Formia 1905, benvenuta Sua Eccellenza!

Il Formia 1905 non fallisce il secondo match point e vola in Eccellenza, raggiungendo di fatto i cugini del Formia. Al Perrone la capolista di Tersigni batte in rimonta il Colfelice e corona una cavalcata trionfale davvero impensabile solo sul finire della scorsa stagione quando, con più o meno la stessa rosa di giocatori, i 

Leggi tutto

Il Formia 1905 non fallisce il secondo match point e vola in Eccellenza, raggiungendo di fatto i cugini del Formia. Al Perrone la capolista di Tersigni batte in rimonta il Colfelice e corona una cavalcata trionfale davvero impensabile solo sul finire della scorsa stagione quando, con più o meno la stessa rosa di giocatori, i biancoazzurri riuscirono a mantenere la Promozione solamente tramite la finestra dei ripescaggi.

PARTENZA SPRINTA MA…- Il Formia 1905 parte forte, la voglia è quella di chiudere subito il conto. La prima occasione capita sui piedi di Soscia: il numero 4 biancoceleste, appostato nell’arietta piccola, colpisce debolmente, Giacomobono smanaccia quanto basta per rallentare la corsa della palla e sulla linea di porta salva Fratarcangeli con un recupero prodigioso. All’ 11’ è ancora un salvataggio sulla linea di porta: stavolta è Cinelli a evitare la rete sul pallonetto di Milo che aveva scavalcato Giacomobono. Poi la spinta della formazione di Tersigni si placa e per vedere un altro tiro nelle specchio della porta bisogna attendere il 21’, quando il sinistro dal limite di Pasquale Zobel viene bloccato senza problemi dall’estremo ciociaro. Il Colfelice tira la testa fuori dalla propria metà campo al 27’: punizione di Cinelli e bell’intervento di Centola. Poi non succede più nulla fino al 45’, quando a sorpresa i ciociari passano in vantaggio. Gianmarco Marsella se ne va sulla destra e scodella in area formiana un cross alto che Simone Marsella spedisce alle spalle dell’incolpevole Centola. Il Formia 1905 va al riposo inaspettatamente in svantaggio.

URAGANO FORMIA – La ripresa comincia, invece, nel migliore dei modi per la squadra di Tersigni. E’ il 1’ quando Marku, in piena area ospite, ci mette un braccio di troppo sul destro di Alessandro Zobel: è calcio di rigore e cartellino rosso per il difensore ciociario. Dal dischetto Milo non lascia scampo a Giacomobono: il Formia si ritrova sull’1-1 e in superiorità numerica. L’undici di Tersigni cerca il colpo del ko ma il Colfelice non ne vuol sapere di mollare. Al 17’ il direttore di gara, su indicazione del segnalinee, annulla a Milo il gol del possibile vantaggio. Vantaggio che arriva 10 minuti dopo. De Vita scodella in area ospite un preciso cross per Di Roberto: il numero 9 formiano stacca in modo perfetto e infila alle spalle di Giacomobono. Il Colfelice accusa il colpo del ko e il Formia gestisce il match a suo piacimento. Nei minuti finali (42’ st) c’è anche il tempo per la rete della sicurezza: il neo entrato De Tata riceve palla al limite dell’area ospite, salta l’avversario diretto e batte Giacomobono con un preciso diagonale.
Poi inizia la festa con tanto di maglia celebrativa: «Benvenuta sua…Eccellenza».

IL TABELLINO

FORMIA 1905-COLFELICE 3-1
Formia 1905: Centola, Valerio, De Vita, Soscia, Zobel A., Lombardi, Zobel P. (41’ st Mastantuono), Capomaccio, Di Roberto (44’ st Vendittozzi), Adjey, Milo (34’ st De Tata). A disp.: Forgione, Mazzone, Marallo, Iovino. All.: Tersigni
Colfelice: Giacomobono, Fratarcangeli, Cinelli C., Marku, Cinelli R., Tullio, Della Vecchia (37’ st Fusco), Loffredo, Patrizi (1’st Fiore), Marsella G., Marsella S. A disp.: Lepore, Fraioli. All.: Sperduti
Arbitro: Vasselli di Roma1. Assistenti: Zamporlini e Intorre di Roma 1
Marcatori: 45’ Marsella S., 2’ st Milo (rig.), 26’ st Di Roberto, 42’ st De Tata
Note – Ammoniti: Patrizi, Marsella G., Milo, Marsella S., Lombardi, Di Roberto, Della Vecchia, Fusco, Soscia, De Tata, Cinelli C. Espulso al 2’ st Marku

Lascia un commento