Gaeta non va, Aprilia torna a sognare

Terza sconfitta consecutiva per il nuovo Gaeta targato Cannone-Smimmo che perde in casa del Tavolara con il punteggio di 3-2. Un ko che pesa perchè i biancorossi scivolano a  -4 dalla vetta della classifica. Tornando al match giocato, dopo le marcature iniziali di Riccardo e Di Pietro, calcio di rigore per atterramento di Ragusa, il 

Leggi tutto

gambino-23Terza sconfitta consecutiva per il nuovo Gaeta targato Cannone-Smimmo che perde in casa del Tavolara con il punteggio di 3-2. Un ko che pesa perchè i biancorossi scivolano a  -4 dalla vetta della classifica. Tornando al match giocato, dopo le marcature iniziali di Riccardo e Di Pietro, calcio di rigore per atterramento di Ragusa, il Tavolara si porta sul 3-1 con i goldi Palumbo e ancora di Riccardo nella ripresa al 10’ su calcio di rigore. A questo punto, con la doppia superiorità numerica in virtù delle espulsioni di Di Gennaro e Palumbo, il Gaeta accorcia le distanze con Gambino al 14’. La partita diventa di colpo bella e vibrante. I biancorossi rimangono poi in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Iozzi, nel finale le provano tutte inserendo anche il giovane gaetano Di Florio ma il risultato non cambia.

esultanza-corsettiE’ TUTTO UN ALTRO APRILIA – Seconda vittoria di fila davanti al pubblico amico del Quinto Ricci per le Rondinelle Latina. Una prova di carattere che consente ai biancoazzurri di guardare alla classifica con rinnovato entusiasmo agganciando Viterbese e Latina. Il match comincia sul filo dell’equilibrio. La scossa solo arriva solo in occasione del gol di  vantaggio sardo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra è Piras ad anticipare tutti e a spingere la sfera di testa alle spalle di Giudice. Il pareggio firmato da Pedalino arriva a 10′ dal riposo, che ribadisce in rete un bell’assist di testa di Daniele Prosia. Nel secondo tempo l’Aprilia ci prova dando il tutto per tutto. A prendere per mano i suoi ci pensa il solito Claudio Corsetti che va a segno infilando il portiere nuragico con un bel diagonale a coronamento di una splendida azione corale sull’asse Iacoponi-Piperissa. Nel finale di gara Iacoponi colpisce la traversa.

I TABELLINI

RONDINELLE – ARZACHENA 2-1
Rondinelle
: Giudice, Chiarucci, Oliva (dal 16’st Fratangeli), Pietrucci, Galluzzo, Eramo, Pedalino, Iacoponi, Prosia, Piperissa (dal 10’st Bizzarri), Corsetti. A disp.: Marini, Turchetta, Pelle, Triola, Cherubini. All.: Pirozzi
Arzachena: Murtas, Angiò, Piras, Lepore, Santinami, Ghilardi (dal 10’st Condemi), Maniero (dal 34’st Di Tacchio), Mastinu (dal 39’st Spano), Marini. A disp.: Fusco, Angioni, Delrio, Delogu. All.: Leggieri
Arbitro: Vaccher di Pordenone
Marcatori: 20’pt Piras, 35’pt Pedalino, 14’st Corsetti
Note – Ammoniti: Capone, Piras, Giudice

TAVOLARA – GAETA 3-2
Tavolara: Garau, Ambrosini (22’ st Lupo), Spano, Di Gennaro, Fusaro, Usai, Carboni, Cucchi, Atzeni, Riccardo (41’ st Stocchino), Palumbo V.. A disp: Fresi, Saba, Farrugia, Palumbo T., Piredda. All.: Addis.
Gaeta: Campironi, Esposito, Colantuono (25’ st Di Florio), Ezeadi, Cioffi, Iozzi, Amendola, Di Pietro, Ragusa (33’ pt Bertolo), Gambino, Recchia (1’ st Costanzo). A disp.: De Filippis, Coppa, Brutti, Speranza. All.: Emanuele Cannone, Mimmo Smimmo.
Arbitro: Pollaci di Palermo.
Marcatori: 4’ e 10’ st rig. Riccardo, 8’ rig. Di Pietro, 27’ Palumbo, 14’ st Gambino.
Note: Ammoniti Riccardo, Cucchi, Usai, Cioffi, Ezeadi, Costanzo. Espulsi al 7’ st Di Gennaro (doppia ammonizione), Palumbo (proteste) e al 16’ st Iozzi (doppia ammonizione).

Lascia un commento