Ora per il Montello comincia un altro campionato

Tira sicuramente un’aria diversa in casa Montello dopo la fine del ciclo terribile e la vittoria con il Santa Croce. Alle spalle le sfide con le migliori del campionato ora i biancazzurri puntano tutto in questo finale che li porterà ad affrontare l’altra metà della classifica. Sicuramente squadre motivate anche perchè nel girone d’andata il 

Leggi tutto

campo-2Tira sicuramente un’aria diversa in casa Montello dopo la fine del ciclo terribile e la vittoria con il Santa Croce. Alle spalle le sfide con le migliori del campionato ora i biancazzurri puntano tutto in questo finale che li porterà ad affrontare l’altra metà della classifica. Sicuramente squadre motivate anche perchè nel girone d’andata il Montello forse ha sottovalutato la situazone andando al tappeto più volte, anche allo Zonzin. Campo però si sente più sicuro perchè è convinto che qualcosa sia cambiato: “Dopo il mercato di dicembre – afferma il tecnico del Montello – la squadra ha acquistato più qualità, siamo cresciuti ed in questo momento stiamo molto bene dal punto di vista fisico. Ora l’obiettivo nostro è quello di migliorare la classifica una volta ottenuta la salvezza. Per salvarci mancano trabacchinpochi punti perciò una volta ottenuto vorremo provare a superare qualche nostra avversaria in classifica. Ora il calendario ci sorride ed in più molti nostri giocatori sono in fase di recupero”. L’importante è stato cominciare bene dopo tante partite di vertice che potevano scaricare mentalemente la squadra: “Temevo un calo di tensione dopo i sei scontri d’alta quota ma invece la squdara ha risposto bene. Forse sotto questo punto di vista siamo migliorati”. Domenica intanto potrebbe rivedersi in campo Palmarini, recuperato ed ora in attesa della migliore condizione. Sarà anche il turno di Trabacchin  e forse Pinna mentre manca ancora qualche settimana per Panico. Il peggio sembra ormai passato ma solo sul terreno di gioco il Montello potrà dimostrarlo.

Stefano Scala

Lascia un commento