Latina, ultimo assalto alla salvezza

Ventiquattresima giornata di regular season, sette partite ancora da giocare, quattordici punti in palio, quattro (più due per sopperire al confornto diretto sfavorevole) quelli da recuperare sulla Reyer Venezia, terzultima forza del campionato. Numeri da Ab Latina, numeri di una squadra che domani alle 18.15 al PalaBianchini si gioca una fetta fondamentale della propria stagione 

Leggi tutto

smithVentiquattresima giornata di regular season, sette partite ancora da giocare, quattordici punti in palio, quattro (più due per sopperire al confornto diretto sfavorevole) quelli da recuperare sulla Reyer Venezia, terzultima forza del campionato. Numeri da Ab Latina, numeri di una squadra che domani alle 18.15 al PalaBianchini si gioca una fetta fondamentale della propria stagione contro la Snaidero Udine dell’ex Demis Cavina. Il tempo dei calcoli è terminato da un pezzo, da ora in poi ogni match è quello giusto per sperare oppure per salutare anzitempo il mondo semidorato della Legadue. Latina ci vuole credere ancora, lo deve soprattutto a sè stessa, per salvare l’onore di un quintetto che davvero non poteva chiedere molto di più a questo campionato.

PAROLA AL SIGNOR SMITH- Alla vigilia della gara in casa nerazzurra è Theron Smith a mostrare buoni propositi per tutti: «Non dobbiamo mollare adesso – dichiara il numero 21 nerazzurro – è necessario continuare a crederci fino alla fine. Restano ancora sette partite, dobbiamo affrontarle una alla volta con la giusta concentrazione, pensando che non è ancora tutto perduto. Io sto un po’ meglio, ho ripreso gradualmente gli allenamenti ed anche se non sono ancora, purtroppo, in forma ottimale, darò il massimo in campo, come tutti i miei compagni. Non è ancora finita, noi ci crediamo e vogliamo far vedere che l’Ab Latina è presente e pronta a lottare ancora».

LE ALTRE GARE – Sulla carta Latina può aspirare a guadagnare due punti sulla Reyer. Gli orogranta del duo Mazzon-Zorzi sono impegnati sul parquet della capolista Dinamo Sassari, un cliente potenzialmente fuori portata per la rivoluzionata squadra veneziana. Match più agevole per Pavia contro Scafati, attenzione comunque alla voglia di Chiagic e soci di agganciare in extremis il treno dei play off. Al vertice, l’Enel Brindisi e la Trenkwalder Reggio Emilia se la vedranno rispettivamente con Imola (al Palapentassuglia) e in trasferta con Rimini. Chiudono il programma della giornata Jesi-Veroli, Casale-Casalpusterlengo e Pistoia-Vigevano.

Jonathan Gavin

Lascia un commento