Capitani torna a tuonare (altre immagini dagli stadi dell’Eccellenza)

La notizia del giorno è che il dimissionario presidente della Vigor Cisterna, Domenico Capitani, è tornato a tuonare. La figura del patron biancoazzurro era mancata da tempo, restando in silenzio e non facendosi vedere più al campo durante le partite della sua Vigor. Rimanendo ai margini, però, Capitani non sembra aver dimenticato il suo cruccio 

Leggi tutto

capitaniLa notizia del giorno è che il dimissionario presidente della Vigor Cisterna, Domenico Capitani, è tornato a tuonare. La figura del patron biancoazzurro era mancata da tempo, restando in silenzio e non facendosi vedere più al campo durante le partite della sua Vigor. Rimanendo ai margini, però, Capitani non sembra aver dimenticato il suo cruccio più grande di questa stagione, la prima della sua squadra in Eccellenza, ovvero la questione campo. L’ex presidente attacca gli organi Federali tramite un comunicato ufficiale, in cui l’ufficio stampa divulga alcuni scatti fatti sugli spalti dello stadio del Monterosi: foto che parlano da sole riguardo l’agibilità o meno dei tanti stadi in cui la Vigor si trova a giocare. Come vediamo in foto, infatti, è difficile ipotizzare che a Monterosi possano esistere doppie entrate o uscite di sicurezza per i tifosi, a meno che non ci si avventuri nella boscaglia circostante. Senza contare lo stato pietoso delle gradinate, adatto probabilmente più a una gara di mountain bike che ad ospitare una tifoseria. La domanda, a questo punto, è una sola: come possono, ad esempio, lo stadio Zonzin di Montello e il Comunale di Santa Maria non essere a norma? Quesito che Capitani, nel suo comunicato, gira direttamente al presidente Zarelli…

monterosi1LE PAROLE DI CAPITANI – “Zarelli la dovrebbe smettere di prendere in giro Cisterna e i suoi tifosi. Da quando la nostra squadra ha vinto la Coppa Italia – afferma Capitani – l’atteggiamento nei nostri confronti da parte delle autorità del calcio regionale è diventato dispotico. Non si capisce tutto questo accanimento, anzi si capisce benissimo perché la Federazione, ancora una volta, nei momenti delicati della monterosi2stagione tende a favorire le società romane, passando sopra tutto e tutti. Ma siete mai stati a Monterosi? Ecco, questa foto (in allegato) la invio a tutti gli organi di stampa ed è riferita proprio alle tribune di Monterosi. Ma Zarelli c’è mai stato? Le ha mai viste queste gradinate? Questo è un impianto a norma secondo la federazione? E secondo l’opinione pubblica? Abbiamo frequentato decine di stadi che sono cento volte peggio degli impianti di Borgo Montello e di Borgo Santa Maria dove ci costringono a giocare nel silenzio, senza pubblico, senza sostenitori. E’ uno scandalo, come è uno scandalo che a capo del calcio laziale ci sia una persona che non assicura pari dignità a tutte le società. Sono nauseato da questo sistema di potere che utilizza due pesi e due misure, incurante dei rapporti di affetto, delle passioni della gente e dei sacrifici che si fanno per mantenere in vita una società. Soprattutto poi se ha il grave difetto di non essere di Roma”.

monterosi3velletri1

Sopra altre immagini dello stadio di Monterosi e la struttura di Velletri. Il settore ospite dello Scavo è stato riaperto dopo 10 anni di chiusura.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento