Il Bella Farnia torna in corsa

Tutto come da copione al «Nalli», dove il Bella Farnia fa il suo dovere e supera abbastanza agevolmente il Real Vallemarina. Decisivo ai fini del risultato, l’approccio alla partita dei biancoverdi, autori di un primo tempo maiuscolo chiuso sul 2-0 e costellato da tante occasioni da rete. Il Bella Farnia ha beneficiato di un Colinvitti 

Leggi tutto

img_3009Tutto come da copione al «Nalli», dove il Bella Farnia fa il suo dovere e supera abbastanza agevolmente il Real Vallemarina. Decisivo ai fini del risultato, l’approccio alla partita dei biancoverdi, autori di un primo tempo maiuscolo chiuso sul 2-0 e costellato da tante occasioni da rete. Il Bella Farnia ha beneficiato di un Colinvitti in versione extralusso: il numero dieci di Orsini, piazzato tra le linee, ha creato enormi problemi alla retroguardia del Vallemarina che ha abusato della tattica del fuorigioco finendo poi per rimanerne vittima. Tantissime infatti le occasioni che il Bella Farnia ha creato nei primi quarantacinque minuti sfruttando la tendenza della linea difensiva ospite ad alzarsi troppo.

INIZIO SPRINT – Al «Nalli» si parte fortissimo. Il Bella Farnia dà subito l’impressione di voler mettere le cose in chiaro ed alla prima vera chance passa: angolo di Colinvitti dalla sinistra e Sciuto, completamente dimenticato all’altezza del secondo palo, schiaccia indisturbato per l’1-0 biancoverde. Passa un minuto e lo stesso esterno di Orsini spreca l’opportunità del clamoroso bis allargando troppo la conclusione di testa. Il Vallemarina continua a difendere troppo alto e all’11’ è solo una pozzanghera posta nei pressi della riga a salvare i rossoblu dalla capitolazione sul destro di Cipolla. Il raddoppio però è nell’aria e arriva al quarto d’ora: Moretto si invola indisturbato sul lato sinistro dell’area di rigore avversaria, ma il suo morbido lob viene respinto da Altobelli. Sul tap-in il più lesto di tutti è Colinvitti che ribatte in rete.

RIPRESA VENTOSA – Nella ripresa si alza il vento e con esso cala anche il pressing del Bella Farnia. C’è tempo per un palo scheggiato da Vitali e per un bel movimento di Cipolla concluso da un sinistro volante di poco a lato. Poi è il Vallemarina a prendere in mano le redini del gioco, anche grazie alla spinta del vento alle spalle. Un lancio sbagliato di Iacovacci si trasforma in una conclusione insidiosa deviata da Zanutto, ma è a cavallo della mezzora che i rossoblu profondono il massimo sforzo: al 72’ un break a centrocampo di Leano Carocci si chiude con un destro in corsa sul quale Zanutto si supera. Il portiere del Bella Farnia è ancor più bravo tre minuti dopo sul calcio di rigore (concesso per mani in area) e battuto da Andrea Pecchia. Il penalty fallito smonta il Vallemarina che subisce la terza rete da parte di un caparbio Cipolla. Nel finale, poi, arriva la punizione-gioiello di Battista che regala al Vallemarina la magra consolazione di uscire dal «Nalli» con una rete all’attivo.

IL TABELLINO

BELLA FARNIA – REAL VALLEMARINA 3-1
Bella Farnia:
Zanutto, Caschera, Forzan, Ciampini (10’st Costantini), Valentino, Di Trapano (15’st Santini), Sciuto, Vitali, Cipolla, Colinvitti, Moretto (1’st Ginnetti). A disp.: Passaro, Rossi, Toselli, Accardi. All.: Orsini.
Real Vallemarina: Altobelli F., Carocci M., Iacovacci, Pecchia A., Renzi, Altobelli C., Masiello (23’st Trani), Talocco (1’st Macchiusi S.), Pecchia B., Di Vezza (20’ Carocci L.), Battista. A disp.: Ceci, Colantuono G., Carnevale. All.: Volpe.
Marcatori: 7’ Sciuto, 15’ Colinvitti, 37’st Cipolla, 43’st Battista
Note – Ammoniti: Carocci M. e Ginnetti. Al 30’st Zanutto respinge un calcio di rigore a Pecchia A.

Lascia un commento