Latina ko, miracolo cercasi per la salvezza

Ab Latina – Reggio Emilia 61-72 Primo Quarto – Una delle migliori Ab Latina della stagione chiude in vantaggio il primo parziale per 21-18. Avvio convinto di Reggio Emilia (2-7 dopo 2′) con Fultz e Marigney in evidenza. Poi sale in cattedra Eldridge e soprattutto Cutolo, bravo ad attaccare il canestro e la difesa poco 

Leggi tutto

eldridgeAb Latina – Reggio Emilia 61-72
Primo Quarto –
Una delle migliori Ab Latina della stagione chiude in vantaggio il primo parziale per 21-18. Avvio convinto di Reggio Emilia (2-7 dopo 2′) con Fultz e Marigney in evidenza. Poi sale in cattedra Eldridge e soprattutto Cutolo, bravo ad attaccare il canestro e la difesa poco appariscente del quintetto di Ramagli. Ancora fuori dal match il talentino Melli.

Top scorer: Latina – Cutolo 7, Eldridge 6, Ferrero 6; Reggio Emilia – Fultz 7, J.Smith 4, Marigney 4

Secondo Quarto – Massimo vantaggio per Latina al 15′ (34-25), la squadra di Ciaboco continua ad offrire convincenti soluzioni offensive con Cutolo (11 punti, 5/6 da due)  e Marcante. Reggio oppone il solo Fultz, tanto dinamismo e mani educate mal supportate dal resto della truppa. Risultato più che giusto: Latina-Reggio Emilia 40-34.

Top scorer: Latina – Cutolo 11, Ferrero 8; Reggio Emilia – Fultz 12, J.Smith 6, Marigney 6
Terzo Quarto – Sbanda Eldridge (4 palle perse), sbanda di conseguenza Latina che sbaglia  l’impossibile nei primi 5′ del terzo quarto e dilapida tutto il vantaggio precedentemente acquisito (44-43). Il sorpasso è soltanto questione di minuti: Fultz si inventa 5 punti consecuti (3 con una bomba a fil di sirena)  e Reggio vola sul + 4 (50-54). Solo 7 i punti di valutazione nel quarto per i nerazzurri.
Top scorer: Latina – Cutolo 11, Ferrero 10, Eldridige 10; Reggio Emilia – Fultz 18, Marigney 12
Ultimo Quarto – La Trenkwalder scappa a sul 65-59 a 2′ dal termine, complice anche il disastro di Latina da 3 (2/17). Proprio dai 6,25 è Smith a forzare e a regalare un possesso vitale al quintetto di Ramagli che saprà gestire con esperienza il vantaggio. Il finale dice Latina-Reggio Emilia 61-72, un risultato che se confrontato con gli altri (Jesi prende a pallate la capolista Sassari 87-77, Casalpusterlengo corsaro a Brindisi per 89-84 e soprattutto il successo di Pavia su Casale ) rende ancor più amaro lo stato d’animo die nerazzurri. Adesso, per la salvezza, serve davvero un miracolo.
Top scorer: Latina – Cutolo 13,  Marcante 13, Eldridige 12; Reggio Emilia – Fultz 21, Marigney 18

Jonathan Gavin

Lascia un commento