Latina Scalo vs Nettuno, chi la spunterà?

Un testa a testa che non vuole smettere di regalare emozioni. Nel girone «M» di Seconda categoria il discorso vittoria finale sembra ormai essere racchiuso a due squadre. All’inseguimento dello schiacciasassi Latina Scalo, in testa dalla seconda giornata di campionato, si è lanciato l’Atletico Nettuno Calcio Sandalo che, grazie al successo per 3-1 di domenica 

Leggi tutto

Un testa a testa che non vuole smettere di regalare emozioni. Nel girone «M» di Seconda categoria il discorso vittoria finale sembra ormai essere racchiuso a due squadre. All’inseguimento dello schiacciasassi Latina Scalo, in testa dalla seconda giornata di campionato, si è lanciato l’Atletico Nettuno Calcio Sandalo che, grazie al successo per 3-1 di domenica scorsa nello scontro diretto, ha accorciato il gap dalla vetta portandosi a -4 lunghezze dagli scalensi guidati da mister Iannarilli.

SCALO DA RECORD – Un Latina Scalo che, a cinque giornate dal termine, può vantare un vantaggio abbastanza rassicurante in vista dell’atteso rush finale. I biancoverdi hanno ceduto il passo dopo la bellezza di otto vittorie consecutive (l’ultima sconfitta risaliva al lontano 17 gennaio scorso, 1-0 in casa del Cori), ma possono ancora vantare la miglior differenza reti del girone, con 48 fatti e solamente 17 subiti.

LA CORSA DEL NETTUNO – Non è da meno lo score del Nettuno che, alla luce dei fatti, deve mangiarsi le mani per un girone di andata condotto a fasi alterne.
A fare da contraltare un cammino da record dopo il giro di boa, in cui gli uomini di Trovato hanno macinato risultati su risultati scalando lentamente ma inesorabilmente la classifica. Dodici risultati utili consecutivi (11 vittorie e 1 pareggio) che hanno proiettato i neroverdi a quota 50 punti con il miglior attacco del girone con la bellezza di 52 gol realizzati.
Insomma, questo sprint finale si gioca meritatamente tra le due formazioni che hanno più impressionato in campionato: il Latina Scalo, concreto e quadrato e più continuo nei risultati ed il Nettuno, che fa del gioco spumeggiante palla a terra la propria arma in più. Chi la spunterà? Difficile dirlo o azzardare dei pronostici inutili a questo punto della stagione.

ECCO LE TAPPE – Quello che si può fare, però, è stilare uno scenario futuribile calendario alla mano, elencando le quattro tappe che condurranno allo sprint finale per la Prima categoria. Al ritorno in campo dopo la pausa Pasquale, domenica prossima, potrebbe verificarsi il primo colpo di scena.

QUINTULTIMA – Il Latina Scalo, infatti, affronterà in casa l’Atletico Cisterna terzo in classifica e vincente nella gara di andata. Più semplice, sulla carta, la gara di un Nettuno che dovrà vedersela in casa del fanalino di coda Real Velletri.

QUARTULTIMA – La quartultima tornata di incontri non dovrebbe invece regalare grosse emozioni: il Latina Scalo va in casa del Marconi Anzio in lotta per non retrocedere, mentre il Sandalo dovrà ospitare una Polisportiva Carso che non ha più nulla da chiedere a questo campionato.

TERZULTIMA – Stesso discorso nella domenica successiva, quando la sfida a distanza si disuterà sul campo del Recine Velletri – ormai salvo – (Nettuno) e al Righetti, dove lo Scalo accoglierà il Montefortino, che probabilmente sarà ancora alla ricerca disperata di punti salvezza.

PENULTIMA – Più intricato il discorso nella penultima giornata con Tre Cancelli (in lotta per la Coppa Lazio) – Latina Scalo e Nettuno – Giulianello.

L’EPILOGO – Gran finale con il botto. Nell’ultima giornata il Latina Scalo ospita infatti il Cori dell’ex Passini (tra le due squadre non corre certo buon sangue), mentre il Nettuno chiude in casa di un’Olimpia 04 che presumibilmente sarà ancora in lotta per mantenere la categoria.
G.T.

Lascia un commento