Montello in festa

Settimana di sorprese in Prima e Seconda categoria. E con esse sono tante anche le discussioni al “Bar dello Sport” di Zona Pontina, per l’occasione pieno come non mai. In festa i tifosi del Montello per il secondo derby stagionale vinto contro i cugini del Podgora, così come i sostenitori dell’Atletico Nettuno, sempre più antagonista 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportSettimana di sorprese in Prima e Seconda categoria. E con esse sono tante anche le discussioni al “Bar dello Sport” di Zona Pontina, per l’occasione pieno come non mai. In festa i tifosi del Montello per il secondo derby stagionale vinto contro i cugini del Podgora, così come i sostenitori dell’Atletico Nettuno, sempre più antagonista del Latina Scalo capolista. Male invece tutte le “big” del campionato di Prima Categoria, insieme alla retroguardia del Campoverde, battuta per undici volte nelle ultime due partite.

CHI SALE…

Campo

Campo

Montello, fossero tutti derby…

 

 

 

Per la seconda volta in questa stagione (e con lo stesso punteggio) il derby dice Montello. I biancocelesti hanno battuto per 3-2 il Podgora davanti ad uno “Zonzin” stracolmo, come non lo si vedeva da tempo. Una dimostrazione che l’undici di Campo quando vuole può giocare alla pari con le grandi di questo girone. Il problema è riuscire a farlo con continuità…

Atletico Nettuno e il settimo sigillo

Vincere nel derby contro il Tre Cancelli e allungare a sette la spettacolare striscia vincente. Non poteva sognare una domenica migliore il Nettuno Sandalo di mister Trovato. Giocatori degni di altre categorie come Giannone, Riitano e lo stesso Menghini, autore del gol partita con il Tre Cancelli, stanno emergendo con tutto il proprio potenziale tecnico facendo la differenza. Il Latina Scalo è avvisato, il “Sandalo” di sfida è stato lanciato.

…E CHI SCENDE!!

Anche i ricchi piangono

Giornata disastrosa per le grandi di Prima categoria. Tolto il Sermoneta (unica tra le prime cinque a vincere), Borgo Flora, SS. Pietro e Paolo, San Michele e Podgora hanno raccolto un pari e ben tre sconfitte. Un bel messaggio a chi pensava che le “big” in questa stagione facessero parte di un campionato a sè stante…

Campoverde, una difesa colabrodo

Premessa: la salvezza non sembra essere in discussione. Detto questo non si può non parlare dell’involuzione subita dal Campoverde nelle ultime due giornate. Ok, la sconfitta con una corazzata come il Sermoneta ci può stare, ma è il numero dei gol subiti nelle ultime due partite (anche la trasferta con la Sa.Ma.Gor.) a far riflettere: undici reti in due partite sono davvero troppi.

Lascia un commento