Latina all’ultimo respiro

Latina in extremis. I nerazzurri fanno loro il derby con l’Aprilia proprio allo scadere di una partita molto tesa: decisiva per la squadra del capoluogo la rete su calcio di rigore di Gasperino Cinelli, proprio al novantesimo minuto. Era nell’aria comunque che la partita avrebbe assunto dei connotati davvero particolari, essendo una sfida comunque molto 

Leggi tutto

Latina in extremis. I nerazzurri fanno loro il derby con l’Aprilia proprio allo scadere di una partita molto tesa: decisiva per la squadra del capoluogo la rete su calcio di rigore di Gasperino Cinelli, proprio al novantesimo minuto. Era nell’aria comunque che la partita avrebbe assunto dei connotati davvero particolari, essendo una sfida comunque molto attesa da entrambe le squadre in lotta per sperare di ottenere un posto per i play off. L’incontro è stato comunque molto equilibrato, anche se a conti fatti i nerazzurri hanno avuto maggiori azioni gol: al 25′ della prima frazione Cinelli dava vita ad un’azione pericolosa dalla sinistra portandosi sulla destra e sfoderando una violenta conclusione che sfiorava di poco la traversa. Quindi punizione di Facci alla mezzora prontamente parata da Giudice, mentre dalla parte degli ospiti s’è dovuto attendere quasi lo scadere del tempo per vedere qualcosa di buono, prima con Turchetta e poi con Bianchi. Da segnalare anche l’espulsione di Sibilia al 35′ per proteste verso l’arbitro, oltre poi ai dieci cartellini gialli totali inflitti dall’arbitro in tutta la gara.

NEL SEGNO DI “CINA” – La ripresa iniziava a farsi interessante già al terzo minuto ancora una volta con Cinelli che stavolta colpiva la traversa facendo rimbalzare il pallone e rimettendolo quindi in gioco. Ecco arrivare anche Tarantino con un colpo di testa alla mezzora della ripresa: azione però vanificata da una posizione irregolare dello stesso difensore nerazzurro. Poi nuovi tentativi fino al minuto 89 quando Bizzarri commetteva fallo su Cinelli in aria di rigore mentre quest’ultimo correva verso la porta. Un’occasione impossibile da non sfruttare, ed infatti sessanta secondi dopo il numero dieci nerazzurro non falliva dal dischetto infilando il pallone alla destra del portiere. Un 1-0 che bastava ed avanzava al Latina per far sua l’attesa sfida.

(Fotoservizio: Gianluca Biniero)

IL TABELLINO

LATINA – APRILIA 1 – 0 (0 – 0 pt)
Latina:
Sperduti, Santu, Facci, Balleello, Festa, Tarantino, Tirelli, Napolioni (Giacinti 31’st), Iannini (Canali 18’st), Cinelli, Ricciardi. All. Sibilia. A disp.: Maiorani, Iozzino, Giacinti, Troisi, Canali, Beltramini, Basilico.
Aprilia: Giudice, Oliva, Chiarucci, Bianchi, Galluzzo, Iacopini, Pedalino, Pietrucci, Prosia (Piperissa 30’st), Turchetta, Corsetti (Bizzarri 36’st). All. Pirozzi. A disp.: Marini, Bizzarri, Eramo, Fratangeli, Pelle, Triola, Piperissa.
Arbitro: Di Giamberardino Giambattista di Roma 2; assistenti: Agostini di Frosinone e Calcopietro di Ostia.
Marcatori: 45’st rig. Cinelli
Note: ammoniti Santu, Ricciardi, Iannini, Tarantino, Balleello, Iacoponi, Chiarucci, Galluzzo, Pietrucci e Bizzarri. Espulso l’allenatore del Latina, Sibilia, al 35’pt.

Lascia un commento