Il Bella Farnia vince la classifica degli scontri diretti

Una giornata al giro di boa nel girone N e tanto equilibrio al vertice. Sono tre infatti le squadre che, a metà campionato, possono ancora dire la loro in chiave titolo: Sonnino e Virtus Lenola, in testa con 32 punti, e Bella Farnia, staccato di tre lunghezze dalla vetta. In un campionato, quindi, nel quale le 

Leggi tutto

orsiniUna giornata al giro di boa nel girone N e tanto equilibrio al vertice. Sono tre infatti le squadre che, a metà campionato, possono ancora dire la loro in chiave titolo: Sonnino e Virtus Lenola, in testa con 32 punti, e Bella Farnia, staccato di tre lunghezze dalla vetta. In un campionato, quindi, nel quale le tre squadre in questione hanno perso pochissimi punti con le cosiddette piccole, risulta assai interessante analizzare il rendimento delle formazioni di Baroni, Pecchia e Orsini negli scontri diretti, le sfide che con ogni probabilità decreteranno la classifica finale di questo avvincente raggruppamento.

SORPRESA BELLA FARNIA – Scorrendo la “classifica avulsa” degli scontri diretti, infatti, spicca a sorpresa il primo posto del Bella Farnia che nei due match contro Virtus Lenola e Sonnino ha ottenuto ben quattro punti. cesare-baroniL’undici di Lallo Orsini ha superato i rossoverdi di Pecchia alla terza giornata (2-1 tra le mura amiche del “Nalli”), pareggiando poi al “San Bernardino” con il Sonnino, sfiorando però addirittura il bottino pieno (i gialloblu agguantarono l’1-1 al 90′). Proprio l’undici di Baroni è al secondo posto di questa speciale classifica con due pari: l’altro X è quello di domenica con la Virtus Lenola (2-2). I sonninesi, però, hanno giocato entrambi i match in casa.

pecchia-virtus-lenolaLENOLA FANALINO DI CODA – L’esatto opposto del Lenola che ha racimolato un solo punticino nei due scontri diretti, giocati però entrambi lontano dal “Borsellino, Falcone e scorta”. Il paradosso è che probabilmente i rossoverdi sono la squadra che ha forse mostrato il miglior calcio del girone sinora. Probabilmente però all’undici di Pecchia manca ancora quel pizzico di cattiveria per portare a casa le partite importanti, dote che invece possiedono sia Bella Farnia che Sonnino. Il girone di ritorno sarà cruciale: il Lenola giocherà entrambi gli scontri diretti in casa e quindi avrà modo di smentire le “insinuazioni” del giornalista di turno.

Davide Di Cesare

Lascia un commento