Vigor Cisterna, che cuore!

Un cuore immenso ed un carattere smisurato. La Vigor Cisterna ammirata ieri è tutto questo e anche qualcosa in più. E’ un gruppo di ragazzi che alle difficoltà rispondono con la grinta e con generosità. Al «Comunale» di borgo Santa Maria non si passa e, tra gli spalti vuoti dell’impianto borghigiano, si arrende anche il 

Leggi tutto

Un cuore immenso ed un carattere smisurato. La Vigor Cisterna ammirata ieri è tutto questo e anche qualcosa in più. E’ un gruppo di ragazzi che alle difficoltà rispondono con la grinta e con generosità. Al «Comunale» di borgo Santa Maria non si passa e, tra gli spalti vuoti dell’impianto borghigiano, si arrende anche il Fregene.

SUBITO IN DIECI – Eppure si era messa male per la Vigor che dopo una buona partenza, rimane in 10 per l’espulsione di Arena (mano su cross di Bosi) che costa anche il penalty realizzato, al 36’ da Caputo. Un colpo che stordirebbe un toro, ma non questa Vigor che prima del risposo torna in parità grazie al solit Raffaele Di Giacomo che trasforma in oro una palla vacante al limite dell’area lasciando partire un siluro di sinistro che fredda Morelli.

SEMBRA FINITA…- Nella ripresa il Fregene sembra poter affondare il colpo grazie alla superiorità numerica e al 6’ torna avanti con Bosi, bravo a entrare sulla destra e battere Campagna su assist di Fuco. E’ il momento più difficile per il Cisterna, che si salva grazie ad un super Ulderico Campagna, bravissimo su Luzzi e Filippi. Dall’altra parte ci prova due volte Bellamio, ma con scarsa fortuna: prima De Alexandris salva sulla linea, poi Morelli devia in angolo su due incursioni del centrale difensivo.

…POI IL CUORE – Sembra finita per il Cisterna che proprio negli ultimi 5’ trova però il colpo di reni decisivo. Al 41’Cannariato riceve da Fiorillo e da posizione centrale dal limite dell’area fa partire un bolide di destro che vale il 2-2. A mandare in orbita il team di Montarani ci pensa il neo entrato Bellomo che al 91’ spedisce in fondo al sacco avvitandosi con la schiena su un cross forte e teso di Iommazzo. Davvero il modo migliore per approcciare alla partita di Coppa Italia di mercoledì in casa della Capriatese.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento