Il carattere delle Rondinelle

Freddo e neve, era tempo che non si vedevano temperature del genere a Latina. Il Bar dello Sport ha avuto più ospiti del previsto, pronti a riscaldarsi davanti ad una tazza di cioccolata oppure a qualche alcolico che non guasta mai. I più alcolizzati ovviamente hanno dato libero sfogo alle loro critiche e sicuro non 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportFreddo e neve, era tempo che non si vedevano temperature del genere a Latina. Il Bar dello Sport ha avuto più ospiti del previsto, pronti a riscaldarsi davanti ad una tazza di cioccolata oppure a qualche alcolico che non guasta mai. I più alcolizzati ovviamente hanno dato libero sfogo alle loro critiche e sicuro non si sono salvate squadre come Gaeta e Vis Sezze Setina che non hanno cambiato rotta con il loro cambio di panchina. Certo c’è stato anche qualche commento sul Terracina che sembra aver di nuovo spento la luce sul suo campionato. I più lucidi però hanno avuto belle parole per il bomber di Cisterna Di Giacomo e le Rondinelle di mister Pirozzi sempre più su in campionato.

CHI SALE…

esultanza-corsettiRondinelle, così ci si salva senza problemi
Lo scossone post esonero Bindi non aveva portato nulla di positivo in casa Rondinelle. Tanto nervosismo ed una classifica che si stava pian piano perdendo. Pirozzi però ha avuto pazienza, ha rischiato di mollare ma alla fine si è ripreso ed ora il suo Aprilia sembra non volersi più fermare. Il Quinto Ricci è tornato fortino ed assime a lui stanno nuovamente risplendendo le stelle di Corsetti e Pedalino.

Di Giacomo unico re di Cisterna
La società passa brutti momenti, la dirigenza si sente messa al centro di un complotto ma lui è sempre lì a segnare. Bomber Di Giacomo è sempre il re di Cisterna. Con i suoi gol ha risolto e risolverà i problemi della sua squadra che sta vivendo davvero una stagione anomala: rischiare di arrivare in D tramite la Coppa Italia ed essere vicini al baratro retrocessione nel campionato di Eccellenza…un filo sottile.

CHI SCENDE…

Gaeta, la scossa dov’è?
Passare in così poco tempo da una stagione da incorniciare all’incubo di una’annata con tre cambi in panchina ci vuole poco. A Gaeta però il campionato sembra essersi trasformato in un incubo, meno male che ci sono i playoff

serapiglia-parlaIl Terracina ha chiuso gli occhi
Un mese fa si parlava di grandi rimonte e squadra ritrovata. Ora la formazione tigrotta però si ritrova nel baratro in campionato. L’obiettivo è raggiungere quel sest’ultimo posto che eviterebbe i playout ma per il momento quella posizione dista 5 punti. A Minieri, Magliozzi e i giocatori l’arduo compito di uscire indenne da questo momento così critico.

Vis Sezze Setina, i sogni estivi tramutati in incubi invernali
Nel bel mezzo dell’estate è stata sicuramente una delle squadre più protagoniste con la sua fusione ed un mercato di tutto rispetto. Nemmeno l’arrivo di Capuccilli ha cambiato qualcosa ed ora la squadra rischia davvero grosso.

Lascia un commento