Podgora, quattro giorni di gloria

Tanti avventori oggi al “Bar dello Sport” di Zona Pontina: il freddo di questi giorni ha spinto diversa gente a rifugiarsi tra le mura del nostro locale, per parlare dei campionati di Prima e Seconda categoria. Si parla della settimana di gloria del Podgora che ha rifilato undici gol in due partite a Sermoneta e 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportTanti avventori oggi al “Bar dello Sport” di Zona Pontina: il freddo di questi giorni ha spinto diversa gente a rifugiarsi tra le mura del nostro locale, per parlare dei campionati di Prima e Seconda categoria. Si parla della settimana di gloria del Podgora che ha rifilato undici gol in due partite a Sermoneta e Roccagorga. C’è spazio anche per diversi elogi al Bella Farnia, unica squadra pontina ad essere ancora imbattuta. Sul banco degli imputati, invece, Roccagorga e, per la prima volta in questa stagione, Virtus Lenola.

CHI SALE…

armeniUn Podgora esagerato

Sei punti ed undici gol in quattro giorni per il Podgora, davvero scatenato in questa ultima settimana. E se numericamente quella che colpisce è la vittoria di domenica con il Roccagorga (7-0), ad impressionare maggiormente è però il 4-1 rifilato al Sermoneta nel recupero di campionato. Fuoco di paglia o esplosione definitiva? Staremo a vedere…

Il Cori è arrivato

Nove risultati utili consecutivi, sei vittorie e tre pareggi, l’hanno proiettata nel gotha del girone M di Seconda categoria. Adesso, visti i risultati, il Cori di mister Contini si propone come principale antagonista del Latina Scalo verso la vittoria finale. La squadra ha trovato la giusta quadratura dopo un lungo periodo di rodaggio: il Cori è arrivato.

orsiniBella Farnia, unica pontina tra tutti i campionati ancora imbattuta

Dato singolare quello che vede il Bella Farnia unica squadra pontina, tra tutti i campionati nei quali sono presenti formazioni della nostra provincia, ad essere imbattuta. Un dettaglio che dice tanto sulla bontà della rosa costruita dal presidente Barbon e dal diesse Simone Vona, ma anche sulla mentalità che mister Orsini ha saputo dare a questi ragazzi. Il terzo posto attuale si spiega con i troppi pareggi accumulati per strada: non perdere va bene, ma vincere è meglio!!!

Olimpia 04, segnali di risveglio

Torna al successo dopo tanto tempo la formazione di Doganella e lo fa vincendo proprio in uno scontro diretto per la salvezza. La squadra di mister Giorgio Cecconi fallisce due rigori, ma trova ugualmente la via del gol nonostante il precedente svantaggio. Il carattere c’è, ora serve la continuità.

…E CHI SCENDE!!

Roccagorga allo sbando

E’ un peccato vedere mister Polselli subentrare in corsa alla guida di una squadra completamente in disarmo. Il Roccagorga di questi tempi è una squadra che poco ha a che vedere con la Prima categoria e lo 0-7 di Podgora ne è la conferma più evidente.

pecchia1Virtus Lenola, uno schiaffo che fa male il doppio

Già la sconfitta a Sabaudia era poco pronosticabile alla vigilia. Perdere in 11 contro 9 poi ha del clamoroso: è quello che è successo all’ex capolista Virtus Lenola che così ha perso partita e primato. Un ko che apre più di qualche interrogativo sulla tenuta di una squadra comunque di categoria superiore.

Atlletico Cisterna altalenante

Ancora una sconfitta in uno scontro diretto. Stavolta a passare è l’Atletico Nettuno Sandalo che vince all’inglese e mette nel mirino proprio i cisternesi. Le tante assenze per infortunio e uno Giacobone a mezzo servizio stanno costando caro all’undici di Orbisaglia. Serve una cura per uscire dal tunnel!

Lascia un commento