Latina, cercasi leader

La botta è stata davvero forte, Casalpusterlengo è ormai quasi fuori portata. L’Ab Latina delle speranze si è svegliata e ha lasciato il posto a quella delle incertezze. Al PalaCastellotti è finita come già ampiamente visto in questa stagione: nona partita in trasferta e nona sconfitta per un mal di trasferta al quale non si 

Leggi tutto

eldrige-2La botta è stata davvero forte, Casalpusterlengo è ormai quasi fuori portata. L’Ab Latina delle speranze si è svegliata e ha lasciato il posto a quella delle incertezze. Al PalaCastellotti è finita come già ampiamente visto in questa stagione: nona partita in trasferta e nona sconfitta per un mal di trasferta al quale non si riesce a trovare rimedio. Lodigiani a più quattro in classifica da Latina che rimane all’ultimo posto con una Pavia sciagurata e sfortunata nel derby perso con Vigevano per 65-64.

BASKET LEADER PRETEND – L’Assigeco può vantare su un roster più profondo e rotazioni più affidabili. Ma la vera differenza sta nell’uomo chiave, nel leader che sa come affrontare questo tipo di match e pesare ogni possesso con il giusto valore. Lottici ha Ostler, Ciaboco ha qualche buon giocatore ma nessuno con l’istinto del killer. Dal mercato si attendono novità riguardo una guardia tiratrice, tanti i nomi spesi a vanvera, (ultimo il neo lodigiano Valenti) poche le certezze su chi potrebbe ricoprire una spot scoperto dla giorno della dipartita di Rivers. E domenica al PalaBianchini c’è la Trenkwalder Reggio Emilia, un’altra big con la quale giocarsi il tutto per tutto in chiave salvezza. A prescindere che le condannate siano due oppure, come sembra, una soltanto.

Jonathan Gavin

Lascia un commento