San Michele da applausi

Il San Michele ha dato un bel calcio alla crisi, risollevando le sorti di una settimana che fino a sabato era stata davvero deludente. L’undici di Alberto Ziroli ha spazzato via il campo da ogni possibile dubbio imponendosi per 2-0 e con pieno merito sulla Vis Terracina al termine di un match controllato dal primo 

Leggi tutto

palluzzi-s1michele-capponi-vterracina-copiaIl San Michele ha dato un bel calcio alla crisi, risollevando le sorti di una settimana che fino a sabato era stata davvero deludente. L’undici di Alberto Ziroli ha spazzato via il campo da ogni possibile dubbio imponendosi per 2-0 e con pieno merito sulla Vis Terracina al termine di un match controllato dal primo all’ultimo minuto e suggellato da quarantacinque minuti, i primi, giocati come mai era successo in questa stagione.

INIZIO SCOPPIETTANTE – I padroni di casa si sono resi pericolosi dopopescuma-s1michele-tabanelli-vterracina-copia soli sessanta secondi di gioco: Pinti ha centrato la traversa con un tiro-cross, il pallone è rimbalzato pericolosamente in prossimità della linea di porta, ma Medina ha allontanato prima dell’intervento di un avversario. Al 13’, sugli sviluppi di un traversone basso di Pinti dall’out di destra, Palluzzi ha provato a sorprendere Mauti sul primo palo ma la sua girata si è spenta sul fondo. Un minuto più tardi Bologna ha recuperato palla sulla trequarti, ha servito nello spazio Montin, il quale è riuscito a battere Mauti al secondo tentativo in condizioni, peraltro in condizioni di precario equilibrio.

uscita-di-mauti-v1ter-pinti-smichRADDOPPIO GIALLOVERDE – Al 17’ Mauti ha respinto un colpo di testa da pochi passi di Paluzzi, perfettamente imbeccato da un cross dalla sinistra di Bologna. Sessanta secondi dopo, Pinti ha pescato a centro area lo stesso Palluzzi, che però non ha trovato l’impatto giusto col pallone. Al 20’ Mauti ha negato la gioia del gol a Bologna, deviando in angolo la sua conclusione ravvicinata. Sul successivo corner una sfortunata deviazione aerea di Zampella ha regalato il 2-0 al San Michele. In chiusura di tempo, i ragazzi di Alberto Ziroli hanno sfiorato il vantaggio in altre due circostanze: al 39’ è stato Palluzzi a spaventare Mauti, mentre un minuto più tardi Montin, servito da Palluzzi, ha provato a piazzare il destro, ma Mauti ha bloccato senza problemi.

LA RIPRESA – Nella ripresa, il San Michele ha progressivamente abbassato il baricentro della propria manovra, lasciando l’iniziativa agli avversari. Al 70’, però è arrivata una nuova fiammata dei gialloverdi: Pescuma ha verticalizzato dai sedici metri per Bologna, che però è stato nuovamente ipnotizzato da Mauti. Dodici minuti più tardi, il solito Pinti (sicuramente il migliore dei suoi) ha seriamente impegnato Mauti con un altro tiro cross. Gli ospiti si sono resi pericolosi solo nel finale.

IL TABELLINO

SAN MICHELE – VIS TERRACINA 2-0
San Michele
: Pepe, Ricchiuti (5’st Pozzobon), Chiodi, De Bonis, Silvaggi, Petrussa, Pinti, Pescuma, Palluzzi (38’st Mancini), Montin, Bologna (30’st La Penna). A disp.: Compagnoni, Ciampini, Di Marco, De Simone. All.: Ziroli.
Vis Terracina: Mauti, Maglietti, Arquati, Zampella, Capponi, Medina, Gueli, Pirolozzi, Di Vincenzo (1’st Di Giacomo), Severini, Tabanelli (40’st Forlani). A disp.: Spezzaferro. All.: Perrotta.
Arbitro: Piccolo di Roma 1.
Marcatori: 14’pt Montin, 21’pt (aut.) Zampella.
Note – ammoniti: Pepe (SM), Chiodi (SM), Pescuma (SM), Montin (SM), Severini (VT); recupero: pt 2′, st 4′.

Simone D’Arpino

Lascia un commento