Formia corsaro, pari per il Terracina

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. Per la prima volta in questo campionato viene espugnato il «Comunale» di Borgo Santa Maria per mano dell’Albalonga (0-1), ma ad attirare l’attenzione, una volta ancora in questa travagliata stagione cisternese, è un arbitraggio che ha lasciato molti dubbi. Ben 4, alla fine, gli espulsi tra le fila 

Leggi tutto

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. Per la prima volta in questo campionato viene espugnato il «Comunale» di Borgo Santa Maria per mano dell’Albalonga (0-1), ma ad attirare l’attenzione, una volta ancora in questa travagliata stagione cisternese, è un arbitraggio che ha lasciato molti dubbi. Ben 4, alla fine, gli espulsi tra le fila biancocelesti, in una partita maschia e dai toni agonistici molto elevati. Basti pensare che sia Di Giacomo che Bellamio sono dovuti uscire dal campo per problemi al setto nasale causati da alcuni colpi proibiti dei difensori castellani. Una partenza difficile per la Vigor che, come detto, già al 5’ deve rinunciare al suo ariete Di Giacomo, malconcio dopo le «botte» rimediate nel match di mercoledì di Coppa Italia che è costata l’eliminazione al team di Montarani. Al suo posto Junior Pantuso. Ma a passare è l’Albalonga, che colpisce al 15’ con quello che alla fine sarà il gol partita grazie alla parabola su calcio di punizione di Iannotti. Al 20’arriva come una doccia fredda il secondo giallo sventolato in faccia a Nicola Arena.
Con un uomo in meno e un gol da recuperare, la Vigor non si scompone mettendo in campo tutto il proprio orgoglio. Peccato che già al 2’ Montarani perde un’altra pedina fondamentale in difesa, ovvero Andrea Bellamio. Ridisegnata la difesa con Cannariato e Iommazzo centrali, il Cisterna tiene botta e rischia di capitolare solo nel finale, ma Angelucci e Turazza lo graziano.

COLPO ESTERNO DEL FORMIA  – Dopo un periodo cupo di risultati il Formia espugna il campo ostico del Tor Tre Teste con il roboante risultato di 4-3. Partita di grande spettacolo con difese allegre, classico del finale di campionato, che il Formia ha saputo vincere grazie e finalmente alla maggiore concretezze dei suoi attaccanti bravi a sfruttare con precisione le tante palle gol create nell’arco dei 90’. Ovviamente un successo che per quanto riguarda la classifica conta pochissimo ma che almeno riporta un pò di sereno all’interno dello spogliatoio biancoazzurro. Come detto è stata una partita emozionante sin dalle prime battute dell’incontro quando al 1’ dopo la prima mischia in area della sfida, Esposito è il più veloce di tutti a ribadire in rete la corta respinta della difesa di casa portando subito in vantaggio il Formia. Partenza in discesa? Assolutamente no perchè al 4’ il Tor Tre Teste si riporta già sul pari grazie al calcio di rigore trasformato da Quadrini. Il Formia però non si scompone e continua ad attaccare e al 12’ rimette la freccia e torna davanti grazie alla rete di Corrado che mette dentro con un facile tocco l’assist splendido di Rosi (1-2). Ancora una volta i biancoazzurri provano a mantenere il pallino del gioco ma puntualmente al 27’ i romani siglano il 2-2 con Tarantino che rimette di nuovo in discussione la partita. Partita che al 30’ perde Figlioli che per doppi ammonizione è costretto ad abbandonare il terreno di gioco lasciando i suoi in inferiorità numerica. Un’inferiorità che il Formia sfrutta al 32’ quando Marcucci viene atterrato in area e per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore per gli ospiti. Sul dischetto si presenta Rosi ed è 3-2 Formia. Nella ripresa nonostante la superiorità numerica i tirrenici riescono a farsi siglare il gol del pari (3-3) al 28’ da Romozzi ma ci pensa poi Milozzi (29’) a ristabilire le distanze tra le due squadre siglando con una favolosa serpentina la rete del definitivo 4-3. Nel finale, ancora per doppia ammonizione, il Tor Tre Teste rimane in 9 uomini in virtù dell’espulsione di Volpi.

BUON PUNTO PER IL TERRACINA – Non era proprio un obiettivo, prima dell’incontro, ma il pari contro il Palestrina è certamente un buon punto per la classifica. Alla salvezza diretta ormai ci credono davvero in pochi anche se non si molla mai niente. Per i playout invece un punto guadagnato in casa del temibile Palestrina che dà continuità alla vittoria del Colavolpe. Certo tra le due in campo ieri quella più vogliosa è sembrata proprio la formazione tigrotta che però non ha è mai riuscita a trovare la porta. Nessuna conclusione per Simeoli e compagni invece con troppo nervosismo in mezzo al campo. Esce uno 0-0 noioso e poco spettacolare ma al Terracina, in un certo senso va bene così.

Iannotta, Terenzi e Scala

I TABELLINI

VIGOR CISTERNA – ALBALONGA 0-1
Vigor Cisterna: Campagna, Iommazzo, Fulco, Bellamio (15’st Raponi), Arena, Cannariato, Frasca, Onorato (1’st Marseglia), Bellomo, Di Giacomo (5’pt Pantuso), Fiorillo. A disp.: Castaldo, Parisi, Mercuri, Borchini. All.: Montarani
Albalonga: Cimini, Pestozzi, Scocozza, Mauro, Chiavaro, Sbraglia, Angelucci (25’st Starace), Trinca, Bucri (5’st Turazza), Artiaco, Iannotti (30’st Mereu). A disp.: Frattarelli, De Rosa, Pagnello, Lombi. All.: Solimina
Arbitro: Santoro di Roma 1
Marcatore: 15’pt Iannotti
Note – Espulsi: 20’pt Arena, 47’st Iommazzo (V), Castaldo (V) e Mercuri (V) dalla panchina. Ammoniti: Bellamio, Fulco, Bucri, Iannotti

PALESTRINA-TERRACINA 0-0
PALESTRINA: Perrotta, Cecere, Pirolozzi, Stellato, Parise, Cornacchione, Bennato (dal 40’st De Bartolo), Cangiano, Tacon (dal 30’st D’Aversa), Alfonsi, Simeoli (dal 22’st Gallaccio). A disp. Umpierrez, Mattogno, Rodhen, Cianfanelli. All. Punzi
TERRACINA: Stefanini, Squillacioti, Serapiglia, D’Amico, Valerio, Foresi, Macchiusi, Trillò, Mandarelli (dal 38’st Girolami), Ruffini (dal 6’st Caligiuri), Vuolo (dal 35’st Minieri). A disp. Leone, Borelli, Amoroso, Montella. All. Magliozzi
ARBITRO: Fabbro di Roma 2
NOTE – ammoniti: Stellato, Trillò, Cangiano, Bennato, D’Aversa. Espulso: 28’st Cangiano, 48’st Caligiuri

TOR TRE TESTE – FORMIA 3-4
Tor Tre Teste: Galassi, Buglione, Fabio, Valerio, Petrangeli (39’ Delle Monache), Figlioli, Urbani, Quadrini, Tarantino (21’st Romozzi), Volpi, Di Giuliantonio. A disp.: Capostagno, Zampetti, Moi, D’Orazio, Brisciana. All.: Greco.
Formia: Fusco, Addessi, Mastrelli, Esposito, Di Franco, Caruso (17’ st De Santis), Marzano, Corrado (41’ st Corrado), Milozzi, Rosi, Marcucci (35’ st Cuomo). A disp.: Di Ronza, Scipione, Merola, Maggio. All.: Enzo Potenza.
Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia. Assistenti: Grossi di Frosinone e Corsini di Roma 1.
Marcatori: 1’ Esposito, 4’ rig. Quadrini, 12’ Corrado, 27’ Tarantino, 32’ rig. Rosi, 28’ st Romozzi, 29’ st Milozzi.
Note: Ammoniti Petrangeli e Quadrini (T), Caruso, Esposito, De Santis, Addessi, Di Franco (F). Al 30’ espulso per doppia ammonizione Figlioli (T) e al 43’ st espulso Volpi (T) per doppia ammonizione.

Lascia un commento