Flora in festa: si torna in Promozione

FESTA doveva essere e festa è stata. Il Borgo Flora si è aggiudicato il campionato di Prima Categoria 2009/10 conquistando quel punto che serviva per ottenere la certezza matematica del successo finale nella super sfida casalinga con il SS.Pietro e Paolo. Il big match tra le prime due della classe si è giustamente concluso con 

Leggi tutto

FESTA doveva essere e festa è stata. Il Borgo Flora si è aggiudicato il campionato di Prima Categoria 2009/10 conquistando quel punto che serviva per ottenere la certezza matematica del successo finale nella super sfida casalinga con il SS.Pietro e Paolo. Il big match tra le prime due della classe si è giustamente concluso con il punteggio di 1-1, rispecchiando fedelmente l’andamento di una gara in cui le due squadre hanno dimostrato di equivalersi, tirando letteralmente i remi in barca nell’ultima mezzora: il pareggio di Santoni, dopo l’iniziale vantaggio di Viscido, ha di fatto chiuso con circa trenta minuti di anticipo le ostilità, dando così il tempo ai supporter borghigiani di prepararsi alla festa per celebrare il ritorno in Promozione a distanza di un anno. In nome dell’antico motto «squadra che vince non si cambia», per la partita più attesa dell’anno, il tecnico del Borgo Flora, Francesco Gesmundo, ha totalmente confermato l’undici che sette giorni fa aveva vinto in rimonta a Borgo San Michele. Davanti a Petrilli, i quattro difensori, da destra a sinistra, erano Maggi, Luceri, Gazzi e Simone Pennacchia, mentre il collaudatissimo duo De Chiara-Francesco Pennacchia agiva in cabina di regia, affiancati sugli esterni da Martelli (a destra) e Asciolla (a snistra), i quali avevano il compito di innescare la formidabile coppia gol formata da Santoni e Campagna. Salvatore Iannotti, invece, ha schierato i suoi con il classico 4-2-4: il pacchetto arretrato davanti a Bono era formato (da destra a sinistra) da De Felice, Galassi, Naddeo Rigoni, Cera e Passaretti operavano in mediana, mentre Orlandini e Bosneagu dovevano supportare dagli esterni Viscido e Careltti. Nel primo quarto d’ora il ritmo della gara è stato tutt’alto che sostenuto. L’unica conclusione è stata quella lasciata partire da Asciolla dal limite dell’area di rigore, ma terminata alta sopra la traversa della porta difesa da Bono. Nella restante mezzora il SS.Pietro e Paolo ha decisamente assunto il comando delle operazioni insediandosi stabilmente nella metà campo avversaria. Al 19’ Carletti ha addomesticato un pallone in area, si è girato e ha lasciato partire un sinistro che ha sfiorato il palo alla destra di Petrilli a causa della deviazione di un difensore avversario. Sul successivo corner, dopo l’uscita di Petrilli, Naddeo non è riuscito ad indirizzare il pallone in fondo al sacco di testa. Otto minuti più tardi, gli ospiti hanno capitalizzato una supremazia territoriale abbastanza evidente passando in vantaggio: sugli sviluppi di un corner di Orlandini, Petrilli non ha trovato il tempo dell’uscita respingendo il pallone proprio sulla testa di Viscido, che ha siglato a porta vuota il punto dell’1-0. Il Borgo Flora ha dato l’impressione di accusare il colpo, perdendo le distanze tra i reparti, ma il SS.Pietro e Paolo non è riuscito ad approfittarne e a piazzare il colpo del ko. Nella ripresa si ricarica il Borgo Flora e al 13′ Santoni sfrutta al meglio una gran palla di Sorrentino scagliandola in rete per l’1-1. La partita virtualmente finisce lì, il pari accontenta entrambe e così si attende solo il triplice fischio per la festa borghigiana. Anche i rivali biancorossi presenti perchè in pochi potranno dire che questa squadra non ha meritato la vittoria del campionato.


BORGO FLORA – SS.PIETRO E PAOLO 1-1
Borgo Flora: Petrilli, Maggi, Pennacchia S., Gazzi, Luceri (20’st Zacchino), Martelli, De Chiara, Pennacchia F., Santoni (37’st Portioli), Campagna, Asciolla (30’pt Sorrentino). A disp.: Imperato, Cippitani, Esposito, Farin. All.: Gesmundo.
SS.Pietro e Paolo: Bono, De Felice, Rigoni, Naddeo, Galassi, Cera, Viscido, Passeretti, Carletti (24’st Pacifici), Orlandini (34’st Proia), Bosneagu. A disp.: Sorrentino, Giordani, Blundo, Pernasilici, Chianese. All.: Iannotti.
Arbitro: Rinaldi di Roma 1.
Marcatori: 27’pt Viscido, 14’st Santoni.
Note: Espulsi: De Chiara e Galassi al 36’st per reciproche scorrettezze; Ammoniti: Maggi (BF), Martelli (BF), Viscido (SS), Passaretti (SS), Carletti (SS), Bosneagu (SS).

Lascia un commento