Umbro lascia la Setina, Sezze e Bassiano verso il derby

Sarà un derby a dir poco decisivo per la Vis Sezze Setina. La formazione di mister Del Duca deve far fronte ad una situazione che davvero in pochi si sarebbero aspettati ad inizio stagione, ovvero lottare per ottenere la salvezza diretta. Dopo gli addii di Auricchio e Cortani, infatti, si è aggiunto nelle scorse ore 

Leggi tutto

Sarà un derby a dir poco decisivo per la Vis Sezze Setina. La formazione di mister Del Duca deve far fronte ad una situazione che davvero in pochi si sarebbero aspettati ad inizio stagione, ovvero lottare per ottenere la salvezza diretta. Dopo gli addii di Auricchio e Cortani, infatti, si è aggiunto nelle scorse ore anche quello dell’attaccante Umbro. Non certo il modo migliore di preparare un derby dal valore doppio per i setini

DEL DUCA PARAFRASA RANIERI – “Ora basta pensare al bel gioco e a quello fatto in estate, adesso servono solamente i punti – questa la soluzione scelta da Del Duca, che sembra ripetere le stesse parole di Ranieri quando ha preso la panchina della Roma per il dopo Spalletti – Una lezione che i miei ragazzi sembrano aver appreso bene: lo dimostrano la bella vittoria contro lo ScauriMinturno e la prestazione di Fondi, anche se poi nell’unica vera disattenzione abbiamo pagato dazio. Aspettiamo questo Bassiano sapendo che la squadra di Bocchino verrà a Sezze per fare bottino pieno”

L’OBIETTIVO DI BOCCHINO – “Al momento penso solo alle cinque gare che ci restano per concludere il campionato e lo voglio fare nel migliore dei modi – spiega Bocchino – Vogliamo superare il tetto dei 53 punti, l’obiettivo iniziale che era quello della matematica salvezza lo abbiamo raggiunto con due mesi di anticipo. Domenica c’è il derby  degli ex: nelle fila del Bassiano ci sono Cocuzzi, Bernardo, Lenzini, Saoud, e Delle Donne, mentre tra i padroni di casa si contano Montano, Pellerani e Varroni.
“Gli ingredienti per un derby vero ci sono tutti. La loro è una rosa che non merita assolutamente l’attuale classifica”.

Terenzi e Annunziata

Lascia un commento