Podgora sulle stelle, Bella Farnia bocciato

Se in una sala si critica il brutto score del Latina in trasferta nell’altra ci sono davvero umori diversi. C’è sempre chi non è soddisfatto delle prestazioni della propria squadra ma anche chi è contento come i ragazzi di Borgo Podgora, in festa dopo la grande vittoria contro il San Michele, oppure quelli dell’R11 che con una 

Leggi tutto

Se in una sala si critica il brutto score del Latina in trasferta nell’altra ci sono davvero umori diversi. C’è sempre chi non è soddisfatto delle prestazioni della propria squadra ma anche chi è contento come i ragazzi di Borgo Podgora, in festa dopo la grande vittoria contro il San Michele, oppure quelli dell’R11 che con una vittoria tennistica rinnovano le loro ambizioni per un bel finale di campionato. Chi invece sembra in crisi nera è la Sa.Ma.Gor. di Gennaro Ciaramella, sconfitta ancora una volta dalla Vis Terracina.

CHI SALE…

Podgora splendente, il Flora ringrazia

La parte più bollente del campionato è sicuramente questa. Di emozioni e sorprese ce ne sono tante e tutte grazie alla serie continua di scontri diretti del San Michele. La squadra di Ziroli però va al tappeto a pochi passi alla conclusione di questi scontri. A Podgora infatti brilla solamente la luce dei padroni di casa che si confermano grandi e abbattono il San Michele. Con questa squadra dall’inizio della stagione forse i gialloblù avrebbero potuto fare un altro campionato.

Sei gol al Campoverde, l’R11 c’è

Non ci voleva un’impresa per battere il Campoverde ma l’R11 si è fatta trovare pronta con sei gol di carattere. La squadra di Giovannelli non è ancora morta e vuole ritagliarsi uno spazio importante in questo finale di stagione.

…E CHI SCENDE!!

Cominciano gli incubi della Samagor

Da inizio campionato pian piano la Samagor ha cominciato a fare passi indietro nella sua tabella di marcia. Nelle prime giornate è passata da essere una delle possibili favorite ad una squadra di medio alta classifica. Ultimamente poi si era stazionata nella metà della classifica al tappeto solo con le grandi ma ora la situazione è davvero difficile. Rischi retrocessione non ce ne sono ma ora dietro la formazione di Ciaramella ci sono solamente cinque squadre. Bisogna cambiare rotta.

Bella Farnia, esame non superato

Doveva essere la definitiva prova del nove, ma la formazione di Orsini l’ha fallita. Contro il Sonnino non è bastata la spinta di un Adolfo Nalli da brividi, la formazione di Baroni ha vinto al termine di un match equilibrato ed intenso, che però ha palesato il limite di questo Bella Farnia nei big match. Per i biancoverdi, adesso, il discorso promozione è probabilmente rimandato all’anno prossimo, ma senza rimpianti.

Lascia un commento