Lo Scalo cala il settebello

Al Bar dello Sport si sale e si scende in un amen. Chi la settimana prima era sulel stelle, oggi potrebbe ritrovarsi nei bassifondi. Non si fanno sconti tra un aperitivo e un caffè si parla di Prima e Seconda categoria. Due campionati quantomai aperti ed eccitanti. Ecco a voi le portate all’ordine del giorno. 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportAl Bar dello Sport si sale e si scende in un amen. Chi la settimana prima era sulel stelle, oggi potrebbe ritrovarsi nei bassifondi. Non si fanno sconti tra un aperitivo e un caffè si parla di Prima e Seconda categoria. Due campionati quantomai aperti ed eccitanti. Ecco a voi le portate all’ordine del giorno.

CHI SALE

pintiSan Michele… nel blu di-Pinti di blu

Non si arresta la scalata meravigliosa della formazione borghigiana verso la vetta della classifica del girone. Altri due punti rosicchiati al Borgo Flora, anche se il San Pietro e Paolo, subissato nello scontro diretto di una settimana fa, rimane a distanza (+2) dopo essere tornato a vincere. Ma il San Michele, vincente all’inglese e senza apparenti difficoltà in casa della Sa.Ma.Gor., è davvero la squadra del momento, grazie anche ad un Pinti che sembra un giovincello straripante di forma e condizione…e domenica arriva il Sermoneta per la prova del nova.

Latina Scalo e Cisterna, un mare forza 7

Due vittorie che non lasciano spazio a repliche. Il Latina Scalo, che ormai non fa più notizia, strapazza in casa il malcapitato Giulianello, dimostrando di poter davvero ottenere qualsiasi risultato e contro qualsiasi avversario. L’altro settebello è opera dell’Atletico Cisterna, che ha ricominciato a girare a pieno regime con due vittorie e due goleade consecutive che l’hanno trascinato al terzo posto stabile in classifica. E con la coppia Giacobone – Orbisaglia così in forma, chissà che non possa arrivare anche qualcosina in più.

persichino-con-la-pallaCuore nerazzurro. Nuovo Latina ha chiuso il campionato?

La vera sorpresa della domenica nel girone M è il 2-2 del Sonnino in casa del Verga. Un risultato che fa contento il Lenola, che vola a +5. Grande prova di carattere degli uomini di Bilali che, dopo essere partiti bene, subivano il doppio svantaggio. Poi la reazione, affidata agli uomini più rappresentativi: Persichino e Bidone, nonostante l’espulsione di Coscione, hanno dato ai nerazzurri un punto fondamentale per la salvezza anticipata.

CHI SCENDE

Giulianello, un tonfo troppo pesante

Tanto si era parlato alla viglia dell’incontro di Giulianello tra i ragazzi di Lucarelli ed il Latina Scalo. Un match che doveva essere decisivo ai fini della classifica e del primato che invece si è rilevato una vera e propria passeggiata di salute per i biancoverdi. Il secondo tonfo interno stagionale del Giulianello è corrisposto anche con la peggiore sconfitta nella storia di questa società.

Cori, marzo è pazzo

Nelle prime due domeniche di marzo, il Cori di Contini è sceso dalle stelle alle stalle. Due sconfitte di fila, una in casa contro il Cisterna, l’altra, questa sì inaspettata, contro il Real Marconi, hanno fatto precipitare in un sol colpo tutte le ambizioni che i rossoblu si erano ritagliati con una serie di vittorie consecutive.

Lascia un commento