Il ruggito di Mandarelli

Ci pensa Riccardo Mandarelli a dare tre punti vitali al Terracina. Il bomber biancazzurro si sveglia infatti dall’eterno letargo ed al 16’ schiaccia in rete un bel cross di Ruffini decidendo così l’incontro con la Nuova Tor Tre Teste. Gara quasi sempre in mano dei padroni di casa che comunque non riescono mai a chiudere 

Leggi tutto

Ci pensa Riccardo Mandarelli a dare tre punti vitali al Terracina. Il bomber biancazzurro si sveglia infatti dall’eterno letargo ed al 16’ schiaccia in rete un bel cross di Ruffini decidendo così l’incontro con la Nuova Tor Tre Teste. Gara quasi sempre in mano dei padroni di casa che comunque non riescono mai a chiudere l’incontro. Già al 4’ punizione di Serapiglia per Ruffini che spizza per l’accorrente Squillacioti ma il suo tiro viene parato da Galassi. Il numero uno ospite si ripete al 10’ sul diagonale di Ruffini mentre tre minuti più tardi è Girolami a graziarlo. La rete comunque è nell’aria tanto che al 16’ Ruffini pesca in area Mandarelli che di testa punisce il numero uno ospite. Il gol del vantaggio locale però scuote la Nuova Tor Tre Teste che chiude il primo tempo in pressione. Alla mezz’ora Romozzi manda a lato mentre al 33’ è Pizzuti ad impegnare Stefanini. L’ultima occasione ospite arriva al 4’1 con un tiro di Brisciana che D’Amico salva miracolosamente sulla linea. Nella ripresa si ricomincia con il Terracina che già al 10’ sfiora il gol con Ruffini. I ragazzi di Minieri vanno in pressione ma la rete fatica ad arrivare. Al 25’ ci si mette anche la sfortuna perché Mandarelli si ripete di testa in mezzo all’area ma stavolta il suo pallone si stampa sulla traversa. Ultimi minuti di fuoco e di paura ma alla fine il Terracina riesce a chiudere l’incontro con una vittoria determinante per i playout. Sembra tutto deciso con il Torrenova da affrontare ma i biancazzurri vogliono chiudere in bellezza cercando anche di staccare in classifica i rivali. Ora mancano due giornate per cominciare già a fare i primi calcoli e le prime prove per l’esordio nei playout. La squadra è concentrata e decisa a raggiungere una salvezza che potrebbe essere davvero storica per la storia tigrotta.

CISTERNA AL TAPPETO – Ancora una sconfitta e ancora veleno. La Vigor Cisterna perde 1-0 sul campo del Pescatori Ostia e vede inguaiarsi la propria posizione in classifica, al termine di una gara giocata sul filo dei nervi e dell’agonismo. Alla fine della gara mister Montarani è, una volta ancora, amareggiato e punto nell’orgoglio per una direzione arbitrale che ha palesato più di qualche lacuna, come ad esempio il gol fantasma non accordato a Parisi (ieri schierato per l’emergenza difesa in posizione di centrocampista centrale con Cannariato spostato sulla linea dei difensori) e i due rigori non ravvisati per atterramento in area di rigore di Fiorillo e Onorato. Un periodo difficile, dunque, per i biancocelesti che, dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, sembrano aver esaurito tutte le forze, sia fisiche che mentali. A decidere è un gol di Miccichè al 36’ del primo tempo, bravo ad accentrarsi da destra e a scoccare un bel diagonale che non lascia scampo a Campagna. Nel secondo tempo la Vigor si riversa all’attacco trovando sulla propria strada un super Leacche. Ora decisiva per evitare i playout sarà la sfida casalinga di domenica prossima contro lo Stella Polare, fermo restando che la permanenza in categoria è comunque in salvo grazie alla vittoria della Coppa Italia.

FORMIA FERMATO SUL PARI – Termina 1-1 l’ultima sfida interna della stagione per il Formia di mister Enzo Potenza che non va oltre l’1-1 contro il Villanova. Un gol per tempo al Perrone con i biancoazzurri avanti grazie ad Esposito ma raggiunti nella ripresa dal ritorno degli ospiti. Il Formia, in virtù della vittoria della Lupa Frascati, abbandona così anche il traguardo terzo posto. Parte forte il Formia che al 1′ sfiora subito la rete del vantaggio con Milozzi, assistito da Mastrelli, che di testa impegna severamente De Bernardo bravo in due tempi ad evitare il peggio. Al 10′ risponde il Villanova con un altro colpo di testa di Giuliani che da ottima posizione mette a lato. Il pressing dei biancoazzurri aumenta e al 22′ arriva la rete del vantaggio per il Formia che porta la firma di Salvatore Esposito bravo da due passi a mettere dentro il colpo di testa sul primo palo di Carmine Marzano. Ha voglia di giocare la squadra di mister Enzo Potenza e lo dimostra al 26′ con l’ispiratissimo Ciro Corrado che parte in contropiede, fa tutto da solo, ma dal limite con il sinistro sfiora il palo della porta difesa da De Bernardo. Il primo tempo si chiude così con i biancoazzurri avanti 1-0. Nella ripresa cominciano meglio gli ospiti pericolosi al 4′ con Bartolini che dai 25 metri sfiora la porta difesa da Fusco con un gran collo esterno destro dalla distanza. Villanova che al secondo tentativo verso la porta biancoazzurra trova il pari con il numero 10 Giuliani su calcio di punizione dal limite, Fusco è sorpreso sul suo palo ed è 1-1. Gli ospiti avanzano il proprio baricentrano e provano a vincere la partita in virtù di un inspiegabile calo di tensione dei padroni di casa che però si rifanno vedere al 37′ con uno splendio uno-due in area tra Rosi e Milozzi con quest’ultimo che spara sui piedi di De Bernardo. E’ di fatto l’ultima azione della partita che si conclude con il secondo 1-1 consecutivo per gli uomini di mister Potenza. Il Villanova, invece, è ad un passo dal baratro. Intanto sabato è stata la grande giornata della formazione Juniores allenata da mister Sergio D’Angelo. Con la vittoria interna sull’Agora Santa Rita per 1-0 e con il contemporaneo pari per 3-3 della Stella Polare sul campo dell’R11 Latina, i giovani biancoazzurri si sono aggiudicati il campionato provinciale con una giornata d’anticipo. Con questo successo l’undici di mister D’Angelo si aggiudica l’accesso al prossimo campionato d’Elite perso l’estate scorsa per vicende societarie.

Scala, Terenzi e Iannotta

I TABELLINI

PESCATORI OSTIA – VIGOR CISTERNA 1-0

Pescatori Ostia: Leacche, Brito, Tavani (28’st Pestrin), Cianfarani, Gallone, Cabriolu, Martino, Saba, Miccichè, Tumino (28’ st Di Camillo), Garat (40’ st Venturi). A disp.: Biocca, Corrado, Riva, Zezza. All.: Patalano
Cisterna: Campagna, Cannariato, Arduini (39’ st Crisanti), Parisi, Bellamio, Fulco, Onorato, Frasca, Di Giacomo, Bellomo (25’ st Raponi), Fiorillo (32’ st Pantuso). A disp.: Lampacrescia, Borghini, Sangermano, Serri. All.: Martino
Arbitro: Sperindei Roma 1
Marcatori: 36’ pt Miccichè
Note – Ammoniti: Tavani, Tumino, Garat, Di Camillo, Parisi, Fulco, Bellomo, Fiorillo

FORMIA – VILLANOVA 1-1

Formia: Fusco, Scipione, Mastrelli (44′ st Cuomo), Esposito, Di Franco, Corrado, Marzano (34′ st Caruso), De Santis (42′ st Maggio), Milozzi, Rosi, Marcucci. A disp.: Chece, Cacciapuoti, Addessi, Merola. All.: Enzo Potenza.
Villanova: De Bernardo, Di Mauro, Tozzi (36′ st Ruggiero), Zarabini, Romano, Graziani, Callarà (29′ Rufo, 24′ st Santodonato), Bartolini, Cimichella, Giuliani, Di Persio. A disp.: Cristea, Centanni, Eusepi, Apolloni. All.: Volpe.
Arbitro: Carbonari di Roma. Assistenti: Pasquali e Montini di Roma.
Marcatori: 22′ Esposito (F), 17′ st Giuliani (V).
Note: Ammoniti Rosi, Bartolini

TERRACINA-TOR TRE TESTE 1-0

TERRACINA: Stefanini, Morini, Serapiglia, D’Amico, A.Valerio, Foresi, Squillacioti (dal 1’st Trillò), Vuolo, Mandarelli, Ruffini (dal 22’st Minieri), Girolami (dal 35’st Macchiusi). A disp. Leone, Montella, Gradone, Del Signore.All. Magliozzi
TOR TRE TESTE: Galassi,Buglione (dal 29’st Balzani), Fumelli, G.Valerio, Tirone, Urbani, Di Giulioantonio, Moi, Romozzi, Pizzuti, Brisciana. A disp. Di Stefano, Delle Monache, D’Orazio, Tarantino, Santilli. All. Greco
ARBITRO: Vona di Frosinone
MARCATORE: 16’ Mandarelli
NOTE – ammoniti: A.Valerio, Pizzuti

Lascia un commento