Raggi, una squalifica “sorprendente”

Una decisione piuttosto sorpendente quella della Lega Nazionale Dilettanti di squalificare per un turno il tecnico del Latina, Maurizio Raggi. Se le squalifiche, entrambe per un turno, del suo vice Tony Napoleoni, espulso durante il match con l’Astrea, e del centrocampista Marco Napolioni, fermato per somma di ammonizioni, erano attese, ha destato perplessità la giornata di 

Leggi tutto

maurizio-raggiUna decisione piuttosto sorpendente quella della Lega Nazionale Dilettanti di squalificare per un turno il tecnico del Latina, Maurizio Raggi. Se le squalifiche, entrambe per un turno, del suo vice Tony Napoleoni, espulso durante il match con l’Astrea, e del centrocampista Marco Napolioni, fermato per somma di ammonizioni, erano attese, ha destato perplessità la giornata di stop inflitta a raggi, che aveva regolarmente terminato in panchina la gara con i capitolini.

DECISIONE SORPRENDENTE – “Questa decisione mi coglie di sorpresa – spiega lo stesso Maurizio Raggi – Perché non ho rivolto assolutamente parole offensive all’arbitro nonostante la sua conduzione di gara ci abbia penalizzato oltremodo. A fine partita mi sono avvicinato all’arbitro e ho soltanto detto che quanto accaduto in campo era ‘allucinante’ e nulla più. Inoltre durante la gara ho cercato sempre di calmare gli animi che stavano diventando tesi dopo delle decisioni arbitrali inspiegabili e che tutti hanno commentato come sbagliate. Posso tranquillamente affermare che da quando sono a Latina non ci hanno mai regalato nulla, anzi in qualche occasione siamo stati penalizzati dagli arbitraggi”.

Davide Di Cesare

Lascia un commento