Sporting Terracina, altro cambio

La lunga e travagliata stagione dello Sporting Terracina si alimenta di un nuovo capitolo. La panchina dei tirrenici cambia ancora proprietario. Il presidente Caringi affiderà i suoi alla coppia Tirillò-Riccardi, il primo ex mister del Real Terracina in Terza categoria, il secondo, arrivato qualche settimana fa ad accompagnare Stefanelli quando quest’ultimo aveva sostituito Popolla, esonerato 

Leggi tutto

La lunga e travagliata stagione dello Sporting Terracina si alimenta di un nuovo capitolo. La panchina dei tirrenici cambia ancora proprietario. Il presidente Caringi affiderà i suoi alla coppia Tirillò-Riccardi, il primo ex mister del Real Terracina in Terza categoria, il secondo, arrivato qualche settimana fa ad accompagnare Stefanelli quando quest’ultimo aveva sostituito Popolla, esonerato già nelle prime giornate. Insomma, una situazione cangiante e ricca di colpi di scena in vista del rush finale che dovrà portare i tirrenici verso la salvezza.

SERVIVA UNA SCOSSA – “In questa settimana ci sarà un cambio di guida in panchina – afferma il numero uno dello Sporting – a cinque giornate dal termine serve uno scossone per dare un segnale forte alla squadra. Ringrazio Stefanelli che si è messo a disposizione per la causa e per tutto il lavoro svolto, per la nostra amicizia che ci lega, ma in questo mondo si sa, a rimetterci è sempre l’allenatore e non l’intera rosa. Un’ultima cosa, infine: riconosco che sollevare Popolla dall’incarico già nelle prime giornate è stato un mio errore di inesperienza. Meritava più fiducia ed io dovevo avere più pazienza,peccato”.

Gabriele Mancini

Lascia un commento