfitta indolore quella rimediata dal Formia 1905 al «Gino Sevi» di Tecchiena. I neo-campioni, infatti, si sono arresi per 2-0 alla compagine di mister Castagnacci, trascinata al successo dalle reti realizzate da Salvatori e Reali nei primi dieci minuti di gioco. Al 4’ Salvatori ha sbloccato il risultato con un potente destro che si è infilato sotto la traversa della porta difesa da Centola. Sei minuti dopo, invece, Reali ha chiuso i giochi insaccando sotto misura su assist dello stesso Salvatori.

GOLEADA SCAURI – LO ScauriMintuno gioca a tennis con il malcapitato CLC Priverno, sale a quota cinquantatre e si assesta al quinto posto della graduatoria. La compagine allenata da Gennaro Pernice, infatti, ha sepolto i lepini sotto il peso di sei reti. I tirrenici sono passati in vantaggio dopo soli centoventi secondi di gioco con Martino. Al 40’ Conte ha raddoppiato, mentre al 47’ lo stesso Maddaluno ha siglato il 3-0. Dopo diciotto minuti anche De Mari ha timbrato il tabellino dei marcatori e Pernice, al 78’, ha calato il pokerissimo. A dieci minuti dal novantesimo Sampaolo ha siglato il gol della bandiera, mentre Iannella ha fissato il risultato sul 6-1 dal dischetto. L’ARCE batte 3-1 la Nuova Itri e festeggia la salvezza matematica dinanzi i propri sostenitori.

I TABELLINI

NUOVA CIRCE – VIS SEZZE SETINA 0-3
Nuova Circe: Reccanello, Fedeli, Di Giorgio, Falso (15’st Sampaolo), Garofalo (21’pt Renzi), Monforte, Monti (24’st Caputi), Simoneschi, Ciccarelli, Sorrentino, Berti. A disp.: Paparello, Di Girolamo, Rieti, Novelli. All.: Marzella
Vis Sezze Setina: Leonetta (42’pt Mercoliano), Folcarelli, Di Tullio, Martelletta, Maione, Pecorilli, Pellerani, Fiori (30’st Centra), Varroni (48’st Di Pastina), Capuccilli, Fiore. A disp.: Ranieri, Berisha, Tanase. All.: Del Duca.
Arbitro: Potenza di Roma 2.
Marcatori: 40’pt (rig.), 47’st Capuccilli, 33’st Pellerani.
Note: espulso Simoneschi al 31’ st per doppia ammonizione; ammoniti: Folcarelli, Maione, Pecorilli, Varroni, Capuccilli, Falso, Monforte, Simoneschi, Ciccarelli.

ATLETICO SABOTINO – PRO CALCIO FONDI 2-0
Atletico Sabotino: Tarricone, Rubino, Rigon, Fasulo, Pupulin, Risoldi, Del Brusco (1’st Di Matteo), Micheletti, Funari, Mangili (44’st Spogliatoio C.), Tomei (37’st Sarra). A disp.: Raucci, Cappelletti, Soncin, Amati. All.: D’Andrea.
Pro Calcio Fondi: Corso, Stravato D., De Santis, Ferrara (18’st Iannitti), Di Fazio, Pannozzo, Parisi, Conte (4’st Stravato G.), Vecchio, Avallone (26’st Marrocco), Rosati. A disp.: Di Cola, Paparello, Cima, Parisella. All.: Velletri.
Arbitro: Simiele di Albano Laziale.
Marcatori: 14’st Funari, 15’st Mangili
Note: espulso Rigon al 34’st per doppia ammonizione.

PONTINIA – ANITRELLA 1-2
Pontinia: Rocci, Stefanelli, Onorato, Di Emma (43’st Sinigaglia), Fiorini, Ambrosi, Terrinoni (29’st Raso), Zanutto, Di Raimo, Forzan, Incollingo (18’pt Conti). A disp.: Bovolenta, Guarda, Fiorito. All.: Martinelli.
Anitrella: Di Girolamo, Celani, Tomas, Caldaroni L. (39’ st Marzilli), Mancini, Lasconi, Massari, Chiarlitti D., Carmassi, Marciano, Lombardi. A disp.: De Blasis, Scacchi, Cerullo, Caldaroni S. Chiarlitti M., Argentino. All.: Coratti/Ciardi.
Arbitro: Peruzzi di Perugia.
Marcatori: 24’ st Carmassi, 36’ st Lombardi, 46’ st Ambrosi (rig.)
Note: espulso Zanutto al 15’st per proteste; ammoniti: Forzan, Chiarlitti D., Fiorini, Onorato.

ROCCASECCA – BASSIANO 0-2
Roccasecca: Diafani, Ricci, Montemitoli, Cicala, D’Aguanno C., Buonora, Tarabonelli (1’st Mollicone), Zonfrilli (21’st Apponi), Serio, Ripa, D’Aguanno (35’st Valev). A disp: Baldassare, Cambone, Vessella, Marsella. All: Pecoraro.
Bassiano: Corsi, Morelli, Lenzini (1st Feudi), Fantin, Esposito, Saudd (45’st Preziosi), Cifra (31’st Dian), Bernardo, Pirazzi, Picciotto, Cocuzzi. A disp: Villani, Florian Delle Donne, Campagna. All: Bocchino.
Arbitro: Gori di Roma 1; collaboratori: Galasso e Fisco di Aprila.
Marcatori: 10’pt Cocuzzi, 23’st Cifra.

TECCHIENA – FORMIA 1905 2-0
Tecchiena: Boccardi, Buerti, Leo, Copputelli (25’st Colapietro), Trolli, Caperna (30’st Marucci), Lembo, Paris, Reali (10’st Moriconi), Salvaori, Resdtante. A disp.: Petriglia, Minotti, Cataldi, Fanella. All.: Castagnacci.
Formia 1905: Centola, Mastrantuono, Venditozzi, Scipione, Zobel A., Mazzone (1’st Valerio), De Vita, Capomaccio, Di Roberto, Adjei (34’st Nulli), Del Borgo (1’st Zobel P.). A disp.: Rosano, Ferraro, Forgione, Assaiante. All.: Tersigni.
Arbitro: Marchetti di Ostia; collaboratori: Mattioli di Roma 2 e Martini di Albano.
Note: 4’pt Salvatori, 10’pt Reali.
Note – ammoniti: Paris, Scipione; recupero: pt 1’, st 3’.

CLC PRIVERNO – SCAURI MINTURNO 1-6
CLC Priverno: Ciocca, Frabotta, Visca, Miccinilli, Maiola (42’pt Manicone), Oliva, Lunardi (1’st Volpe), Sannino, Di Nicco (9’st De Santis), Locatelli, Sampaolo. A disp.: Stirpe, Rinaldi, Paniccia, De Simoni. All.: Ceccano
ScauriMinturno: Cenerelli, Di Nitto, Campoli, Grassi, De Mari, Iliano, Sica (1’st Zinicola), Maddaluno, Conte (9’st Pernice), Martino, Canali F. (1’st Iannella). A disp.: Alberti, Masino. All.: Pernice
Arbitro: Di Matteo di Roma 2
Marcatori: 2’pt Martino, 40’pt Conte, 2’st Maddaluno, 20’st De Mari, 33’st Pernice, 35’st Sampaolo, 45’st Iannella (rig.).
Note – ammoniti: Ciocca, Visca, Oliva.

ARCE – NUOVA ITRI 3-1
Arce: De Santis, Maione, Vittorelli (35’st Rroci), Guadagno, Parisi, Patriarca, Montuori (1’st Ricci) , Simone, De Luca, Manco, Arcese (15’st Compagnone). A disp.: Spinelli, Fraioli, Vekshiu, Lucchetti. All.: Patriarca.
Nuova Itri: Paduano, Nofi, Spirito Ma. (1’st Albano), Pelliccia, Calenzo, La Rocca, Del Bove (35’st Chianese), Filosa, Martucci, Mallozzi, Mastroianni. A disp.: Camuso, Spirito Mi., Di Biase, Kingsley, Saccoccio. All.: Caneschi.
Arbitro: D’Aquino di Roma.
Marcatori: 3’st Arcese, 8’st Manco (rig.), 11’st Vittorelli, 35’st Albano.
Note – ammoniti: Montuori, Maione, De Luca, Calenzo, Mallozzi.

Lascia un commento