Il Sermoneta chiede strada al Podgora

Mercoledì di campionato per la prima categoria. Al “Buongiorno” si affrontano infatti Podgora e Sermoneta, in un match che riveste una particolare importanza. Le due squadre arrivano alla sfida con stati d’animo completamente diversi. Il Sermoneta Calcio è reduce da cinque risultati utili consecutivi, tra cui le tre vittorie consecutive centrate contro Borgo Flora, Santa 

Leggi tutto

mister-campagna-1Mercoledì di campionato per la prima categoria. Al “Buongiorno” si affrontano infatti Podgora e Sermoneta, in un match che riveste una particolare importanza. Le due squadre arrivano alla sfida con stati d’animo completamente diversi. Il Sermoneta Calcio è reduce da cinque risultati utili consecutivi, tra cui le tre vittorie consecutive centrate contro Borgo Flora, Santa Croce e Roccagorga (oltre ai due pareggi con Sa.Ma.Gor. e Vis Terracina). Dopo un lungo periodo senza vincere, dunque, la truppa di Marco Campagna ha risalito la china ed passata dalla decima alla sesta posizione, raggiungendo quota venticinque punti: ora però servono assolutamente i tre punti per continuare la scalata, agguantare la quarta posizione e soprattutto mettere nel mirino il SS.Pietro e Paolo e la seconda piazza, che a quel punto sarebbe distante solo quattro lunghezze. Insomma, un risultato pieno a Borgo Podgora rappresenterebbe un messaggio forte e chiaro per la concorrenza e darebbe al sodalizio lepino un’incredibile spinta verso le primissime posizioni della graduatoria. Certo, però nessuno a Sermoneta sente già i tre punti in tasca, vista la forza della squadra che si ritroveranno di fronte.

PODGORA CERCA RISCATTO – I padroni di casa, infatti, c’è da giurarci, non hanno nessuna intenzione di recitare il ruolo dello sparring partner e della vittima sacrificale: chiunque si aspetti una squadra demotivata a causa della sconfitta rimediata domenica scorsa in casa del fanalino di coda Santa Croce che ha tremendamente complicato la rincorsa ai vertici della classifica, è completamente fuori strada. I borghigiani, perciò, saranno più che mai intenzionati a riscattarsi e agganciare a quota venticinque proprio il Sermoneta, salvo poi giocarsi le loro possibilità di rimonta nelle quattordici giornate che mancano al termine della stagione. Rispetto alla trasferta di Castelforte, il tecnico Gianni Sanavia avrà di nuovo a disposizione Armeni, Pagliuca, Piras, Colato (al rientro dopo la giornata di squalifica) e Martellacci: stando alle premesse, dunque, quello di oggi pomeriggio sarà un confronto di altissimo profilo tra due delle squadre più attrezzate dell’intero girone G.

Simone D’Arpino

Lascia un commento