Niente strappo per Serapiglia

Settimana di lavoro intensa in casa Terracina in vista della prossima partita con il Torrenova. Per riconquitare punti bisognerà riproporre la stessa determinazione vista al Colavolpe domenica scorsa perchè servono punti salvezza al più presto. Già perchè il Terracina è ad un bivio che come può portarla alla salvezza diretta rischia di tenerla bloccata in 

Leggi tutto

serapiglia-parlaSettimana di lavoro intensa in casa Terracina in vista della prossima partita con il Torrenova. Per riconquitare punti bisognerà riproporre la stessa determinazione vista al Colavolpe domenica scorsa perchè servono punti salvezza al più presto. Già perchè il Terracina è ad un bivio che come può portarla alla salvezza diretta rischia di tenerla bloccata in zona playout. In vista di domenica Minieri però dovrà fare a meno di tre titolari, due senior come Mandarelli e Serapiglia e il baby Morini, inamovibile sulla corsia di destra. Proprio l’assenza di quest’ultimo porta qualche grattacapo alla squadra tigrotta perchè, complice l’assenza di Serapiglia, Minieri si troverà entrambe le fasce scoperte. A questo punto sembra scontata la conferma dell’ex Morolo Squillacioti, arrivato a Terracina poche settimane fa mentre dall’altra parte è un vero rebus. In attacco tutto scontato invece perchè al posto dello squalificato Mandarelli è quasi certa la presenza di Sacchetti. Intanto si tira un sospiro di sollievo per quanto riguarda Serapiglia. Il terzino biancazzurro infatti dopo la botta di Zagarolo temeva uno strappo che gli avrebbe chiuso il campionato ma invece, secondo l’ecografia di ieri, ha solo una piccola lesione alla coscia sinistra che lo terrà lontano dai campi di gioco per circa 20 giorni.

Stefano Scala

Lascia un commento