Il +6 del Lenola fa paura

Di emozioni ce ne sono state fino ad ora nel girone N anche se la classifica si è spezzata troppo presto. Tutto merito (o demerito) di Virtus Lenola e Sonnino che già da subito hanno cominciato a correre. In questa corsa però il Sonnino ha avuto un momento di flessione che è stato fatale. I 

Leggi tutto

Di emozioni ce ne sono state fino ad ora nel girone N anche se la classifica si è spezzata troppo presto. Tutto merito (o demerito) di Virtus Lenola e Sonnino che già da subito hanno cominciato a correre. In questa corsa però il Sonnino ha avuto un momento di flessione che è stato fatale. I ragazzi di Baroni infatti da che nello scontro diretto di qualche mese fa si giocavano la fuga ora si trovano a dover inseguire con 6 punti di distacco. Il tutto perchè la Virtus Lenola ha approfittato immediatamente della minicrisi gialloblù ed è partita clamorosamente in fuga. Nessuno se l’aspettava forse un vantaggio simile ma forse tutti si aspettavano un discorso a due per la vetta. Già perchè Santa Rita e Bella Farnia, attualmente al terzo posto, hanno lottato per la vetta solo per le statistiche. Le due formazioni infatti non hanno quasi mai rischiato un aggancio o qualcosa di simile ma comunque hanno sempre cercato di restare lassù. Le prime due andavano troppo forte prima ed ora accelerano soprattutto negli scontri diretti. Al Santa Rita resta una rosa non all’altezza e quindi la soddisfazione per resistere tra le prime quattro. Il Bella Farnia forse è più amareggiato anche perchè l’ultima sconfitta interna con il Sonnino lascia delusione al Nalli. La squadra di Orsini infatti ha fallito l’occasione di potersi mettere alle spalle anche il Sonnino a coronamento di una rincorsa cominciata la prima giornata. A Bella Farnia sono abituati a non mollare mai e perciò possiamo essere certi che qualcosa può anche cambiare. Certo le emozioni di questo rush finale dipenderanno in ogni modo dal Sonnino.

Lascia un commento