Tomei, una doppietta per regalo

Il Latina Scalo non vuole lasciare nemmeno le briciole agli avversari e mantiene stretta nelle mani la vetta della classifica grazie al successo in casa della Polisportiva Carso. Tre punti arrivati al termine di una partita, a dire il vero, brutta e giocata male da entrambe le parti. Merito, comunque, alla formazione di mister Marco 

Leggi tutto

tomeiIl Latina Scalo non vuole lasciare nemmeno le briciole agli avversari e mantiene stretta nelle mani la vetta della classifica grazie al successo in casa della Polisportiva Carso. Tre punti arrivati al termine di una partita, a dire il vero, brutta e giocata male da entrambe le parti. Merito, comunque, alla formazione di mister Marco Iannarilli che, dopo lo svantaggio, si affida all’esperienza di David Tomei che festeggia il suo compleanno con una doppietta a dir poco fondamentale.

PRIME SCHERMAGLIE – A partire meglio sono però i padroni di casa che al 9’ vanno avanti dopo una prima fase di carso-latina-scalo1pressione sotto la porta dei biancoverdi. Banin si incunea tra le maglie avversarie e guadagna una punizione dal limite dell’area di rigore. La mattonella è quella dello specialista Marco Pavani che con un sontuoso quanto preciso sinistro supera la barriera e batte Massimo Mancini, che può appena sfiorare con la punta delle dita. Lo Scalo non ci sta e alza la pressione. All’11’ un batti e ribatti in area libera Campoli al tiro: destro al fulmicotone che trova la grande risposta di Marcotulli bravo a deviare in angolo. E’ il preludio al gol del pareggio firmato Tomei. Al 18’ l’attaccante scalense si procura un calcio di rigore saltando Ustione con un beffardo sombrero, fermato dal difensore borghigiano con una mano. Dal dischetto l’esperto attaccante angola benissimo, Marcotulli, seppur sulla traiettoria, non può nulla con la sfera che si insacca con l’aiuto del legno.

pavani-al-tiroANCORA TOMEI – E’ una doccia fredda per una Polisportiva Carso che capitola al primo vero affondo degli avversari. Banin e soci, però, non demordono e sfiorano il nuovo vantaggio al 24’. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa del Latina Scalo sbroglia l’area di rigore, ma la palla giunge sui piedi di Pavani che di sinistro spara in porta trovando la deviazione volante di Melfi che, di punta, la mette di un soffio alla sinistra del palo della porta difesa da Mancini. Lo Scalo, passata la paura, cerca di tessere una trama di gioco credibile, ma il solo Marzella a centrocampo non basta per 100_5996-copiamettere ordine in una partita confusionaria e spezzettata. Può decidere solo un episodio: episodio che arriva puntuale all’ultimo istante del primo tempo, quando, sugli sviluppi di un fallo laterale, la difesa di casa si dimentica completamente di Tomei che ringrazia e batte Marcotulli con un pallonetto da applausi fissando il risultato sul definitivo 2-0.

IL TABELLINO

esultanza-carsoPOLISPORTIVA CARSO – LATINA SCALO 1-2
Polisportiva Carso
: Marcotulli, Ustione (10’st Crivellari), Acquas (33’st Coccato), Caminati, Passone, Crepaldi, Banin O., Noviello, Sbampato (10’st Morgagni), Pavani, Melfi. A disp.: Di Mattia, Galzerano, Fornea, Rocchi. All.: Banin G.
Latina Scalo: Mancini M., Marcelli, Attivani, Marzella, Caccavale, Chinaglia, Saoud, Mancini E., Campoli (15’st Cecconi), Craciun (24’st Micheli), Tomei (35’st Civitani). A disp.: Balestrieri, Barbu, Paoletti, Ciavardini. All.: Iannarilli
Marcatori: 9’pt Pavani, 18’pt (rig.) e 46’pt Tomei
Note – Ammoniti: Caminati

Lascia un commento